Rispondi a: Non Abbiamo Bisogno del Nucleare

Home Forum PIANETA TERRA Non Abbiamo Bisogno del Nucleare Rispondi a: Non Abbiamo Bisogno del Nucleare

#80867
Richard
Richard
Amministratore del forum

http://www.scienzainrete.it/contenuto/articolo/carlo-bernardini-francesco-lenci/nucleare-della-corea-del-nord/marzo-2013
La prima conclusione che ci sembra si possa trarre è che la Corea del Nord da anni utilizza la minaccia di “andare nucleare” e di sviluppare missili balistici intercontinentali, nonché di denunciare l’armistizio del 1953 con la Corea del Sud come “bargain chip” per ottenere aiuti da Stati Uniti e occidente. Agli effetti destabilizzanti ed incentivanti la proliferazione nucleare orizzontale di questa politica si aggiungono quelli devastanti per la popolazione civile nordcoreana.

Questi fatti impongono anche una riflessione sugli aspetti attualmente ancora discriminatori del TNP: fino a che gli “Stati con Armi Nucleari” (Stati Uniti, Federazione Russa, Inghilterra, Francia, Cina) non adempiranno appieno l’Art. VI del TNP del 1970 (concludere in buona fede trattative su misure efficaci per una prossima cessazione della corsa agli armamenti nucleari e per il disarmo nucleare, come pure per un trattato sul disarmo generale e completo sotto stretto ed efficace controllo internazionale) e non verranno definitivamente “svalutate” le armi nucleari, promuovendo processi che portino ad un mondo libero da armi nucleari, sarà molto difficile che le armi nucleari non vengano considerate strumento di potere politico e di contrattazione dagli Stati che ancora non le posseggono (cfr. Statement from Pugwash President on the DPRK nuclear test).

In questi giorni l’Amministrazione Obama ha deciso di abbandonare l’idea di installare dei missili intercettori “upgraded” in Polonia (e forse in Romania) come fase finale del progetto di Difesa Antimissile (European Phased Adaptive Approach (EPAA) basato in Europa. Decisione che potrebbe facilitare il progresso dei negoziati per la riduzione delle armi nucleari strategiche di Stati Uniti e Federazione Russa. Contemporaneamente, però, l’Amministrazione Obama ha anche stabilito di installare 14 nuovi missili intercettori in Alaska, in aggiunta ai 26 già schierati, per rassicurare Corea del Sud e Giappone circa l’impegno e la tempestività degli Stati Uniti ad adottare misure di dissuasione nei confronti della Corea del Nord. Decisione, questa, che rischia di aggravare l’instabilità della regione.