Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

Home Forum MISTERI Cerchi nei campi di grano Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

#7783
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1311002295=Richard]
[quote1277381615=giusparsifal]
Ma cosa è questa storia che leggo dappertutto?

Il Cerchio nel grano a Wilton Windmill e la grande Croce del 26 giugno 2010

http://www.josaya.com/2010/06/il-cerchio-nel-grano-a-wilton-windmill-e-la-grande-croce-del-26-giugno-2010/
[/quote1277381615]
penso che derivi da questa intervista in tedesco
[youtube=480,385]y8EzAODATLg

comunque di tutte le analisi sul sito cropcircleconnector non ho trovato nulla che riguardi quel testo
piu che altro in quel cerchio c'è della matematica e ho messo un suggerimento a riguardo, perchè una cosa di cui sono sicuro è che ci stanno insegnando come comprendere l'universo anche attraverso la matematica
Infatti dobbiamo concepire un modello che comprenda il micro e il macro e il nostro posto nell'universo, come ci spiegano altre fonti su AG che gia conoscete
http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.6091

“Nota anche come equazione di Eulero… perché è bella??? Cliccate su more… e lo scoprirete!
La sua bellezza consiste nel fatto che in essa vengono poste in relazione le 5 costanti fondamentali della matematica: il numero 0 (elemento neutro dell’addizione e rappresentazione del nulla), il numero 1 (attraverso il quale, sommando se stesso, è possibile ottenere qualsiasi numero naturale, nonchè elemento neutro della moltiplicazione e rappresentazione dell’unità), il numero di Nepero e, l’unità immaginaria i e il numero pi, la lunghezza dell’arco di semicirconferenza… Ed in più sono in relazione attraverso le tre operazioni fondamentali… addizione, moltiplicazione ed esponenziazione! Mai vista tanta sintesi in un’equazione vero?”
http://giako.wordpress.com/2008/03/31/lequazione-matematica-piu-bella-del-mondo/

La caratteristica di Eulero fu formulata originariamente per i poliedri, ed usata per dimostrare vari teoremi, inclusa la classificazione dei solidi platonici: Eulero partecipò attivamente a queste ricerche.
http://it.wikipedia.org/wiki/Caratteristica_di_Eulero
[/quote1311002295]

ooops che coincidenza, Eulero sembra correlato allo sviluppo di propulsione spaziale nell'energia di punto zero

0-025 la resistenza di Einstein è l'analogo in modalità luminale, di quello che vedete nella resistenza aerodinamica in modalità sonica. Quando parli alle persone, per esempio Dave Hamilton, che gestisce un gruppo di discussione sull'elettromagnetismo, soprattutto su internet,
025-045 come nel gruppo di Bearden, parlano molto di un campo elettromagnetico non-(?) e praticamente descrivono un campo non commutante, ovvero se moltiplicate AxB, non è uguale a BxA
045-105 se permettete che la commutazione non si applichi, avete nuova fisica. Questo piccolo cambiamento significa che l'ordine è importante, moltiplicando i campi…altra cosa importante è il Toroide. Ero alla conferenza Joint Propulsion un paio di anni fa, 2002
105-125 numero 3925, questo documento è disponibile presso la AIAA e hanno la libreria che vi da la copia stampata o software, ci sono alcune descrizioni, ma vado avanti ..
125-145 vi mostro una immagine, questo è il concetto di Fromig del disco superluminale e vi faccio alcune citazioni
145-205 “L'analoga non-(?) permette il cambiamento delle resistenze circondando l'astronave stellare con un campo elettromagnetico toroidale
205-225 che distorce e disturba il vuoto abbastanza da influenzare la sua permittibilità e permeabilità. Le perturbazioni del vuoto sono simulate dalle perturbazioni di un campo fluido che risulta in un cambiamento percentuale dei disturbi, che permettono
225-245 un grande miglioramento e riduzione della resistenza……….

immagine a min 1.40
Froming ha risolto l'equazione di Eulero per la dinamica dei fluidi col vuoto perturbato da un campo elettromagnetico toroidale.

Le equazioni di Navier-Stokes nella forma semplificata per flussi non viscosi vengono dette equazioni di Eulero. Un altro modello spesso usato (ad esempio nella CFD) prevede di utilizzare le equazioni di Eulero in zone del campo lontane dai corpi solidi, e la teoria dello strato limite in prossimità di questi. Le equazioni di Eulero, integrate lungo una linea di flusso diventano la ben nota equazione di Bernoulli.
http://it.wikipedia.org/wiki/Fluidodinamica