Rispondi a: La verità

Home Forum MISTERI La verità Rispondi a: La verità

#769

deg
Partecipante

Mi butto!
Non so se riuscirò ad esprimere chiaramente il mio pensiero ma mi sento di dover esternare alcune considerazioni riguardo al tema.

La verità?
C'è che dice che non c'è niente lasciato al caso nell'universo, che qualche mente suprema stia alla guida di un …”qualcosa” che va verso …”qualcosa”… Invece io tenderei a pensare che l'universo è “caos” nel senso che non c'è un'organizzazione. l'universo é. e basta, e forse non c'è nessuno scopo alla vita al di fuori della vita stessa.
Tuttavia la mia non è una visione pessimistica, al contrario.
Perché non potremmo esserci NOI alla guida delle nostre vite?
Perché noi, piccoli vermi striscianti su di un piccolo pianeta insignificante non potremmo cercare di crescere, alzarci nella comprensione del creato lasciando da parte il “perché” e cercando di prestare attenzione al “come”?.
In effetti, sembra che più si va avanti nella conoscenza dell'universo e più ci troviamo davanti a domande invece di avere risposte.
L'uomo ha sempre cercato di spiegare il creato con una, o al massimo poche equazioni, e, finora, non è riuscito nell'impresa….Forse ci sarà qualche ragione?
Spiacente. Le cose si complicano!
Spesso mi pare che il nostro cercare delle risposte al di sopra della nostra umana comprensione sia un pò come rifiutare le proprie responsabilità. Potrebbe essere facile prendersela (o sperare) in una giustizia divina, una specie aliena che sia in grado di dirci cosa fare….
Certo piacerebbe anche a me…..
Ho la sensazione che sia un pò troppo semplice.
Dobbiamo andare via da casa dei genitori e prendere le nostre vite in mano! Il papa (o la mamma) non ci sarà per sempre per consolarci quando ci facciamo male o per pagare le bollette!
La verità è nel provare, nel sentire, nel comprendere, nel gioire, nel soffrire, la verità è individuale ma è anche comune a tutta la specie umana, è fuggente, è fragile, va coccolata, curata, è Nostra e di nessun'altro.
Ma sarà giusto che una piccola parte degli esseri umani ragioni sul significato della vita davanti a un cheese burger mentre il resto del mondo sta morendo?
La natura (intesa come l'insieme dei cicli biologici di questo pianeta) non è certo tenera: soppravvive chi ha i geni vincenti ed è in grado di riprodursi-per-riprodurre-i-geni-vicenti-per-riprodursi etc…..Ok, ma chi non si riproduce più ha tutto il tempo per dedicarsi ad altro! (e infatti si vede che non ho proprio un cacchio da fare!)
Sono educata al confronto e, se qualcuno ha capito qualcosa (!), aspetto i commenti! 😉
P.S. Vorrei dire che la mia confusione viene dalla mia poca padronanza della lingua italiana, ma non sarebbe vero! Proverò a pensare su questo tema in francese….Chi è bilingua mi capirà: pensando in una lingua diversa a volte il pensiero stesso segue un corso diverso…provare per credere!