Rispondi a: Elezioni USA, chi?

Home Forum PIANETA TERRA Elezioni USA, chi? Rispondi a: Elezioni USA, chi?

#76389
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1225901485=paolo-r]
ma sai quella dell'energia è una bufala…lorola free energy ce l'hanno da 80 anni…ma nessuno la tirerà comunque fuori….vediamo anche quando sarà in carica cosa gli permetterenno di fare
[/quote1225901485]
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2008/05/samurai-caravita.shtml?uuid=1af305be-2804-11dd-9bec-00000e25108c&DocRulesView=Libero

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2943.7

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2917.7

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3652.7

https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?energia

——-


Questo è stato il primo comunicato tramite il Dr Henry Makow e Jeff Rense nel luglio 2007.
Project Camelot è ora andato in Giappone per incontrarsi con Benjamin Fulford personalmente.
La nostra intervista completa presenta una storia letteralmente incredibile e di grande portata e permetterà anche agli Illuminati, ai quali piace molto guardare i nostri video, di ricordare che l’ultimatum è reale, serio ed ancora in vigore.

Armato anche di una contagiosa visione ottimistica del futuro, Benjamin è pronto a divenire il prossimo Ministro della Finanza per il Giappone. I suoi piani su come vorrebbe spendere i 5 trilioni di dollari giapponesi delle riserve straniere per eliminare la povertà globale sono punti pratici, plausibili ed ispiranti, che vanno oltre la retorica, per riparare generazioni di danni fatti dalla spietata elite dominante. Questo è un uomo con una profonda comprensione sia dell’Oriente che dell’Occidente, uno storico dell’economia globale che pensa in modo diverso, un amante della pace che non ha timore di usare parole da guerrieri.

BF: ho scritto un saggio molto tempo fa, dicendo che se fossi stato il generale McArthur, cosa avrei fatto. E dissi: bene, avrei invitato i migliori esperti del mondo e avrei provato a trasformare il Giappone nel migliore paese in ogni settore. Con le riforme Meiji avrebbero potuto permettersi solo gente di secondo o terzo livello ma ora potrebbero assumere premi Nobel ancora in vita. Voglio dire, hanno 5 trilioni di dollari. E questo fa del Giappone un esempio per il mondo,

KC: um hm

BF: e ancora lo potrebbe diventare, sai? Penso, per esempio, che le città dovrebbero essere coperte dal verde. Alberi, animali e piante dovrebbero poter occupare liberamente le città. Ci deve essere un modo affinché natura e città siano compatibili. Questo è qualcosa che si potrebbero fare. Ci sono molte cose. C’è così tanto potenziale se le persone sono unite insieme nel sogno del futuro che possono tentare di trasformare questo sogno in realtà. È veramente una questione, giusta, di uno speco fenomenale.

E i giapponesi sanno più di chiunque altro di avere i mezzi. Sono i cervelli umani. Molte teste su questo pianeta si stanno sciupando. È la risorsa più importante che abbiamo e sta andando sprecata e deliberatamente distrutta.

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.275

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.276

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.277
———

6. Qual è la forma del mondo che verrà?

Decenni prima che il resto del mondo pensasse all’enorme influsso che la
Cina avrebbe avuto sulla scena mondiale, Edgar Cayce predisse grandi
cose per la Cina e la sua gente. In un’occasione Cayce disse ad un gruppo
di persone che alla fine la Cina sarebbe diventata “la culla del
cristianesimo, applicato nelle vite degli uomini,” (3976-29) suggerendo che
l’applicazione personale dei principi spirituali sarebbe diventata di massima
importanza per il popolo cinese. Poi Cayce continuò, avvertendo che ci
sarebbe voluto molto tempo per palesarsi ma che questo è il destino del
paese: “Sì, è molto lontano nel tempo come l’uomo conta il tempo, ma
solo un giorno nel cuore di Dio – perché domani la Cina si sveglierà.”

In un’altra occasione, in cui un editore trentaseienne fece domande sul
destino della Cina nel 1943, appena prima del suo viaggio in quel paese
per servire come missionario, Cayce promise cambiamenti sbalorditivi nel
paese che avrebbero portato a più democrazia e maggiore libertà religiosa.
Egli suggerì inoltre che alla fine l’apice della civiltà si sarebbe spostato
dall’occidente al popolo cinese: “E questi progrediranno. Perché la civiltà si
muove verso ovest.” (2834-3)

http://www.edgarcayce.it/media/setteprofnon.htm

…………….
io sono ottimista, viceversa c'è solo da buttarsi da un ponte