Rispondi a: Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden

Home Forum PIANETA TERRA Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden Rispondi a: Project Camelot…Wilcock, Cayce e Braden

#75114
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Project Camelot, Domanda 6

[color=#ff0000]Per cortesia, come possono le persone prepararsi meglio ai cambiamenti in arrivo a prescindere dal punto in cui si trovano sull’attuale spettro della consapevolezza? Il nostro punto di vista è che anche se si possono fare dei preparativi nella realtà fisica, un luogo sicuro è solo il riflesso della coscienza di coloro che sono lì riuniti e che non ci sia un luogo necessariamente migliore di un altro (che dipende dal sentiero scelto da ognuno per sperimentare questi tempi).[/color]

James, Risposta 6

Questa è una domanda cui è difficile rispondere perché, in realtà, dipende dalla persona, ma il sistema di supporto universale per ciascuno di noi è il nostro respiro. È il respiro che ci collega al nostro punto di origine, e quando uso questo termine non intendo la nascita fisica – di questa o di un’altra vita. Mi riferisco allo stato di coscienza della Sovranità Integrale, che è un puro stato d’essere.

[color=#000066]Il respiro è il modo in cui lo strumento umano si collega al suo punto di origine ovunque nello spazio-tempo. Il respiro è il portale tra la dimensione fisica e i domini quantici o
interdimensionali, tuttavia non si tratta del normale respiro automatico, ma di un particolare modello respiratorio che noi chiamiamo Pausa Quantica.
La Pausa Quantica è un processo semplice costituito da quattro fasi che inizia con un in-spiro di lunghezza da tre a sei conteggi, secondo la capacità dei vostri polmoni, la postura e il grado di privacy. Dopo aver in-spirato attraverso il naso, trattenete (pausa) per lo stesso conteggio, quindi e-spirate attraverso la bocca nuovamente per lo stesso conteggio, infine trattenete (pausa) sempre per lo stesso conteggio. [/color]

[color=#ff0000]Il modello di respirazione descritto qui sotto si serve come esempio di un conteggio di quattro. [/color]

La chiave è mantenere la simmetria per tutte e quattro le fasi del processo. Se vi servite di un conteggio di tre, applicatelo parimenti a ciascuna fase. Non è essenziale che lo monitoriate con precisione; monitorate, invece, in modo casuale il tempo di ogni fase e mantenete il flusso costante.

L' immagine

Qui sopra è descritto un ciclo e si raccomanda di fare tre-quattro cicli di seguito e poi tornare a respirare normalmente. Questo periodo di respirazione “normale” è chiamato periodo di Consolidamento. Mantenete gli occhi chiusi durante tutto il processo e sedetevi con la schiena dritta in posizione comoda, i piedi poggiati a terra. Quando iniziate il periodo di consolidamento,è il momento di portare il focus e tutta la vostra attenzione a tutte quelle cose che affiorano alla
superficie della vostra coscienza, sapendo che sorgono per un motivo. Questo è un ottimo momento per applicare le Sei Virtù del Cuore (apprezzamento, compassione, perdono, umiltà, ardimento e comprensione) qualunque sia il pensiero o il sentimento che si manifesta.
Questo periodo di consolidamento dura solitamente dai tre ai cinque minuti, ma non c’è un limite di tempo. Servitevi della vostra intuizione per gestire questo periodo temporale. In genere, a ogni ripetizione del consolidamento – solitamente sono quattro o cinque – l’affollamento di pensieri ed emozioni diminuisce, ed entrando nell’ultimo periodo di consolidamento vi siete svuotati di pensieri ed emozioni per entrare nel dominio quantico.
Il diagramma qui sotto illustra una tipica sessione della Pausa Quantica. In questo esempio, notate tre cicli di respiro e quindi il periodo di consolidamento che si ripetono quattro volte.
Potete fare fino a cinque cicli di respiro intervallati da periodi di consolidamento e, ripetiamo, ciò che è importante è la simmetria.

l' immagine del grafico

[color=#660000]L’applicazione della Pausa Quantica può sembrare poco credibile a disattivare la Struttura di Soppressione della Sovranità Integrale e a gestire in modo più efficace lo stadio di transizione in cui ci troviamo, ma vorrei incoraggiarvi a provarla per tre settimane e vedere quali risultati raggiungete. È soltanto attraverso la vostra esperienza personale che potete giudicare il valore della Pausa Quantica. Se dopo tre settimane di pratica quotidiana sperimenterete una nuova chiarezza e connessione con il vostro punto di origine, allora sarete motivati a continuare e, con questa decisione, avrete stabilito il vostro nuovo Primo Punto sul quale può stabilirsi unità,uguaglianza e sincerità incondizionata.
La tecnica della Pausa Quantica ha molte sfumature e vorrei incoraggiarvi a scoprirle per conto vostro e a modo vostro. Questa è una tecnica base che condivido con voi, ma questa tecnica possiede sottigliezze che sono potenti sviluppi che si manifesteranno nell’esercizio della tecnica, quindi rimanete aperti mentre la praticate.
[/color]

Alcuni brevi suggerimenti per cominciare. La pausa quantica immediatamente successiva all’espiro può dare ad alcune persone un leggero senso di panico. Se capita, abbreviate il conteggio così da avere una durata inferiore per ciascuna fase. Per esempio, se praticavate il conteggio di cinque, accorciatelo a tre. Questo senso di panico se ne andrà man mano che praticherete la tecnica. Queste “interruzioni” o pause quantiche hanno un fine che arriverete a comprendere.
Vorrei anche suggerirvi di focalizzare la vostra attenzione sul respiro – il suono, la consistenza, la sensazione nei polmoni, la forma delle labbra quando e-spirate, come esso scorre nel vostro sistema, ecc. Questa focalizzazione vi allinea con il vostro Primo Punto o punto di origine della vostra Sovranità Integrale perché il respiro è il Portale all’essere eterno e infinito che

Nell’utilizzare la Pausa Quantica, c’è la naturale tendenza a cercare l’esperienza della Luce, o a vedere nuove dimensioni, parlare con degli Esseri o anche con Dio, oppure avere un’esperienza “wow!” che ci confermi di essere veramente sulla via giusta. La pratica della Pausa Quantica porterà nuove esperienze e consapevolezza, ma abbandonate ogni aspettativa. Ripeto, gli esseri umani amano gli stimoli visivi. Amano vedere le dimensioni superiori secondo il “vedere per credere”. Ma tutto ciò che si trova nello spazio-tempo quantico non si conforma con il Sistema Mente Umana. Il quanto è l’origine; è il metafisico che precede i dati visivi, acustici e sensoriali.
Precede le emozioni e i pensieri. Esiste prima di questi stimoli e, in un certo qual modo, è in essi celato.
L’esperienza “wow!” può manifestarsi in una forma che il vostro SMU non è in grado di
interpretare o di tradurre in immagini, parole, sentimenti e pensieri. Quindi, fate del vostro meglio per eliminare le aspettative di natura esperienziale e seguite semplicemente il vostro respiro. Il momento in cui la Sovranità Integrale raggiunge il vostro SMU e annuncia la sua presenza non lo dimenticherete mai, e neppure lo confonderete con qualcos’altro che non sia ciò che è. E nel momento in cui arriverà, potreste lavarvi i denti, star scrivendo una e-mail o riposando sul divano. Avviene quando è il suo momento.
In aggiunta alla pratica della Pausa Quantica, vorrei suggerirvi di considerare nuovi paradigmi per la vostra vita. Per esempio, ho illustrato le Sei Virtù del Cuore in dettaglio nel sito EventTemples.org (il .pdf è gratuitamente scaricabile 4).
Questo indicazione pratica vi aiuta a muovervi nella vita con maggiore armonia. Potreste anche trovare degno di attenzione praticare il Momento Quantico.

Il Momento Quantico seziona la giornata in passaggi di tempo. In altre parole, i “momenti” – in questa definizione – sono passaggi di tempo o di situazioni. Per esempio, diciamo che al mattino vi alzate dal letto: state allora iniziando un nuovo passaggio o momento quantico. Prima di entrare nel passaggio successivo praticate una Pausa Quantica breve – uno o due cicli respiratori: in-spiro, pausa quantica, e-spiro, pausa quantica. Questo ristabilisce il vostro Primo Punto, ancorando il vostro strumento umano fisico al dominio quantico. Quando attraversate i passaggi dello svegliarsi, lavarsi il viso, lavarsi i denti, ecc., varcate dei passaggi temporali.
Il Momento Quantico, come suo Primo Punto, percepisce che l’individuo è sovrano e infinito, ed è qui. Proprio qui. Non fluttua sui piani dell’anima; non si nasconde sotto le vesti di un Dio o di un Maestro; non è separato dal vostro strumento umano; e non fugge dalla condizione umana. È, e sempre sarà, qui. Come detto prima, il momento quantico è un passaggio temporale percepibile simile a un portale che si varca, e voi entrate nel portale di un’esperienza diversa rispetto a quella precedente al passaggio. Può essere una cosa semplice come l’andare dalla vostra auto al vostro
posto di lavoro in ufficio – questo è un momento – e il momento successivo è quando il telefono suona e voi passate al nuovo momento nel parlare con qualcuno.
L’intera vita è una serie di momenti o di passaggi temporali, e in ogni passaggio siete
accompagnati dal vostro Sé infinito che sta cercando solo una cosa su questa Terra: la sua AutoRealizzazione nello strumento umano.
Nel nostro mondo, informazioni e conoscenze si dispensano come idranti che schizzano acqua da tutte le parti. Tutti vi dicono che la verità è in questo o quel modo, e il “modo” porta alla separazione e quindi all’inganno.
Stando nel Momento Quantico, vedrete che la via si divide sempre in uno di due modi: verità o disonestà. La verità è il respiro della vita della Sovranità Integrale. La disonestà è il Sistema Mente Umana che pappagalla le informazioni e le conoscenze che rimbalzano in ogni angolo della vostra vita attraverso i cellulari, la televisione, i libri, i seminari, i film, i pod-cast, gli scritti elettronici, i siti internet, i giornali e i rapporti umani.

Per realizzare il Sé come Sovranità Integrale qui, ed esprimere questa coscienza mentre si è nello strumento umano, è necessario che vi focalizziate sulle sei virtù del cuore nel vostro universo locale – i passaggi della vostra vita in cui vi muovete fisicamente – e che le applichiate incessantemente. La chiave alla realizzazione è una diretta, sobria, sincera valutazione dei vostri comportamenti e l’applicazione delle sei virtù del cuore a quei comportamenti che sono l’espressione della vostra illusione e disonestà.

Il Momento Quantico vi aiuta a essere presenti nel momento e a vedere il vostro Sé come l’osservatore che non pronuncia giudizi sugli altri o su di voi, ma che mantiene la sobria valutazione della Sovranità Integrale e che applica il perdono e la comprensione al passaggio in cui siete solo ultimamente entrati nella vostra vita. Diventa un modo di vivere.


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.