Rispondi a: La famiglia mondiale.

Home Forum PIANETA TERRA La famiglia mondiale. Rispondi a: La famiglia mondiale.

#78330

Omega
Partecipante

“Il giorno che veramente lo vuole,
l'uomo viene posto sul sentiero della liberazione. Troppo a lungo
egli ha prestato orecchio al cupo pessimismo di coloro che gli
ripetevano: “sei polvere”, senza curarsi del l'anima invincibile.”

Paramahansa Yogananda

GRADINO ZERO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA[/color] [color=#99cc00](preparazione)[/color]:

“[color=#cc0000]Nel momento in cui credi non sei più unito all'umanità: sei un cristiano, un hindu o un mussulmano. Ti deformi, ti avveleni! Cominci a lottare, una lotta senza quartiere, per sostenere il tuo credo. E tutta questa gente che lotta per il proprio credo, sono persone cieche che lottano per sostenere ciò che credono sia la luce – e nessuno sa che cosa sia la luce.[/color]”

[color=#ff9900]Osho, L'arte di ricrearsi, p. 40, Mondadori, 2003[/color]

–> Scegliere di liberarsi dalle credenze e dalle opinioni degli Umani.

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

1° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

[color=#cc0000]”I riti esteriori non possono distruggere l'ignoranza, perché non sono in contrasto con essa” scrisse Shankara nel suo famoso “Century of Verses”. “Solo la conoscenza realizzata distrugge l'ignoranza … La conoscenza non può scaturire se non dalla ricerca.”[/color]

[color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – Autobiografia di uno Yogi, Astrolabio, Ed. 1971, p. 232[/color]

–> Sfuggire alla ignoranza attraverso l'Esperienza diretta della Realtà.

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

2° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]La mente rivolta all'interno è il Sé, rivolta all'esterno diventa l'ego e il mondo . La mente non esiste separatamente dal Sé, cioè non ha un'esistenza indipendente. Il Sé esiste senza la mente, mai la mente senza il Sé.[/color]”

[color=#ff9900]Ramana Maharshi, Detti[/color]

–> Discernimento spirituale (l'uso corretto della Coscienza).

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

3° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]«L'assoluto senza forma è mio padre e il dio con una forma è mia madre». Dio si rivela nella forma che il devoto predilige. Il suo amore per il devoto non conosce limiti.[/color]”

[color=#ff9900]Ramakrishna[/color]

–> Comprendere l'inganno (involontario) del contenitore Relativo.

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

4° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]Non importa se gli enigmi quotidiani della vita vengano o no compresi del tutto. Ciò che importa è dimostrarsi decisi nella ricerca della vera felicità, ossia la Gioia da cui trae origine ogni essere.[/color]”

[color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – “Il vino del mistico”, Astrolabio, Ed. 1995, p. 171[/color]

–> La Ricerca dell'Essenza (Gioia) richiede Umiltà di partenza.

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

5° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]Non è l'immettere dall'esterno che dà la saggezza. E' il potere e il grado della vostra ricettività interiore che determina quanto voi potete ottenere in vera conoscenza, e quanto rapidamente.[/color]”

[color=#ff9900]Paramahansa Yogananda in a “Para-gram”[/color]

–> Sapere dell'esistenza dei diversi gradi di Potere e di Ricettività.

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

6° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]La verità non è una teoria, non è un sistema filosofico speculativo, non è penetrazione intellettiva. La verità è l'esatta rispondenza con la realtà. Per l'uomo, la verità è l'incontrovertibile conoscenza della propria vera natura …[/color]”

[color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – Autobiografia di uno Yogi, Astrolabio, Ed. 1971, p. 444[/color]

–> Nell'Era Scientifica la Comprensione razionale è altrettanto necessaria quanto l'Esperienza e l'intuizione dello “Spirito” (coscienza).

[color=#ffcc00]_________________________[/color]

7° GRADINO DELLA [color=#3399ff]CONOSCENZA:[/color]

“[color=#cc0000]La volontà è ciò che vi rende divini. Quando rinunciate a usare quella volontà, divenite un essere mortale.[/color]” :: [color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – L'eterna ricerca dell'uomo, Astrolabio, Ed. 1980, p. 50[/color]

“[color=#cc0000]Non cercate una parte, ma il Tutto.[/color]” :: [color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – “Sayings of Paramahansa Yogananda”[/color]

[color=#cc0000]”Miserabili sono coloro che compiono azioni solo per i loro frutti.”[/color] :: [color=#ff9900]Krishna nella BHAGAVAD GITA[/color]

–> Non dimenticare la Volontà di armonizzarsi con l'Infinito, eguagliandoci con il Padre Celeste (come in alto così in basso).

il mondo non mi piace così com'è e continua a non piacermi ma io insisto lo stesso a cercare di cambiarlo.

La cosa migliore è SCEGLIERE di vedere solo il lato positivo dell' Esistenza Terrestre, nonostante la consapevolezza dell' insieme – ovunque non è possibile cambiarla.

“[color=#cc0000]Il sucesso e l'insucesso sono la diretta conseguenza del vostro abituale modo di pensare. Quale di questi pensieri predomina in voi: il successo o l'insuccesso? Se il vostro consueto atteggiamento mentale è negativo, uno sporadico pensiero positivo non sarà sufficiente ad attirare il successo. Se invece è costruttivo, raggiungerete la meta, anche se vi sembra di essere avvolti dalle tenebre.[/color]”

[color=#ff9900]Paramahansa Yogananda – La Legge del Successo, SRF, 1993, p. 8[/color]

Omega mi levi una curiosità…ti prego !!!!

prima di essere Raeliano, se non erro, in cosa ti riconoscevi ???

In Essere umano indipendente e libero pensatore che Ama il Creato e colui che lo ha concepito – il quale, sapevo già che per essere apprezzato occorre osservarlo con purezza e giustizia interiore, altrimenti ci sfugge continuamente l'Istante e l'Essenza (le chiavi di lettura della Realtà). Mi piaceva qualsiasi testo sulla Scienza e Spiritualità allora disponibile senza distinzione, ma con il discernimento.

Da bambino, avevo una chiara “immagine” del Padre, come un essere immortale tecnologico (tipo le divinità della Mitologia Greca, dotato però di una saggezza incommensurabile) il quale ha usato la sua Scienza Cosmica perfetta, i Computer, robotica e intelligenza artificiale, la sintesi (Trasformazione) della materia per creare i mondi ovvero la Vita Cosciente su alcuni Pianeti, ma anche per “mantenerla”, guidare alcuni Eventi e la Comunicazione (telepatica) tra il Cielo e la Terra.

In seguito cercando di inquadrare meglio la Sua vera identità ho studiato tutte le grandi religioni, rivelazioni, scritture e filosofie con il risultato di raggiungere progressivamente certezza su chi è Colui che la Chiesa (essendo in Occidente) ci ha presentato come Dio che secondo la Tradizione governa il triplice mondo e oltre, ma che ho capito trattasi degli Dèi, degli esseri “Elohim”.

Quando ho trovato per la prima volta la rivelazione extraterrestre, ho riconosciuto immediatamente in Yahweh incontrato da Rael il Padre celeste del quale Conoscevo l'esistenza e alcune caratteristiche – senza sapere dettagli sulla Creazione e sulla loro Civiltà. A quel punto, ho apostatato dalla Chiesa Cattolica (dove mi hanno battezzato senza il mio consenso) quindi ho potuto approfondire quello che io considero la verità assoluta, direttamente dalle parole del creatore (creatori) dell'Umanità.