Rispondi a: La dottrina del libero arbitrio

Home Forum PIANETA TERRA La dottrina del libero arbitrio Rispondi a: La dottrina del libero arbitrio

#80899

perdi
Partecipante

[quote1238080148=Omega]
[quote1238077720=perdi]
e quando una persona non vuole essere aiutata? nonostante veda il male in se stesso e ne è consapevole? come bisogna comportarsi?
[/quote1238077720]
Se “la persona” è un bambino va educato. Se “la persona” è un adulto va abbandonato.

Più di Testimoniare la nostra Felicità, cosa mai potremo fare ?

Amare significa RISPETTO della Volontà altrui. Ognuno sceglie il livello della propria Coscienza.

Certo che, sarebbe un Errore gravissimo, costringerlo a cambiare prima del SUO TEMPO.

Ognuno ha un proprio Tempo.

Attenzione però: se noi non abbiamo manifestato l'Amore Incondizionato

davanti al 'Prossimo' o 'Lontano' in questione, noi siamo ritenuti colpevoli tanto quanto costui,

se non di più, molto di più. Anche perché lui non ha cercato di cambiare noi con la forza. [size=18][color=#0077DD]EDIT[/color]:

[quote1238078206=perdi]
forse mi carico di un peso troppo grande , lo so che nn tocca a me salvare il mondo , ma mi sono imbattuta in una persona che ha dichiarato apertamente , di guradarsi allo specchio e nn vedere niente di buono in quel riflesso , questa cosa mi ha messo addosso una tristezza infinita , forse sono io che vedo tanto bene , in quanto mi sento innamorata , ma nn trovo soluzione..e magari nn c'è…
[/quote1238078206]
Adesso la questione è più chiara.

Direi che non basta amare con la mente ma, forse, occorre cercare di stabilire un Contatto tra due Coscienze (o chiamali Spiriti, Anime, non è importante il nome che ne diamo).

Essere Consapevoli significa amare i propri pregi e difetti; lo stesso si potrebbe dire per gli altri.

Essere innamorati vuol dire accettare l'altro così com'è, amare i suoi pregi e difetti e non farsi i problemi altrui, non ingigantire la tua impressione che hai avuto di quella persona ovvero delle sue parole.

Se lui/lei sta bene così non puoi fare altro che lasciargli la libertà di non voler cambiare e di non voler essere aiutata.

Secondo me se accetta la tua prersenza la cosa migliore sarebbe Amarlo SENZA vedere in lui/lei quello che lui/lei afferma di vedere, il modo come attualmente percepisce il suo Essere.

Se tu sei Consapevole avrà un buon Esempio da cui imparare, ma se tu hai tanti dubbi sul tuo conto, come potrebbe cambiare ?

Se vogliamo aiutare gli Altri, bisogna accertarsi di essere NOI per primi (relativamente..) 'perfetti' e sapere che la perfezione assoluta comunque non esiste.

Tanto più non bisogna cercarla nel Prossimo, ma semmai in se stessi, nel proprio Essere.
[/quote1238080148]
capito omega…
e se fosse più semplice pensare che questa persona nn è me che vuole al suo fianco?:(