Rispondi a: Earthlings – Riflessioni…

Home Forum PIANETA TERRA Earthlings – Riflessioni… Rispondi a: Earthlings – Riflessioni…

#79054

altair
Partecipante

[quote1232486374=elerko]
Ciao Altair mi sei mancato!!
[/quote1232486374]

:amicil:

[quote1232486374=elerko]
cmq a prescindere da questo discorso:
non dirmi che non siamo drogati/dipendenti di questa società che ci spinge a fare azioni uguali e monotone tutti i giorni, che ci conforma e ci rende automi.
L'anticonformismo oggi è una cosa rara!!!
[/quote1232486374]

Elerkone, mi costringi ad autocitarmi, e quindi mi tocca ripescare un mio vecchio post:

Il rientro a casa dopo una giornata stressante.
E' quello il momento in cui il cerchio si chiude.
L'attimo in cui si è più vulnerabili, stanchi e desiderosi di staccare un pò.
C'è chi beve, chi si droga, chi guarda il televisore, e chi combina tutte e tre le cose.
L'importante è soddisfare il bisogno di evasione, scaricare la tensione accumulata, non pensare, ovvero fare il gioco del sistema anche quando si crede di essere liberi nel proprio privato.
Il sistema del quale facciamo parte, dopo averci spremuto per l'intera giornata, ci attende a casa con lo zuccherino televisivo pronto a strapparci facili risate, pronto a coltivare i nostri sogni consumistici, pronto a prenderci per mano e convincerci che in fondo stiamo vivendo nel migliore dei mondi possibili.
Basta versarsi un goccio, accendere una sigaretta, sbracarsi sul divano davanti alla tv e il mondo non sembra poi così brutto.
Al mattino poi si ricomincia e tutto si ripete con precisione giorno per giorno, passano mesi, anni, abbiamo comprato e pagato una casa (per chi ha potuto), abbiamo un discreto guardaroba, una macchina che ci piace e che curiamo come fosse una voluttuosa amante, un conto in banca che tende al rosso, ed un cammino evolutivo che si è fermato nel tempo, siamo invecchiati eppure siamo gli stessi di venti-trenta anni prima, abbiamo abitudini consolidate, gusti definiti, idee definitive, in poche parole siamo inquadrati, irregimentati con l'illusione di essere liberi.
Quella quiete e serenità che l'uomo-massa cerca nelle offerte di evasione proposte dal sistema sono cose fittizie, momentanee e quel che peggio si auto-alimentano, spingendo alla reiterazione di comportamenti standardizzati dove la creatività individuale non trova più spazio e dove invece regna incontrastato il conformismo che produce un processo di identificazione con gli altri e ci tranquillizza.

😉