Rispondi a: La verità

Home Forum MISTERI La verità Rispondi a: La verità

#745

Anonimo

Per la persona atea:
Se fosse vero quello che crede un ateo, non ha proprio nulla da perdere se dopo la morte del corpo è finito tutto per la persona che ha finito di esistere, certamente non ci perde nulla una volta che ha finito a vivere non sente più la felicità ma nemmeno il male, ne la tristezza, ne la paura, praticamente non ha più nessun stimolo è tutto finito, e diciamo va bene anche così, tu stesso sei cancellato, saranno gli altri che gioiscono e che soffrono per te nulla, e con questo non hai sbagliato nulla nella tua vita qualunque cosa avresti voluto fare andava bene così tanto decidevi tu e tu avevi il tuo tornaconto, ma una volta lasciato il corpo e vede che il suo spirito esiste ancora, e sente le stesse sensazioni e via dicendo, prova a pensare quell'ateo come ne uscirà da li.

Passiamo per persone che sono legate alla religione,cristiana:
e facciamo un esempio:
questa persona ha ucciso, dice, tanto mi sono confessato e mi sono pentito molto per questo, e dunque io ne sono assolto, (ma non sapendo poi se in quella vita non ha scontato le sue pene ne dovrà poi scontarle nella prossima reincarnazione).
una volta lasciato il corpo, il suo spirito che esiste ancora si aspetta la vita eterna, ma se quella vita eterna non la trova, pensa che desolazione, rifare un'altra vita, e poi rischiare di non uscirne come le vite precedenti.

Ora per altre religioni o per le vostre convinzioni,credenze personali:
lasciato il corpo trovandovi nell'aldilà e non trovando quello che credevate, non penso che sia una bella cosa.

La verità assoluta:
Sapendo quello che si va incontro, esserne coscienti che esiste la legge della natura che “chi di spada ferisce di spada perisce” ( dalle più grande cose alle più piccole magagne ),naturalmente se la persona non vuole trovarsi in questi dispiacevoli inconvenienti, cerca in tutti i modi di eliminare i suoi difetti e riuscendoci meglio possibile, il suo spirito ne è uscito più rafforzato, e con questo ha migliorato, e va tutto a suo fin di bene.

E vi vengo ancora a ripetere che per trovare la strada quella giusta è quella di cercare sempre di più a conoscere noi stessi e non essere giudicato dagli altri ma solo noi stessi possiamo conoscerci quello che veramente siamo e il tesoro è dentro di noi sta solo a noi trovarlo, Dio va cercato solo dentro di noi, perché dentro di noi c'è tutto l'universo. Una volta che si trova si diventa Dio e una volta diventato Dio si abbraccia tutto l'universo e si diventa tutt'uno. Si dice Dio è l'uomo e l'uomo è Dio ma per essere Dio prima bisogna arrivarci, e ci sono ancora sulla terra cercate almeno di conoscerli, non andare a cercare i pettegolezzi o chi li diffama, troverete sempre quelle persone che sono contro e fino che si ascolta quelle persone voi non lo riconoscerete mai.