Rispondi a: Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden

Home Forum PIANETA TERRA Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden Rispondi a: Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden

#75110
farfalla5
farfalla5
Partecipante

per invogliarvi di leggere questa intervista ecco un assaggio….

Project Camelot, Domanda 1
Quanto la vicenda dei WingMakers è vera o basata su fatti?
James, Risposta 1
La vicenda terrestre si basa su una tecnica detta BLS
1
, Bi-Locazione Sensoriale [Sensory BiLocation (SBL)], concettualmente simile al remote viewing
2
La vicenda si basa sulle mie .
indagini, con l’utilizzo di questa tecnica, su l’ACIO, l’Incunabula, gli Illuminati, gli occultamenti
sugli ET, ecc. Sono stati modificati nomi, identità e luoghi di questi elementi per integrarli con la
vicenda mitologica dei WingMakers e mantenere la segretezza che circonda queste
organizzazioni. Il mio scopo non era di esporre queste organizzazioni o i loro programmi
equivoci; tuttavia ero consapevole che molti di coloro che hanno un orientamento all’idea della
cospirazione sono fortemente interessati a scoprire la verità. L’aspetto cosmologico
3
della storia
è mitologico, mentre gli elementi più terrestri contenuti nelle Interviste al dr. Neruda si basano
sulle mie esperienze con la BLS.
Project Camelot, Domanda 2
Alcune persone che studiano e analizzano gli avvenimenti attuali sembrano preoccupate per
quelli che alcuni sentono come scoraggianti messaggi di catastrofe, o avvertimenti di potenziali
maggiori problemi. Altri si concentrano solo su messaggi di speranza e di luce, e rifiutano di
soffermarsi sulle cattive notizie. Anche se noi non abbiamo problemi ad accettare entrambi i
punti di vista e capiamo che ciò che si manifesterà dipende da ciascuno di noi, alcuni tra i nostri
utenti tendono verso l’una o l’altra visione.
Qual è la filosofia tua, o di coloro che rappresenti, su questa contrapposizione e che luce puoi
fare su questo continuo dibattito tra due fazioni profondamente interessate al futuro del nostro
mondo?

1
Per facilitare la lettura si è scelto di utilizzare l’acronimo corrispondente alla traduzione italiana. [ndt.]
2
Remote Viewing (RV) – visione a distanza [ndt.]
3
Cosmologia – Nelle scienze etno-antropologiche con il termine cosmologia si definiscono i sistemi di pensiero, le
visioni del mondo complesse e coerenti (a parte alcune zone d'ombra) che hanno vari ambiti di riflessione.
[http://it.wikipedia.org/wiki/Cosmologia_(antropologia)] [ndt.] Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 4
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
4
James, Risposta 2
Le situazioni critiche del nostro mondo sono molto reali. E’ impossibile osservare nel mondo le
linee politiche dei governi e vedervi coerenza, benevolenza, azione illuminata o, in generale, un
comportamento intelligente prodotto dal senso di uguaglianza e unità.
La famiglia umana è stata legata nel corso di migliaia di generazioni e ogni volta che ritorna sul
nostro pianeta natale Terra migliora gli ambiti della generazione precedente, le comodità delle
sue creature, lo stile di vita e la tecnologia, mentre la maturità emozionale resta rintanata in un
substrato di stupro, abuso, asservimento, guerra, disonestà, avidità, inganno politico e di
centinaia di altri vizi di umani deboli e disillusi, programmati a vedere soltanto
l’esternalizzazione della mente umana e dei suoi sistemi di limitazione.
Da migliaia di generazioni la famiglia umana sta costruendo una piramide di vita manifesta e
ogni nuova generazione deposita un nuovo strato – un miglioramento della tecnologia e del
modo di vivere. Stiamo raggiungendo il vertice di questa piramide dove non c’è altro da
aggiungere. La piramide è finita e noi – ciascuno di noi – dobbiamo guardare la piramide che
abbiamo costruito e chiederci quanto questa esprima la nostra trascendenza, il nostro vero Sé.
La piramide dell’umanità si manifesta nel mondo tri-dimensionale ma proviene da una serie di
costrutti imperfetti. Quali sono questi costrutti? Che cosa li rende imperfetti? Come ha fatto
l’umanità a prendere una rotta che porta a edificare strutture civili e sociali che sono un tal
misero riflesso di chi siamo in realtà?
Nel corso di milioni di anni è emersa una particolare struttura che induce l’umanità a ripresentare
costantemente persone incapaci di produrre una vera civiltà. Per quanto riguarda la vostra
domanda, devo iniziare definendo questa struttura per poter rispondere a tutte le vostre domande
in modo sufficientemente dettagliato e portare nuovo spessore e ampiezza alla conversazione.
Questa struttura è conosciuta nel Lyricus come la Soppressione della Sovranità Integrale, le cui
nove componenti principali sono illustrate qui di seguito.
Prima di continuare a leggere, lettore, vorrei avvisarti che questa è un’analisi profonda e diretta
della struttura di soppressione, e vorrei consigliare tutti coloro che leggono le mie risposte a Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 5
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
5
rimanere neutri mentre le esaminano. Se trovate che le informazioni sono troppo “forti” o che vi
spaventano, mettetele da parte e ritornatevi successivamente. Questa storia non è per tutti. Alcuni
si sentiranno spaventati e reagiranno con un senso di allarme, altri si sentiranno come se gli
venisse tolto il tappeto da sotto i piedi. Se vi sentite così, potete non essere pronti a confrontarvi
con questa realtà.
La Struttura Occulta per la Soppressione della Sovranità Integrale
Sistema Mente Umana (SMU) [Human Mind System (HMS)] – Il Sistema Mente Umana è
distinto in tre meccanismi funzionali principali: l’inconscio o mente genetica, il subconscio e il
conscio. Queste tre componenti insieme formano ciò che la maggior parte delle persone definisce
coscienza. Il Sistema Mente Umana è il velo più opaco e distorto che sia posto tra l’umanità e il
suo vero sé e corrompe la sua stessa auto-espressione nei reami che noi chiamiamo realtà.
L’inconscio o mente genetica è il deposito di tutta l’umanità; il subconscio è il deposito della
linea di sangue della famiglia; la mente conscia è il deposito dell’individuo. Tuttavia, ed è
importante capirlo, i modelli base del pensiero provengono principalmente dalle strutture del
subconscio e della mente genetica della coscienza. Quindi, nonostante l’individuo si creda unico,
separato e particolare, in realtà non lo è. Non nel contesto del SMU.
Potete immaginare voi stessi come una copia della famiglia umana avvolta in una copia dei
vostri genitori e antenati, posta in un’espressione individualizzata: voi. Ciò che è “Voi” è un
SMU in un’espressione a se stante le cui radici, tuttavia, sono totalmente impiantate nel terreno
dell’umanità e della discendenza famigliare, tutte “scaricate” (downloaded) durante lo sviluppo
del feto prima della nascita.
E’ esattamente per questo che, dopo decine di migliaia di generazioni, continuiamo ad agire nei
medesimi schemi di avidità, separazione e auto-distruzione. L’immagine allo specchio è
l’aggiornamento con una “veste” migliore e con maschere più sofisticate ma, al di sotto di esse,
l’immagine mantiene gli stessi sentimenti, pensieri e comportamenti.
L’organizzazione sociale e culturale, tramite l’intrattenimento e il sistema educativo, cospira a
formare l’individuo durante gli anni dello sviluppo (dai 3 ai 14 anni) attivando i programmi e i Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 6
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
6
sottosistemi del Sistema Mente Umana che assicurano che l’individuo venga adeguatamente
preparato a conformarsi alla matrice di realtà del suo tempo e luogo. Anche quelli che sono anticonformisti, che si immaginano essere “fuori dal box”, sono ben dentro il perimetro del SMU.
La Griglia Denaro-Potere (GDP) [Money-Power Grid (MPG)] – Il Sistema Mente Umana
esiste perché l’Elite possa esercitare il controllo della Griglia Denaro-Potere. Il denaro è
l’obiettivo primario dell’Elite perché conferisce potere a chi lo detiene. Il denaro assume varie
forme, e comprende i metalli preziosi e il petrolio, la terra o i beni immobili, i minerali, i prodotti
e i servizi. Il denaro è il “Dio” dell’Elite e le sue banche sono le istituzioni religiose dove adorare
il loro Dio.
L’elite economica, l’elite di governo, l’elite occulta e l’elite bancaria controllano la Griglia
Denaro-Potere. Coloro che si trovano in una posizione di potere, specialmente nel settore
bancario, sentono di essere legati alla GDP e faranno tutto il possibile per tenersi stretto il
controllo della GDP manipolando la famiglia umana in funzione dei loro piani.
Struttura Interdimensionale dell’Universo (SIU) [Interdimensional Universe Structure (IUS)] –
Questa è la struttura dei domini della realtà e di come s’interfacciano tra loro. La SIU è un
argomento molto, molto complesso da spiegare in questo contesto, quindi lo tratterò solo in
generale.
Gli esseri umani sono sia dimensionali che interdimensionali. La Sorgente Primaria è tutti noi. E’
il Noi Collettivo. Non è un Dio che vive in qualche remoto angolo dell’universo. La Sorgente
Primaria è il Collettivo Umano affrancato dal Sistema Mente Umana. La Sorgente Primaria si è
divisa in espressioni individualizzate: noi. All’inizio noi abitavamo in dimensioni non materiali a
livello di tempo e spazio quantico.
Comunque, man mano che aumentava la densità delle dimensioni nel corso dell’espansione della
creazione (la nostra creazione), noi – come esseri individualizzati e interdimensionali – fummo
sedotti a entrare nel corpo umano. Questa seduzione fu una co-cospirazione di forze guidate da
Anu, re degli Anunnaki, che aveva bisogno di schiavi-operai per estrarre l’oro fisico presente in
abbondanza sulla Terra. Gli esseri che ora noi chiamiamo Atlantidei vivevano sulla Terra in Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 7
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
7
forma interdimensionale e Anu, con notevole astuzia, li convinse a incarnarsi nello strumento
umano.
Questa incarnazione fu un grandioso esperimento di ingegneria umana e il Sistema Mente
Umana (SMU) era il cuore di questo progetto. Anu comprese che il solo modo di asservire gli
Atlantidei era di inguainarli in un sistema mentale che avrebbe ridotto la loro capacità di
esprimere la loro vera natura e che, invece, avrebbe espresso i programmi inseriti all’interno del
SMU. Questi programmi furono una creazione di Anu e dei suoi scienziati.
Complesso Dio-Spirito-Anima (CDSA) [God-Spirit-Soul Complex (GSSC)] – È l’elemento
centrale che ancora la separazione. L’essere umano individualizzato affrancato dal SMU, nella
mitologia dei WingMakers viene chiamato Sovranità Integrale. Questa è la vera identità di ogni
singolo essere umano. Nel modello di Sovranità Integrale noi siamo il Dio del nostro multiverso
locale e, collettivamente, siamo la Sorgente Primaria nel multiverso.
Perché il Complesso Dio-Spirito-Anima (CDSA) è l’ancora della separazione? Noi abbiamo due
sentieri: la Religione e la Spiritualità, che sono i due diversi lati della stessa moneta e questa
“moneta” è il CDSA. Ora, Anu, da entità intelligente e acuta che è, sapeva che gli umani si
sarebbero evoluti e che, in questa evoluzione, avrebbero potuto ricordare di essere delle
Sovranità Integrali. Ricordate che gli Atlantidei erano esseri altamente evoluti prima di vestire lo
strumento umano creato da Anu. Ricordate anche che lo strumento umano non è solo il corpo
fisico, ma include le emozioni e il Sistema Mente Umana (SMU); inoltre, lo strumento umano è
frazionato in modo tale che quando il corpo fisico muore, un corpo di dimensione superiore o
guaina basato sul corpo fisico, continua a vivere.
Alcuni si riferiscono a quest’ultimo come all’anima, altri come al corpo astrale, ma si tratta
semplicemente di una guaina dentro la quale la Sovranità Integrale continua ad operare restando
soggetta al Sistema Mente Umana e alla maggior parte della sua programmazione. Quindi, anche
dopo la morte, la Sovranità Integrale non si libera dall’influenza del SMU o dei programmi dello
strumento umano. Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 8
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
8
Gli Anunnaki hanno creato il Sistema Mente Umana (SMU) per relegare la Sovranità Integrale –
il vero Sé che è infinito ed eterno – in un’artefatta prigione di illusioni e di inganni. Pertanto, lo
strumento umano fu dotato del SMU e la Sovranità Integrale posta in esso come forza vitale per
dare energia allo strumento umano. Un aspetto del Complesso Dio-Spirito-Anima (CDSA) fu il
programma che noi chiamiamo paura della morte, paura della separazione, paura della nonesistenza.
Questa paura è stata così potentemente sentita dagli umani da aver dato origine al costrutto di un
Dio separato da cui proviene uno Spirito separato che riempie l’universo e da cui noi tutti fummo
creati separati. Non importa come l’individuo arriva a Dio se tramite la religione o la spiritualità,
egli ottiene il medesimo effetto, quello di placare la paura della morte proprio come
specificamente programmato. In effetti, Anu, re degli Anunnaki, si definiva Dio del mondo
umano.
Il sentiero verso Dio, indipendentemente dal cammino religioso o spirituale che uno percorre,
sottostà al medesimo programma, cioè: tu sei un umano con un’anima, questa anima deve essere
redenta o attivata, dopo di che sarai salvo. In questo essere salvato, si è esonerati dall’autoresponsabilità della condizione del mondo. Si è ricompensati con la vita eterna nel regno di Dio
(qualunque nome sia dato a Dio) dove potete vivere nella beatitudine e/o servire come maestro
della luce.
Il costrutto salvatore/maestro è parte integrante del CDSA e incoraggia gli esseri umani ad
anelare a un maestro che insegni loro come ascendere, come essere salvati, come raggiungere il
nirvana, come vivere una vita morale e come garantirsi la felicità eterna. Ci sono maestri di
grande saggezza e luminosità che restano nel dominio del SMU senza sapere di farne parte. E’ di
una sottigliezza talmente potente che anche quando sentite di aver raggiunto l’auto-realizzazione
rimanete intrappolati nel Sistema Mente Umana. E’ un sistema estesissimo, specialmente se
paragonato al mondo materiale.
I salvatori possono assumere qualsiasi forma, compresa la Seconda Venuta del Cristo, un Dio
irato, la Terra, gli spiriti della natura, le schiere angeliche, una profezia, e le forze extra-terrestri
che intercederanno per l’umanità. Ciascuno di noi è l’unico e solo salvatore di se stesso, il solo Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 9
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
9
maestro che può veramente farci ergere in noi stessi e chiudere il sistema di soppressione
risvegliandoci alla coscienza della nostra Sovranità Integrale. Questo è il sentiero di liberazione e
verrà illustrato nelle risposte che seguono.
In sostanza, il CDSA è un aspetto del SMU che perpetua la separazione. Come lingue diverse
separano, così differenti sentieri religiosi e spirituali separano la famiglia umana, e ciò fa sì che
una razza sia più facilmente controllata e acquietata attraverso il Complesso Dio-Spirito-Anima
(CDSA).
Deviazione Network Impianto Stress da Morte (DNISM) [Death Stress Implant Network Detour
(DSIND)] – Come suggerisce il lungo titolo, il DNISM è la calata nello stato di umano e il
guinzaglio all’imprigionamento nel mondo materiale. Nella regione del plesso solare dello
strumento umano c’è il modulo DNISM del SMU. La cosa diventa un po’ complicata perché si
deve vedere il Sistema Mente Umana come un network principale in cui si inseriscono dei nodi o
impianti. Uno di questi è il DNISM che se da una parte è ancorato al plesso solare, è anche un
network complesso che si sviluppa in modo esponenziale al cuore, al collo e alle aree del capo.
Si tratta di una struttura eterica che raccoglie, assorbe e distribuisce paura, ansia, stress e
irrequietezza.
Dato che – dal punto di vista della programmazione – è la paura del futuro a dominare in questo
modulo, Anu fu attento a collegarlo con la primordiale paura della morte e della non-esistenza. Il
DNISM produce nella famiglia umana molte disfunzioni in termini di inadeguatezza di
comportamento. Inoltre, spinge gli umani a servire i sentieri religiosi o spirituali.
Sistema di Polarità (SP) [Polarity System (PS)] – Questo è un sub-nodo del DNISM progettato
per creare la polarità nel Sistema Mente Umana e quindi l’attrito tra le polarità e, da questo
attrito, manifestare discordia e disarmonia. Se vivete nel SMU (e così è), vivete nella polarità.
Tutto qui. La polarità è ciò che attiva e nutre il Sistema Mente Umana. E’ il “cibo” del SMU
perché nella polarità lo strumento umano si smarrisce nella separazione, proprio ciò che
intendevano i progettisti del SMU. Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 10
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
10
Sistema di Manipolazione Genetica (SMG) [Genetic Manipulation System (GMS)] – Questo
sistema fu il prodotto di varie razze interdimensionali che lavorarono per creare un mezzo adatto
ad accedere al mondo fisico. Fu Anu che specificamente lo volle, non solo per accedere e
sfruttare le risorse del mondo fisico, ma anche in funzione della soppressione degli esseri infiniti
che davano energia allo strumento umano, così da avere l’equivalente di schiavi volonterosi. Sì,
gli esseri infiniti possono essere ridotti a esseri finiti quando sono assoggettati al Sistema Mente
Umana.
Durante la progettazione dello strumento umano, fu deciso di creare il Sistema di Manipolazione
Genetica come mezzo per modificare lo strumento umano nel corso del tempo man mano che
evolveva, e assicurarsi che non avrebbe mai raggiunto l’auto-realizzazione o lo stato di
consapevolezza di Sovranità Integrale. Lo stato di satori, nirvana, coscienza cosmica,
illuminazione ed estasi, furono tutti nomi diversi per gli stati superiori del Complesso DioSpirito-Anima (CDSA), sempre nell’ambito del Sistema Mente Umana (SMU), ma che
diventavano dei posti di controllo (checkpoint) innescanti l’intervento del Sistema di
Manipolazione Genetica. Il vero stato di Sovranità Integrale – anche dopo la morte dello
strumento umano – non fu mai realizzato da nessun membro della famiglia umana se non solo di
recente.
Navigatore di Totalità [Wholeness Navigator] – Questo è l’elemento del Sistema Mente Umana
che attiva nell’individuo l’autentica ricerca di Dio in quanto totalità, unità e uguaglianza. Alcune
persone intraprendono questa ricerca perché si sentono obbligate a soddisfare le aspettative dei
genitori, o del coniuge, o per un loro senso di colpa. La ricerca autentica, decretata dal
Navigatore di Totalità, è un bypass posto solo ultimamente nello strumento umano attraverso il
Sistema di Manipolazione Genetica, che è un sistema aperto. Pur rimanendo sempre un prodotto
del SMU, il Navigatore di Totalità è la porta di servizio al sentiero della liberazione. Ne parlerò
più ampiamente in seguito.
Sistema Post Mortem (SPM) [Post-Death System (PDS)] – In questo sistema l’individuo, dopo la
morte del suo corpo fisico, viene salutato dalle guide “sull’altro lato” e rivede la sua vita
confrontandosi con le aree di carenza per ritornare a correggere gli errori della vita precedente, in
altre parole: karma e reincarnazione. Il SPM è il mezzo che trattiene la Sovranità Integrale nella Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 11
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
11
stretta dell’illusione anche se l’illusione è una realtà più elevata se paragonata all’esistenza fisica
del piano terreno. Attiva il continuo ritorno ciclico della Sovranità Integrale nelle dimensioni
fisiche.
Questo processo fu inizialmente concepito come mezzo principale per preparare il mondo alla
nascita di Anu sul piano terrestre e al suo regno sulla Terra quale indiscusso capo del mondo.
Tale eventualità, comunque, è stata eliminata dalla scena.
Queste nove componenti costituiscono il complesso di prigionia cui è soggetto ogni essere
umano quando nasce, vive e muore, non importa il numero dei cicli di nascita e morte che può
attraversare.
Con la Soppressione della Sovranità Integrale noi viviamo in un mondo di illusione e inganno
tipo quello di Matrix. Anche se gli esseri umani non sono ormai più al servizio degli Anunnaki
per l’estrazione dell’oro, la trasmissione genetica del SMU e delle altri componenti della
struttura di soppressione sono, nonostante tutto, ancora operative e le redini di questi sistemi di
soppressione sono state passate e avidamente afferrate dall’Elite.
E’ ben ora che gli umani si risveglino a ciò cui stanno partecipando e imparino a interromperlo –
individuo dopo individuo. Noi siamo la chiave del nostro dilemma e dobbiamo imparare come Project Camelot: Intervista a James
Novembre 2008 12
© 2008, WingMakers LLC, alcuni diritti riservati Creative Commons License
12
disattivare la matrice di soppressione per poterci risvegliare alla coscienza della Sovranità
Integrale, vivere nel suo intelligente comportamento e liberarci dalla morsa della mente e dello
strumento umano.
A voi che inneggiate alla speranza e alla luce, posso solo dire che sarete delusi se la vostra
speranza di favorire il cambiamento di questo mondo dipende da qualcun altro che non sia voi
stessi. E’ veramente come ha detto Gandhi: dobbiamo diventare noi stessi il cambiamento che
vogliamo vedere nel mondo, ma la chiave è definire quale cambiamento.
Avete mai riflettuto cosa definisce il vostro Sé? Cos’è che definisce voi? Se vi guardate allo
specchio e togliete le maschere, le pretese, gli inganni, le paure, i pensieri, i sentimenti, cosa
rimane? La maggior parte risponderebbe la propria anima o spirito. E se vi dicessi che l’anima –
per come viene generalmente definita – non esiste veramente separata dalla mente, cosa direste?
Il cambiamento che io voglio vedere nel mondo è che le persone comincino a vedere se stesse
come esseri multidimensionali il cui nucleo è la Sovranità Integrale, il distillato della Sorgente
Primaria in un’espressione umana a se stante. Se solo le persone si sintonizzassero a questa
frequenza comprenderebbero che tutto è uno nell’unità, nell’uguaglianza e nella verità. Questa è
la definizione del Gran Portale come è stato annunciato nella mitologia dei WingMakers negli
ultimi dieci anni.
Ogni individuo è un portale di per se stesso, e questo portale è il punto d’accesso ai mondi
interdimensionali della Sovranità Integrale dove lo strumento umano, come una tuta spaziale,
alla fine si toglie e l’individuo si rende conto della sua vera natura infinita. Comprendendolo,
capisce che in questo stato tutti – TUTTI – sono uguali e in questa uguaglianza noi siamo UNO.
Il Gran Portale è il momento il cui l’umanità si ergerà come UN SOLO ESSERE a questa
comprensione che tutto abbraccia, il momento in cui trascenderemo la struttura di soppressione e
ci esprimeremo come Sovranità.
Il 2012 è solo una pagina del “libro” intitolato L’Era della Trasparenza e dell’Espansione. La
vita dell’inganno – l’epoca di veli su veli su veli – andrà dissolvendosi, a condizione che un
numero sufficiente di persone si sollevino dentro di sè e onorino la Sovranità Integrale dentro di sé esprimendo la sua verità. Ma per far questo, le persone devono sintonizzarsi a questa
coscienza separata dal Sistema Mente Umana, e questa è la linea d’azione su cui le persone
devono impegnarsi.
La ricerca di informazioni è terminata. La ricerca di un maestro, di un guru, di un percorso
religioso o spirituale, o di una guida spirituale è terminata. La ricerca di qualcosa da incolpare è
terminata. La ricerca di informazioni nascoste sulle forze delle tenebre è terminata. L’espressione
della coscienza di Sovranità Integrale e la disattivazione della struttura di soppressione è il focus
di ogni individuo in questa nuova era
.


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.