Rispondi a: inversione dei Poli

Home Forum PIANETA TERRA inversione dei Poli Rispondi a: inversione dei Poli

#82316
Richard
Richard
Amministratore del forum

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3409

Il campo magnetico della terra si estende su circa 36.000 miglia (58.000 chilometri) nello spazio, generato dall'effetto di rotazione del nucleo elettrico-conduttivo che si comporta come un gigantesco elettromagnete.

http://digilander.libero.it/robertoocca/fis/magn/magneti_elm_fr.htm
Elettromagnetismo

Equivalenza bobina – ago magnetico. L' inversione di corrente causa inversione dei poli magnetici.

Campo magnetico generato da una corrente rettilinea. L' inversione di corrente causa inversione del campo magnetico.

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2526
La storia del campo magnetico terrestre è scritta nelle rocce. Dato che queste rocce divengono “magnetizzate” al momento della loro formazione, gli scienziati possono scoprire quale direzione avevano i poli e quanto fosse forte il campo magnetico terrestre a quel tempo.

I poli magnetici vagano intorno ai poli geografici tutto il tempo, il polo magnetico nord ora risiede nell' Artico Canadese. Comunque, a intervalli relativamente regolari nei 4.5 miliardi di anni nella storia del pianeta, i poli magnetici si sono invertiti completamente. Poche migliaia di anni prima dell' inversione, il campo magnetico diviene lentamente più debole; qualcosa che può causare problemi per gli abitanti del pianeta.

————-
Si sa inoltre che questo campo si è spesso invertito nella storia del pianeta, con scambio tra i poli magnetici Nord e Sud. La ragione dell'inversione del campo è ancora incompresa, gli scienziati dibattono vivacemente intorno ad alcune teorie, nessuna delle quali ha ancora trovato un riscontro definitivo. Sono incerti anche gli effetti dell'inversione magnetica per quanto riguarda la vita sulla Terra, anche se non ci sono traccia di estinzioni di massa causate da questi cambiamenti.
C'è un'interessante interpretazione in chiave caotica…

Una di queste teorie si basa sulla descrizione del sistema magnetico terrestre come una grande dinamo (geodinamo in breve), in cui la corrente elettrica è generata dai moti convettivi delle masse fluide che avvolgono in nucleo solido del pianeta – entrambe con grandi contenuti di ferro – e dalle forze di Coriolis legate al movimento del pianeta. La dinamica del campo è quindi effetto della fluido-termodinamica delle masse interne del nostro pianeta che, appunto, si comporta come una dinamo. Un modello ispirato a questa ipotesi – ovviamente deterministico – è stato simulato numericamente su un arco di 300.000 anni ai laboratori americani di Los Alamos con passi di 15 giorni, e la simulazione è accuratamente descritta qui: http://www.es.ucsc.edu/~glatz/geodynamo.html
http://nonlineare.blogspot.com/2008/01/geodinamo.html

In poche parole sappiamo di sicuro che è avvenuto e non sappiamo di preciso come avvenga, ma è possibile ed è avvenuto, parliamo di un elettromagnete.

[youtube=425,344]O-V3yR2RZUE

[youtube=425,344]oJbz-zhF1fI