Rispondi a: SESSO E SPIRITUALITA'

Home Forum PIANETA TERRA SESSO E SPIRITUALITA' Rispondi a: SESSO E SPIRITUALITA'

#77946

mysterio
Partecipante

Ciao a tutti..anch'io voglio esprimere il mio parere sulla questione.

Negue..tu dici che esser liberi sessualmente significa esser liberi da VINCOLI ESTERNI IMPOSTI.

Posso condividere questa tua affermazione..a patto che sappiamo riconoscere questi vincoli..e ciò non è affatto facile.

Windrunner giustamente sottolineava che il solo fatto di porre l'attenzione su questioni riguardanti il sesso denota l'attaccamento a cose e bisogni riguardanti questo mondo..pertanto già di per sè questo è un vincolo che lega l'uomo al suo aspetto “carnale” allontanadolo da quello “spirituale”.

Quindi si potrebbe obiettare colui che credere di essere sessualmente “libero”..non è altro che colui che in realtà non è cosciente dei propri “vincoli”..

Ovviamente sono conscio anche del fatto che..vivendo in questo corpo materiale..esso non è l'unico vincolo che abbiamo.

Quanti vincoli abbiamo in questo corpo? Un'infinità..
Anche il fatto di doversi nutrire per sopravvivere è un vincolo..visto che non possiamo sopravvivere senza mangiare e bere..
Anche il fatto di dover “dormire” e riposarci è un vincolo..d'altra parte il corpo umano necessita di riposo per ricaricarsi..
Il corpo umano ha dei “bisogni” da espletare..altro vincolo..
E potrei continuare ancora..

Anche se li cataloghiamo come bisogni “naturali”..indubbiamente essi rappresentano dei “vincoli”..

Ovvio che trovandoci in questo corpo con tali vincoli dobbiamo relazionarci..volenti o meno.
Pertanto trovo giusto che ognuno di noi riesca ad affrontare questi vincoli nella maniera che ritiene più opportuna..seguendo le indicazioni interiori dettategli dalla propria coscienza.
Questa..a parer mio..è la vera essenza della libertà.

Personalmente..la visione che ho del sesso è totalmente agli antipodi rispetto a quella proposta dai raeliani..dei quali non condivido pressochè nulla sotto questo aspetto. Non mi piace affatto la loro “pubblicizzazione” della sessualità..la quale..ripeto..a parer mio..è uno dei tanti vincoli appartenenti al corpo umano e andrebbe vissuta in maniera estremamente privata.

Non per questo però mi sento di giudicare chi ha una visione diversa dalla mia..perchè in fondo se credessi che la mia visione fosse quella “giusta”..peccherei di egoismo..e non farei altro che pormi su di un piedistallo rispetto agli altri..coloro la voce della cui coscienza magari li porta a percorrere strade diverse dalle mie.

Concludendo..io non credo che possiamo avere tutti una visione “univoca” della questione..il fatto di avere visioni diverse a proposito significa che ognuno di noi sta percorrendo percorsi di crescita diversi l'uno dall'altro..ed il confrontarsi pur mantenendo ognuno le proprie posizioni ci è utile per riflettere su noi stessi.

Spero che abbiate compreso la mia riflessione.. ciao 🙂