Rispondi a: La dottrina del libero arbitrio

Home Forum PIANETA TERRA La dottrina del libero arbitrio Rispondi a: La dottrina del libero arbitrio

#80898

mysterio
Partecipante

[quote1238080075=mudilas]

“Lo sapevi che non dovevi farlo, ma l'hai fatto lo stesso, l'hai fatto apposta, hai scelto deliberatamente il male, quindi ti punisco, anche per l'eternità (la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, l'inferno, l'ergastolo, la pena di morte).

[/quote1238080075]

Notare che ad Adamo ed Eva non fu impedito di disobbedire, fu semplicemente detto loro “non fatelo” e loro invece si fecero tentare dalle lusinghe del serpente.

Per assurdo, Dio avrebbe potuto far sì che l'uomo non si avvicinasse all'albero della conoscenza semplicemente impedendoglielo fisicamente(ad esempio recintandolo, magari circondandolo di spine o comunque rendendolo inaccessibile in qualche modo)

Invece Dio pose quell'albero proprio in mezzo al giardino dicendo semplicemente all'uomo “non mangiarne i frutti”.

Nel caso che ho elencato “per assurdo” l'uomo non avrebbe potuto disobbedire, mentre con l'albero della conoscenza posto nel centro del giardino l'uomo è stato lasciato libero di scegliere.

Riflettiamo su questo.
Da ciò possiamo dedurre che la scelta tra Bene e Male non è una scelta imposta con la coercizione ma una libera scelta e la conseguente “punizione” inflitta ad Adamo ed Eva con la cacciata dall'Eden quindi non è affatto da vedersi come la vendetta di un Dio dispotico..bensì come la logica conseguenza del comportamento dell'uomo se esso sia tendente al Male.

Spero di essermi spiegato in ciò che intendo dire..