Rispondi a: La strage delle balene in Danimarca – lettera di protesta

Home Forum PIANETA TERRA La strage delle balene in Danimarca – lettera di protesta Rispondi a: La strage delle balene in Danimarca – lettera di protesta

#77574

Sun_iron
Partecipante

[quote1227017417=mysterio]
Ciao a tutti..non è che voglio levare la mia voce fuori dal coro ..e nemmeno voglio fare il “bastian contrario”..però vorrei esporre il mio pensiero a riguardo sull'argomento..

Premetto che non è affatto mia intenzione giustificare..nemmeno in minima parte..quella che è soltanto una barbarie gratuita..inutile..una assurda mattanza ai danni di “poveri” cetacei.
Riconosco benissimo che questa sia una pratica incivile..che mette in risalto tutta la stupidità dell'essere umano..e che la vostra presa di posizione contro questa mattanza sia più che condivisibile.

Premesso ciò..voglio però aprire una riflessione sul fatto che pare facile puntare il dito contro qualcun'altro..anziche guardarsi in casa propria.

In fondo..prendersela con la popolazione di un arcipelago sperduto dell'atlantico del Nord..che non arriva nemmeno a cinquantamila abitanti..additandolo come concausa dello sconvolgimento degli equilibri naturali..e della possibile estinzione dell'intera specie di “balene-pilota”..mi sembra un po' pretestuoso.

Assurde mattanze di animali ne avvengono ovunque nel mondo.(e non mi riferisco solo a spettacoli idioti tipo le corride).
Ne avvengono anche dietro l'angolo di casa nostra. Basta pensare a quanti dalle nostre parti si dedicano alla “caccia”..anche solo per hobby. E poi basta pensare alla mattanza continua di animali da fattoria che si svolge dalle nostre parti..e senza andare a cercare i grandi “mattatoi”..basta pensare semplicemente a come vengono uccisi dai nostri contadini conigli(a bastonate!!!!) o polli(tirandogli il collo). Non sono forse barbarie gratuite anche queste?

Potete obiettare che ciò non c'entra nulla..in quanto “noi” lo facciamo per mangiarli..ma in fondo il principio è lo stesso..

Sta di fatto che..giudicare e criticare le barbarie altrui senza osservare ed analizzare le nostre..mi pare quindi solo un modo per cercare di “lavarsi” la coscienza..

Tornando alle isole Far Oer(che oltretutto con la Danimarca c'entrano ben poco..seppur formalmente ne facciano parte..quindi l'ambasciatore danese credo c'entri ben poco come destinatario della protesta)..mi risulta che sia un popolo che vive prevalentemente di pesca..un popolo che magari conserva anche tradizioni barbare ed assurde come questa..ma credo anche che sia uno dei pochi luoghi al mondo rimasti dove non è ancora giunta del tutto la contaminazione del progresso e della globalizzazione dell'uomo moderno.

Non saranno un luogo paradisiaco(non ce ne sono ormai più..in questo pianeta)..ma il loro impatto “distruttivo” credo sia ben inferiore a quello di tanti altri paesi..
Pertanto non me la sento di dare loro addosso senza prima aver fatto una riflessione molto autocritica.

Perdonate le mie considerazioni.. forse sono andato un po' OT ed ho generalizzato la questione..però ci tenevo ad esprimere questo mio parere.
[/quote1227017417]
Scusami Mysterio, ma il tuo messaggio mi pare quantomeno fuoriluogo (giudizio personale, ovviamente) … scrivere un commento del genere in un forum dove, mi par di aver capito, la piu' alta percentuale degli utenti sono vegetariani, o comunque abbracciano uno stile di vita il piu' possibile in sintonia e rispetto della natura, mah, ripeto, mi pare un tantino precipitoso … mi sembra che di messaggi relativi al maltrattamento animale in “casa nostra” ce ne siano in quantità qui dentro, e oltretutto, se mi permetti, il tuo discorso è un tantino qualunquista… allora perchè in giro per il mondo ci sono molteplici cause che indirizzano all'estinzione delle specie significa che, visto che le isole della danimarca fanno 50.000 abitanti, gli è concesso sterminare a piacimento? Per quanti delitti e violenze ci possano essere ai danni di bambini o minori, non mi sentirei mai di spezzare una lancia in favore di Marc Dutroux, pedofilo assassino belga… poi, ripeto, sarà che io negli anni ho imparato a disprezzare l'UOMO in ogni sua sfaccettatura…