Rispondi a: Earthlings – Riflessioni…

Home Forum PIANETA TERRA Earthlings – Riflessioni… Rispondi a: Earthlings – Riflessioni…

#79080

windrunner
Partecipante

[quote1232532068=altair]
Capisco bene xxo, e sono convinto che per te sia così, ma quella di cui ci parli non è “una gran parte degli esseri umani”, sono solo le persone che frequenti e quelle con cui entri in contatto ovvero una piccolissima parte degli esseri umani. 😉

La “fetta grossa”, quella che fa numero e da il polso della situazione globale, non si sta affatto risvegliando e anzi, da l'impressione che stia peggiorando nei propri comportamenti e non occorre farseli amici per capirlo, basta prendere un autobus in città e sentire qua e là i loro doscorsi, cogliere gli atteggiamenti, il modo di porsi.
[/quote1232532068]

Ciao altair 🙂
Capisco cosa intendi… però noi… la fetta piccola… non siamo inermi… ANZI…
(dico noi non per ego ma perchè semplicemente la penso diversamente dalla fetta grande…)

Ti riporto un'estratto preso dal discorso su questi tempi di crisi di Sri Daya Mata (che trovi qui: https://www.altrogiornale.org/page.php?52 ). Potresti leggerlo anche tutto volendo… è molto interessante. Sri Daya Mata è stata una discepola diretta di Yogananda nonchè attuale presidente SRF e YSS (in India).

CAMBIA TE STESSO E NE CAMBIERAI MIGLIAIA

Il nostro ruolo è di fare tutto ciò che possiamo per mettere le nostre vite in sintonia con Dio, con i nostri pensieri, le nostre parole, ed il nostro comportamento esemplare potremmo raggiungere ed esercitare qualche influenza spirituale sul resto del mondo. Le parole di uno hanno un piccolo significato fintanto che non sono manifestate nella vita di questo. Le parole del Cirsto sono così potenti oggi così come lo erano migliaia di anni fa perchè visse ciò che pensò. Le nostre vite anche devono tranquillamente ma eloquacemente riflettere i principi nei quali crediamo. Come il nostro Guru spesso quotò: “Cambia te stesso e ne avrai cambiati mille”.

Potresti dire, “Ma c'è così tanto nel mondo che ha bisogno di essere corretto; così tanto da fare.” Si, i bisogni sono incredibili; ma i problemi del mondo non scompariranno semplicemente cercando di correggere le cose altrui. Dobbiamo correggere l'elemento umano che realmente causa questi problemi, e dobbiamo cominciare da noi stessi.

Potrai dire ad una persona migliaia di volte di non fumare, ma se nella sua mente lui pensa che gli piacciono le sigarette, nulla che tu dirai potrà fargli cambiare quell'abitudine. Solo quando comincerà a tossire ed a soffrire i negativi effetti del fumo egli realizzerà, “Questo sta capitando a me; ora sta diventando qualcosa sulla quale devo riflettere”. Similmente, le tue parole da sole possono avere poco potere per influenzare una persona non armoniosa per stare più tranquilla. Ma se la persona prova uno spirito di armonia e di benessere fluire dalla tua pacifica natura, allora c'è qualcosa di tangibile; ci sarà un benefico effetto su di lui.