Rispondi a: Controllo Mentale

Home Forum PIANETA TERRA Controllo Mentale Rispondi a: Controllo Mentale

#81282
brig.zero
brig.zero
Partecipante

[size=22][color=#0033ff]Gabbie mentali[/color]

E' bene ripetere quella che è una delle più comuni tecniche di controllo mentale e indirizzamento del pensiero collettivo: l'etichettamento abbietto. Come avevo detto nel post Sviluppi nella psichiatria, incasellamento, normalità :

Negli ambienti della disinformazione spesso si associa in toto gli scettici nei confronti della psichiatria ai fanatici appartenenti a Scientology. Questo deriva dal fatto che un braccio di Scientology, il CCDU, il Comitato dei Cittadini per i Diritti dell'Uomo, denuncia molte malefatte della psichiatria. Anche qui, come nei giornali di propaganda politica, ci sono precise denunce delle malefatte della parte opposta che si vuole attaccare, ma si glissa allegramente sulla propria appartenenza. Nel caso del CCDU ci si dovrebbe chiedere come mai non denuncia il lavaggio del cervello della setta Scientology. Questo tipo di denunce hanno anche il corollario di incasellare tutti quelli che si oppongono a qualcosa che reputano pericoloso per i diritti delle persone.
Lo stesso sistema di etichettamento che avviene nei confronti delle persone che si oppongono alla psichiatria lo troviamo in qualsiasi campo “sensibile” della controinformazione.
Se, ad esempio, affermi, con dati di fatto alla mano, che la Nuova Religione Mondiale di derivazione Teosofica e la connessa setta Lucis Trust, sono al servizio di potenti interessi d'elite, i quali vogliono implementare la Global Governance, allora verrai incasellato come un fanatico fondamentalista cattolico amante delle crociate e dei roghi. Se denunci il signoraggio bancario, citando anche ottime fonti, sei comunque un nazi-fascista adoratore di Hitler. Non importa poi che tu abbia ottime ragioni documentate per essere contro l'Europa dei banchieri, sei sempre un razzista o un rozzo leghista che non si è perso nemmeno un convegno di Bossi. In fondo, essi diranno, vuoi l'Europa o Bossi? Ti pongono davanti al naso queste due false alternative: o l'Europa Unita o il Caos Leghista; e tu caschi. Non esistono altre alternative. Se non credi nei partiti ne di destra ne di sinistra e pensi che la politica ufficiale sia solo un circo per distrarre le masse e quindi non vai a votare, allora sei un estremista, forse con qualche simpatia verso il “terrorismo”. Se denunci le scie chimiche e le operazioni clandestine di geoingegneria allora sei un pazzo delirante complottista e allarmista. Ma se dici che il global warming non esiste e non dobbiamo preoccuparci allora non sei più un allarmista ma un Negazionista al soldo di Big Oil che vuole la distruzione dell'ambiente e l'industrializzazione selvaggia. Ci sarebbe anche qui da fare mille distinguo, cosa che i disinformatori non fanno. Si potrebbe dire infatti che non tutti quelli che criticano la New Age sono cattolici. Inoltre, non tutti i cattolici che criticano la New Age sono dei fondamentalisti cristiani che vogliono i roghi; alcuni dimostrano oltretutto una sensibilità e rispetto per gli altri davvero non comune; così come non tutti quelli che criticano il cattolicesimo sono per forza dei fanatici New Age alienati in adorazione di pietre, gnomi e folletti e che aspettano il ritorno degli Ufo che verranno in nostro aiuto, ecc. Però la strategia dei disinformatori è quella di incasellarci all'interno di una categoria “abbietta” solo per il fatto di non essere d'accordo con la corrente dominante che loro propalano. Se studiate meglio le tecniche dei disinformatori, non importa se prezzolati o no, non importa se consapevoli o no, sono tutte concentrate a incasellarti. Dato che le loro confutazioni fanno acqua da tutte le parti, si concentrano sull'aspetto emotivo dell'accostamento ad una categoria abbietta. I poteri forti sanno come ricondurre le pecorelle smarrite e le anime perse all'interno del loro ovile o nell'antisistema controllato di Grillo, Travaglio, Santoro, Di Pietro e, per i più evoluti, Zeitgeist, Giulietto Chiesa, Teosofia. . E molti, per il senso di vergogna nel sentirsi affiancati a certe categorie, smettono di approfondire e interessarsi all'argomento scottante.
A volte anche per i disinformatori, reali e inconsapevoli, è difficile etichettarti. A questo punto perciò se ne escono con cose del tipo:
sei un nazi-comunista
sei un cattolico-new age
sei negazionista-allarmista
Poi abbiamo il “complottista Doc”, il “complottista un po meno Doc”, quello ad Indicazione Geografica Tipica o altra roba simile che si può trovare solo nella mente fervida di questi personaggi.
E badate bene che questi tipi di incasellamenti a noi sono arrivati anche da ambienti della cosiddetta controinformazione, e questo la dice lunga sulla qualità e consapevolezza di certi siti che vorrebbero smascherare il sistema.
Alcuni siti “alternativi”, per lo più di ispirazione New Age – Buddista – Zeitgeist – Progetto Venus e simili possono arrivare a etichettare come persona negativa, che diffonde sfiducia e pessimismo, chi semplicemente si impegna a denunciare i reali piani di dominio globale di una reale elite planetaria. Alcuni di loro, senza alcun dato alla mano, se non speculazioni religiose, dicono che non è vero che esiste un unica fazione che vuole il governo mondiale, ma esisterebbero anche altre fazioni che vorrebbero traghettarci verso un'altro tipo di Ordine Mondiale più buono. E noi non vedremmo il lato positivo. Dal canto nostro siamo indubbiamente convinti che ci siano delle forze positive nello spirito umano che ci fanno essere ottimisti per il futuro e vogliono evitare il Nuovo Ordine Mondiale. Ma, per noi, la prima cosa POSITIVA da fare è quella di denunciare i piani di dominio globale, così come è d'obbligo denunciare i piani di irrorazione clandestina di sostanze chimiche senza porsi il problema che ci possa essere una fazione che possa spruzzare scie chimiche per il nostro bene e ci possano essere (ne dubito fortemente) delle scie chimiche BUONE. Già la denuncia, l'esposizione pubblica, penso che siano un ottimo mezzo per scongiurare questi piani. E penso che molti ne abbiano scongiurati. Anche se poi la stessa elite sconfitta ha avuto la consolazione di dire che quello che affermavano i “complottisti” era una teoria delirante frutto di una mente pessimista attorcigliata nel proprio delirio catastrofista solo perché il pericolo da essi denunciato, e con tutta probabilità sventato dalla denuncia, non si è quindi poi avverato. Non si è avverato perchè probabilmente è stato semplicemente sventato. Non avete pensato a questa evenienza prima di etichettare con faciloneria i “complottisti”? Così sembra essere successo almeno per Jane Burgenmester che ha denunciato, con dati di fatto, il pericolo vaccino H1N1. Se non ci fosse nessuno che denuncia le scie chimiche, loro avrebbero campo completamente libero e non si prenderebbero la briga di perseguitare blog e attivisti, che a quanto pare un po li devono preoccupare. La denuncia e l'indagine devono essere fatte con la massima cura e approfondimento, e ciò non è cosa facile; a volte ci sono teorie veramente campate in aria e senza nessun dato a sostegno; molti si limitano a pontificare dall'alto due o tre frasette prese da qualche guru della controinformazione di turno o da qualche video su Youtube e molti si sentono dei geni e sapere tutta la verità. Per fortuna nel mare magnum c'è qualcuno con le palle, come chi ha denunciato il pericolo vaccinazioni. Una vera indagine richiede per lo meno un po di impegno, fatica, incrocio di fonti, indagine dei mille trucchetti che l'elite usa per sviare la nostra attenzione, l'analisi delle infiltrazioni nei movimenti alternativi e la loro creazione a tavolino. Le elite non sono certo onniscenti, ma usano queste tecniche collaudate pensiamo ormai da centinaia, se non migliaia di anni. Sanno che molti non si pongono troppi interrogativi e quindi hanno campo facile. In fondo non sono cose molto difficili da capire. Ma il problema è afferrarle. E molti, anche tra gli alternativi che si credono più consapevoli di altri, sembra che non lo abbiano afferrato. Da parte nostra abbiamo sempre usato molta umiltà nell'approccio alla conoscenza; non pensiamo mai di sapere tutto, e a volte pensiamo anche di sbagliare, ma mettiamo tutto in discussione cercando dati di fatto verificabili che confermino le nostre ipotesi. Ma altri hanno trovato LA VIA, e da li pontificano con le solite frasi fatte. Così, conoscendo questi approcci superficiali, noi pensiamo che un bel po di persone che affermano che esisterebbe una fazione dell'elite che si batterebbe per un Ordine Mondiale Buono sia restata vittima della propaganda positiva del Nuovo Ordine Mondiale, la quale viene veicolata dalla stessa elite per mezzo dei suoi mille canali, finte associazioni “dal basso”, movimenti teosofici o santoni, tutti finanziati dalla stessa mano che ci vuole fare abbracciare il Nuovo Ordine Mondiale come il migliore dei mondi possibili. Lo stesso avviene con quelli che credono che possano esistere delle scie chimiche buone, che gli scienziati le starebbero spruzzando perchè sarebbero utili contro l'effetto serra. Semplice propaganda. Questa tecnica si chiama fabbricazione e incanalamento del dissenso, ed è stata esposta in modo cristallino da un articolo documentatissimo di Michel Chossudovsky dal titolo 'Fabbricare il Dissenso': il Movimento anti-globalizzazione è finanziato dalle elites corporative ; egli conclude:

“Non ci può essere nessun movimento di massa significativo quando il dissenso è generosamente finanziato da quegli stessi interessi corporativi che sono bersaglio del movimento di protesta.”
Molte persone non hanno indagato, o non vogliono indagare, i mille rivoli dei finanziamenti dei Rockefeller o dei Rothshild verso i gruppi “alternativi” e “contro” il sistema. Spesso le persone che affermano che può esserci un Ordine Mondiale buono non hanno un grosso retroterra di studio alle spalle, ma hanno visto magari documentari trabocchetto come Zeitgeist addendum o sono stati abbacinati da un libretto New Age o da qualche blog di un santone sparso in giro per il mondo. Anche all'interno della propria setta i Raeliani sono certi che sarà positivo avere un Nuovo Ordine Mondiale e che questo sarà il migliore dei mondi possibili per tutti noi; quindi dobbiamo pensare positivo, non essere pessimisti, e altre castronerie prettamente New Age; ecco cosa dicono dal loro stesso sito:

“Tutti i miti sugli 'Illuminati' vengono diffusi tramite Internet per provare ad invertire la meravigliosa tendenza della globalizzazione, che ci condurrà all'unica soluzione per salvare l'umanità: un governo mondiale che porrà fine ad ogni nazionalismo, renderà obsoleti tutti gli eserciti nazionali e segnerà la fine dell'enorme spreco di soldi rappresentato dalle spese militari.”
In fondo non c'è nulla di nuovo; anche Hitler propagandava la sua New Age o Millennio Felice di pace e prosperità e criticava tutti quelli che erano “negativi” e non la pensavano come lui. Il suo voleva essere un autentico Risveglio Spirituale! Ma possibile che non abbiamo capito niente da tale esperienza? Il problema di questi “alternativi” è quello che probabilmente vengono da retroterra di pratiche New Age o adorano Zeitgeist o qualche altro movimento come DOGMI di verità indissolubili, e ciò gli impedisce di mettere in discussione la loro appartenenza, così come un attivista di lotta comunista per 20 anni trova difficile mettere in discussione le idee di Marx dall'oggi al domani. Preferiscono pensare che l'Ordine Mondiale prospettato dal proprio movimento o guru sia diverso da quello progettato dai Rockefeller, e non osano pensare che sia semplicemente un'operazione propagandistica e di lavaggio del cervello. Così se il Progetto Venus, emanazione di Zeitgeist, fa balenare agli attivisti la prospettiva di un Ordine Mondiale Positivo, le pecorelle seguiranno i postulati di quello che hanno assorbito passivamente, e saranno felici di lottare e tifare per la società tecnocratica di Fresco, in modo puramente passivo. Facciamo un ulteriore esempio: prendiamo il nostro articolo studio sul Dalai Lama; dalle nostre analisi abbiamo provato pressoché inconfutabilmente che il Dalai Lama è stato finanziato dalla Cia; nel nostro post si vede anche una foto presa da Life del Dalai Lama che riceve la Democracy Service Medal dal National Endowment for Democracy, l'emanazione rispettabile della Cia:

“Come presidente del NED Carl Gershman ha spiegato:
'Sarebbe terribile da parte dei gruppi democratici in tutto il mondo essere visti come sovvenzionati dalla CIA, come abbiamo visto negli anni '60, ed è per questo che ciò è stato interrotto. Noi non abbiamo avuto la capacità di fare questo, ecco il perchè è stato creato l'Endowment.'
Così il NED è stato fondato, come spiegato dal reporter del New York Times John Broder nel 1997, per 'fare all'aria aperta ciò che la Central Intelligence Agency ha fatto di nascosto per decenni'.”
Il Dalai Lama non è certo un democratico, e ha ricevuto lucrose sovvenzioni per decenni, sia da parte della CIA e successivamente dal NED. Nel nostro articolo abbiamo documentato la sua vicinanza a gerarchi nazisti, come Henrich Harrer, è abbiamo documentato con dati schiaccianti il regime teocratico oppressivo feudale tibetano prima dell'arrivo dei Cinesi. Cosa potrebbe risponderci però una persona che ha costruito diciamo 20 anni della sua esistenza spirituale e la sua stabilità mentale sulla figura mitica e falsa del Dalai Lama che viene divulgata attraverso i libri di propaganda “alternativi” che possiamo trovare in tutte le librerie? Naturalmente o ci ignorerà o ci attaccherà; dirà che pensiamo negativo, diffondiamo energie negative; dirà che è di moda affermare che il Dalai Lama sia finanziato dalla CIA, quando magari siamo l'unica voce nella sua cerchia di amici che lo afferma; e nello stesso tempo passerà oltre tutte le prove che gli abbiamo fornito; gli è bastato dirti che è di moda dire che il Dalai Lama è finanziato dalla Cia, e chi lo afferma è anche un fondamentalista cattolico; nessuna analisi dei fatti; nessuna prova per tentare di confutare realmente i dati che esponi. E infatti non può, perché i dati sono schiaccianti. La sua è una tecnica di difesa nei confronti di una realtà che la sua mente non può accettare; perché se solo accettasse l'ipotesi che il Dalai Lama non è quel sant'uomo che è propagandato, la sua stabilità mentale nel sarebbe compromessa; in questi casi, per il buddista aggrappato alla sua verità, la miglior difesa è l'attacco; e tu verrai etichettato con i peggiori epiteti che la sua mente “pacifica” e “illuminata” potrà partorire. Lo stesso avviene per gli anarchici duri e puri se critichi Bakunin; per i comunisti duri e puri se critichi Marx; e avviene per i leghisti duri e puri se critichi Bossi. E' un meccanismo Universale. L'elite lo conosce e lo sfrutta per mantenere le persone all'interno delle proprie gabbie.
Ma come primo passo, la cosa essenziale da fare come ricercatori è quello di raggiungere una certa consapevolezza delle forze in campo. Ai vertici l'elite globale è certo in lotta su diverse tipologie di Ordine Mondiale; ma come abbiamo detto anche altre volte, questa elite globale non è cosi infinitamente demente da fomentare sempre eterne lotte intestine, non sarebbero arrivati dove sono arrivati; questa elite ha scoperto che per la propria sopravvivenza di classe elitaria è più utile collaborare su alcuni punti; ad esempio, la creazione di una moneta globale è un accordo raggiunto. Se fosse stato altrimenti allora le eterne lotte intestine dell'elite avrebbero impedito l'Unione Europea e la sua moneta unica; le eterne lotte intestine avrebbero impedito le operazioni clandestine di scie chimiche e modificazione climatica IN TUTTO IL GLOBO, tramite accordi segreti. Dove le elite cercano di trovare accordi è proprio all'interno dei circoli elitari e sconosciuti al grande pubblico, come il Bilderberg, il CFR e la Trilaterlale. Tutti, all'interno di questi circoli, si trovano infatti d'accordo sul fatto che l'umanità debba essere serva di queste elite; poi si può anche parlare del grado di servitù e di una sfumatura piuttosto che un'altra. L'élite, al proprio interno, sembra avere piani sufficientemente flessibili. Una volta presi gli accordi si agisce anche con la propaganda; questa, tramite le associazioni specchietto per le allodole, ci presenta diversi Ordini Mondiali che possono figurare nell'apparenza diversi, perché si differenziamo per qualche dettaglio, ma tutti, chissà come mai, prospettano un Governo Mondiale Centralizzato, una Religione Unica, una Moneta Unica e un'Unica Forza di Polizia. Strano? NO! Perché sono lo stesso Ordine Mondiale divulgato in diverse salse per accalappiare gli ingenui. In un suo articolo Daniel Taylor prova che l'educazione per la cittadinanza mondiale e il Governo Mondiale è stata un'opera di condizionamento programmata:

“Mentre progrediamo nel futuro, gli analisti di spicco vedono una tendenza verso un governo mondiale e una “coscienza globale” come un processo di evoluzione naturale, logico e organico. Ciò che questi esperti evitano spesso di menzionare è il fatto che è stato l'obiettivo primario dell'istruzione istituzionale per decenni quello di preparare e condizionare la gioventù ad accettare la governance mondiale.
Nel 1954 il Comitato Reece citava una relazione della Commissione Presidenziale sull'istruzione superiore, pubblicata nel 1947. Questa relazione affermava:

“Nella velocità dei trasporti e delle comunicazioni e nell'interdipendenza economica, le nazioni del globo sono già un mondo unico, il compito è di assicurare il riconoscimento e l'accettazione di questa unità nel pensiero delle persone, affinché il concetto di un mondo unico possa essere realizzato psicologicamente, socialmente e a tempo debito politicamente. E' questo il compito, in particolare, che sfida i nostri studiosi e docenti ad aprire la strada verso un nuovo modo di pensare. Vi è un urgente bisogno di un programma per la cittadinanza mondiale che possa diventare parte dell'istruzione generale di ogni persona. Ci vorranno le scienze sociali e l'ingegneria sociale per risolvere i problemi delle relazioni umane. La nostra gente deve imparare a rispettare la necessità di conoscenze speciali e formazione tecnica in questo campo, mentre deve affidarsi all'esperto in fisica, chimica, medicina e di altre scienze.”[1]
Se però noi denunciamo questo non siamo certo pessimisti ne vogliamo crogiolarci nella depressione pensando che nulla cambierà e siamo in balia del male eterno e di un'elite invincibile. Noi crediamo di essere solo consapevoli di questi furbi trabochetti dell'elite, e denunciandoli pensiamo ottimisticamente che ciò possa portare un sistema migliore di quello in cui viviamo e di quello in cui vorrebbero farci vivere i potenti nel prossimo futuro. Però noi questo sistema lo vorremmo costruire dal basso, senza nessun Governo Mondiale che eserciti un Potere su di noi senza il nostro consenso, senza una Moneta Mondiale che siamo costretti a usare per vendere e comperare; non vorremmo nessuna Forza di polizia globale che abbia il monopolio della Forza in tutto il globo; e vorremmo vivere senza Una Religione Unica monocultura della mente di tutte le persone del globo. Ciò per noi vuol dire essere ottimisti. La cosa essenziale da capire è che l'imposizione dall'alto di un Governo Mondiale a tutti i popoli della Terra è IN SE' un atto ANTIDEMOCRATICO e DITTATORIALE A PRESCINDERE della pretesa BONTA' di un tale governo. E' l'imposizione di un'elite “illuminata” ad un'umanità resa passiva nell'atto della scelta. Questo può andare bene per chi ha idee di avanguardia in stile Bolscevico; ma non va bene per chi crede in una società partecipata dove tutti devono avere voce in capitolo e scegliere il proprio destino. Abbiamo visto dove ci ha portato l'elite Bloscevica in Russia. Alcuni settori della controinformazione affermano:

“I cospirazionisti dicono: “vogliono creare una sola religione mondiale”, beh, se questa fosse virtuosa, sarebbe poi un male?”Preferite tante religioni in guerra tra di loro? Non pensate che sia diabolica questa frammentazione (da Diabolus: colui che divide)?No, non pensiamo che sia IN SE diabolica la diversità e la frammentazione. Possono essere sinonimo di ricchezza. In una dittatura o in una teocrazia la frammentazione è però sicuramente diabolica. Anche qui, a nostro parere, si cade nella logica binaria O questo O quello; O religione Mondiale o Caos e Distruzione. O con noi o l'inferno di lotte tra fazioni. E' un errore logico di falsa alternativa. Infatti perché devono essere queste le uniche due scelte che abbiamo? Dove sono le altre alternative?
E poi…vogliamo che si ripeta nella religione la storia Bolscevica con un'elite New Age di Guru e Santoni d'avanguardia che sanno cosa è meglio per noi e dopo che si sono autoproclamati guide spirituali e dicono di essere nostri “fratelli” maggiori vorrebbero guidarci verso il nostro bene e la salvezza? Possiamo accettare anche il consiglio del Santone ma poi è meglio che andiamo per la nostra strada e decidiamo in modo democratico dando voce a tutta la comunità e non solo a qualche santone. Non è così che funziona una società partecipata, infatti; ma è così che funziona una teocrazia religiosa; ed è così che ha funzionato la Teocrazia Tibetana che ha schiavizzato il popolo tibetano per centinaia di anni. Noi siamo per la creazione dal basso di un sistema fatto da tante realtà e comunità dove ogni popolo e individuo possa esprimere la propria libertà e diversità e possa far sentire la propria voce senza fondersi in alcun governo mondiale ne religione unica; siamo per l'autodeterminazione dei popoli; per la scelta consapevole del proprio destino; siamo per la diversità di credi, opinioni, tradizioni, culture, approcci spirituali, percorsi, sperimentazioni che convivono pacificamente e si fecondano e influenzano reciprocamente a vicenda creando un società ricca di idee e di diverse soluzioni pratiche e senza alcun bisogno della venerazione di un unico credo. Siamo per l'eliminazione di qualsiasi gerarchia, sia essa, politica, religiosa, militare o di qualsiasi altro genere. Con l'eliminazione della rigida gerarchia e del dominio di un'elite sul resto della popolazione penso che avremmo risolto molti se non tutti i problemi di questo mondo senza la necessità di un Nuovo Ordine Mondiale e un Governo Mondiale astratto dai cittadini. L'unico accordo condiviso dovrebbe essere il non fare del male agli altri, a chi è diverso da noi in religione, comunità, razza, credo, idee ecc. La Religione Mondiale, chissà perché, mi ricorda la Germania di Hitler, la dittatura, la monocultura della mente e la morte spirituale.
Lo steso articolo poi riporta questo stereotipo:

“Oggi sentiamo dire “la massoneria è il male assoluto” oppure “i massoni sono satanisti”, “i teosofi sono satanisti” ed una volta ho sentito anche “lo yoga è satanismo”Per finire, cosa ne dobbiamo dedurre quindi?”
Questi stereotipi sembrano incasellare in modo univoco quelli che criticano a ragione la massoneria, come se fossero tutti una banda di invasati che non conoscono le varie sfumature. Per quel che vedo in giro, sicuramente ci sono molti che la pensano così. Ma non è il pensiero di tutti. Infatti non tutti i massoni sono allo stesso grado di consapevolezza. Non tutti i massoni, soprattutto ai gradi bassi, hanno motivazioni malefiche o egoistiche. Non tutti sono satanisti ecc., molti sono sviati, molti sono creduloni invasati ma innocui ecc., molti lottano anche contro il NWO; ma quelli che detengono le leve del vero potere e guidano la società sono massoni di grado alto, pare che abbiano intenti di dominio e siano quasi tutti satanisti. E di ciò abbiamo sufficienti gradi di certezza. Poi si può discutere se le varie massonerie “democratiche” siano realmente democratiche ai loro vertici o siano un altro specchietto per le allodole. Noi istintivamente non mi fidiamo. Vogliamo indagare più a fondo e non smettiamo mai di abbassare le antenne, anche a costo di essere incasellati in categorie trite e inutili come quella del “complottista doc”, del “complottista ad indicazione geografica tipica” e di altre denominazioni fantasiose. Voi fate come volete.
Da tutto ciò cosa ne dobbiamo dedurre? Ne dobbiamo dedurre che le persone non incasellate e non incasellabili fanno realmente paura al sistema. Le persone non incasellate ne incasellabili sono liberi ricercatori della verità che non si fermano davanti a una parrocchia di appartenenza, che non indugiano ad entrare in particolari “stanze”. Hanno una visione critica della realtà a 360°. Sono uscite dalla gabbia solida dei Falsi Opposti, creata dal sistema per imprigionare la nostra mente. Non si schierano ne con la New Age ne con le religioni tradizionali ne con il Dalai Lama, se criticano il sistema del Signoraggio bancario non per questo si mettono a gridare Heil Hitler, se denunciano le scie chimiche pensano che facendo ciò possono smascherare e fermare i veri “complottisti”, che sono quelli che le stanno spargendo su di noi; se sono Euroscettici non per questo vanno a tutti i convegni di Bossi e chiedono il bombardamento degli immigrati, se denunciano la bufala del Global Warming, non per questo allora sono per lo sfacelo ambientale (anzi sai che la CO2 con l'inquinamento ambientale non c'entra nulla). Se denunciano i piani di governo mondiale in tutte le salse, non per questo sono catastrofisti pessimisti incapaci di vedere un futuro positivo. E se criticano la New Age non lo fanno perché sentono la mancanza dei roghi delle streghe. Semplicemente non vogliono un qualsiasi Governo Mondiale Centralizzato che vuole governare dall'alto tutti i popoli del pianeta imponendo a tutti una monocultura della mente; e pensano che la consapevolezza di questi pericoli possa indirizzare le persone, dal basso, a sganciarsi dalla propaganda dell'élite e le possa far progredire verso qualcosa di molto più positivo. Ma di persone così, purtroppo ce ne sono ancora poche.
Un ultimo pensiero positivo trabocchetto che abbiamo trovato tra i ricercatori alternativi è quello di pensare che ci siano delle Star Nation che vorrebbero venirci a salvare e lotterebbero contro i piani di NWO dell'elite terrestre. Questa teoria ci sembra come minimo una speculazione senza alcuna prova, e nemmeno alcun indizio. Non basta vedere delle sfere luminose in cielo, magari affianco ad un aereo che spruzza scie chimiche, per dedurne che quello è un veicolo alieno che sta venendo in aiuto del genere umano contro i cattivi che spruzzano le scie chimiche. Quella sfera luminosa potrebbe essere qualsiasi cosa. Non abbiamo le prove di niente. Questa teoria ci sembra un'ipotesi campata in aria per trovare una speranza dove invece ci sono solo abbagli. Ci sembra l'equivalente ufologico della Manzoniana Divina Provvidenza. Solo una credenza. Criticando questa credenza non diciamo che non possa esistere in assoluto una Star Nation che venga in nostro aiuto, ma affermiamo di non avere assolutamente nessun dato di fatto a favore di tale ipotesi. Per noi può essere vera come no. Ma criticando tale ipotesi priva di dati a favore, ancora una volta, non vuol dire che siamo perciò assolutamente pessimisti a catastrofisti per il genere umano. Per noi la speranza si costruisce su qualcosa di più solido. Lo spirito umano per noi ha molte risorse; lo vediamo per esperienza quotidiana in molti uomini di buona volontà che non si piegano di fronte al potere e lottano per un mondo migliore. Questo per noi è un dato di fatto. Iniziamo da questo nella costruzione di un mondo migliore. Poi, dalle nostre ricerche in materia, siamo arrivati alla conclusione di una effettiva realtà del mondo spirituale. Però, anche qui per noi il metodo è importante. Date una letta a questo libro liberamente scaricabile per capire cosa intendo:
Francesca-Scarrica, LA SCIENZA CHE HA DIMOSTRATO
Qui troverete validi ricercatori che hanno portato solide prove a dimostrazione della sopravvivenza dopo la morte. La credenza della sopravvivenza dello spirito e della trasmigrazione delle anime è vecchia quanto il mondo e non è necessario essere un New Age con connessa ideologia Luciferina per credere ad una vita dopo la morte e ad un'evoluzione spirituale. Nell'epoca moderna quello che si è fatto in più è stato il cercare di dimostrare questo fatto con prove scientifiche; e molti ricercatori, ad esempio quelli citati nel libro della Scarrica, pare che abbiano ottenuto buoni risultati. Possono non essere tutti allo stesso livello, qualcuno può essersi anche compromesso in qualche modo; ma nel complesso mi sembra una lista con nomi di qualità superiore rispetto a quella che si trova nella biblioteca nel classico New Age di cultura media. E' necessario ripeterlo. Bisogna avere lo spirito del ricercatore serio; non bersi come oro colato il primo libro che parla di uno sconosciuto che ha ricevuto in channeling messaggi dal mondo spirituale che dicono che tornerà il Cristo o Maytreia per condurci in un mondo di Luce. Questo mondo è pieno di illusionisti, ciarlatani e manipolatori. Leggete le ricerche più serie e documentate. E' possibile che il mondo spirituale interagisca con il nostro mondo. Ed è possibile che ci possa essere una lotta per il possesso delle anime che avviene proprio nel mondo spirituale. Non ho tutte le certezze in questo campo. Ma dalle esperienze documentate scientificamente in modo affidabile da ricercatori di frontiera pare che il mondo spirituale irradi un'energia potente capace di trasformare le persone. Così ad esempio è avvenuto in molte esperienze di premorte. Qui, secondo me, ci sono prove sufficienti di un'effettiva e autentica trasformazione positiva derivante da queste esperienze. A questo punto ti rendi conto di quello che è realmente importante. Questo ci rende sufficientemente ottimisti sugli influssi che possono derivare da tali dimensioni.
Le nostre ricerche si sono focalizzate sulla ricerca di prove, di dati di fatto. Impegniamo tutti la nostra infinita capacità di creare, di amare, di mettere in discussione lo status quo e di immaginare una società migliore; non abbandoniamoci alla passività o alla vana attesa di una Star Nation o del Cristo New Age che potrebbero non arrivare mai; ne abbandoniamoci acriticamente alle illusioni positive di certi Autoproclamati Guru e Santoni (ricordate, un guru può essere anche in buona fede a dire certe cose) che dall'alto ci dicono che il Governo Mondiale immaginato da loro è una cosa bella e positiva; anche Hitler credeva nell'avvento del Millennio Felice e ha abbagliato milioni di persone; cercate di mantenere vivo il lume della ragione e il discernimento dell'anima e non perdervi in ingenue illusioni irrazionali. Smascherate tutti i movimenti finanziati dall'elite e scoprite la vera saggezza dello spirito umano che è dentro di voi. Mettete tutto in discussione e fatevi una vostra idea basata su autentiche ricerche. Con molto ottimismo sono sicuro che facendo ciò a lungo andare le ombre oscure del NWO e tutti i suoi burattini svaniranno in un sol colpo.
Concludo augurando a tutti di intraprendere le giuste azioni per fare in modo che un mondo migliore e più giusto divenga una realtà. Per ispirarvi vi lascio all'ascolto nelle note di Consance Demby, una musicista dotata di talento.
(vedi sul post la nostra musica) 😉

http://it.paperblog.com/gabbie-mentali-199608/


https://www.facebook.com/brig.zero