Rispondi a: Caccia alla «particella di Dio

Home Forum PIANETA TERRA Caccia alla «particella di Dio Rispondi a: Caccia alla «particella di Dio

#83749
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1256020950=CANERO]
Rol sosteneva l'esistenza dell'anima, nel senso della natura immortale dell'uomo. Mentre l'anima, una volta lasciato il corpo, ritorna a Dio, ciò che Rol chiamava «spirito intelligente» si distingue invece nel continuare ad essere presente sulla terra, anche dopo la morte. In senso più ampio, per Rol «ogni cosa ha il proprio spirito», nel quadro di una visione del mondo pervaso di una «armonia universale», ma solo lo spirito che pervade l'uomo è «intelligente», in quanto provvisto di coscienza e di capacità creative.

Rol affermava di poter entrare in contatto con «spiriti intelligenti», e che essi partecipassero ai suoi esperimenti, durante i quali egli entrava in contatto con loro, agendo «con spontaneità, quasi sotto l'impulso di un ordine ignoto».

[/quote1256020950]
Cayce conferma:

Poiché l’anima vive ed è una parte dell’Energia Creatrice, e ritorna al Tutto, pur conservando in se stessa l’unicità nella capacità di sapersi individuale, eppure una parte del Tutto. Che specie di uomo sarebbe qualcuno che farebbe di quel Tutto il suo proprio concetto, diverso dall’uno con il Tutto ? 136-70
http://www.edgarcayce.it/media/ilrisveglio.htm

D: E’ possibile per questo corpo, Edgar Cayce, in questo stato, comunicare con qualcuno che è passato nel mondo degli spiriti ?
R: Lo spirito di tutti quelli che sono andati via dal piano fisico rimane intorno al piano fino a quando il loro sviluppo li porterà avanti o che verranno rimandati qui per il loro sviluppo. Quando sono nel piano della comunicazione o quando rimangono in questa sfera, con chiunque di loro è possibile comunicare. Al momento qui ce ne sono migliaia intorno a noi. 3744-1
http://www.edgarcayce.it/media/chesuccede.htm

http://www.edgarcayce.it/media/spiritovita.htm

http://www.edgarcayce.it/media/anima%E8sar%E0.htm

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3601

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1316
“Finché un’entità è entro i confini di ciò che viene chiamato il sistema solare della terra e i figli del sistema solare della terra, gli sviluppi avvengono durante le dimore temporanee dell’entità da una sfera all’altra; e quando è completato, inizia—attraverso la musica della sfera con Arcturus, Polaris, e attraverso quelle dimore temporanee verso la sfera esterna. 441-1

L’entità passa dal sistema solare (della terra), o sfera, attraverso Arcturus o (da) Septimus, come vediamo…E come tale sviluppo raggiunge quel piano in cui lo sviluppo può passare in altre sfere e sistemi di cui il nostro sistema solare è soltanto una piccola parte; in questo quindi, si intende che l’entità deve svilupparsi in quella sfera, finche non ha raggiunto quello stadio in cui può manifestarsi attraverso i piani spirituali, come sarebbero chiamati dal rapporto con il piano fisico o carnale. 900-25”

http://it.wikipedia.org/wiki/Arturo_%28astronomia%29
“Arturo o Arcturus (Alpha Boötis), è la quarta stella più brillante del cielo, con una magnitudine di -0,04. È una stella gigante rossa, di tipo spettrale K1 IIIpe. Le lettere p ed e stanno rispettivamente per peculiare ed emissione, indicanti cioè che lo spettro elettromagnetico della luce emessa dalla stella è inusuale e pieno di linee di emissione. In realtà non sono caratteristiche strane per una gigante rossa, ma Arturo è un caso particolarmente strano. Arturo ha una luminosità 110 volte superiore a quella del Sole, ma questo numero è sottostimato perché buona parte della luce emessa dalla stella è nell'infrarosso. Tenendo conto anche di questo, Arturo è 180 volte più luminoso del Sole.”


Polaris (α UMi / α Ursae Minoris) è un sistema stellare triplo situato nella costellazione dell'Orsa Minore; è la stella più luminosa della costellazione, nonché la brillante stella vicina al polo nord celeste, motivo per cui è anche conosciuta come stella polare o stella del nord.
http://it.wikipedia.org/wiki/Polaris

Perché, come abbiamo dato, quello che vediamo manifestato nel piano materiale non è che un’ombra di quello nel piano spirituale. 5749-3
http://www.edgarcayce.it/media/vitamorte.htm

G.Conforto
Astrofisica prima, docente di meccanica classica e quantistica poi, Giuliana Conforto snida i trucchi e gli inganni che stregano le menti umane, ritrovando così la sua natura di donna amante della verità. Con emozione, impegno rigoroso e mente scerna, penetra le pieghe nascoste che animano il mondo e il suo scrigno segreto: la materia nucleare.

L'elettromagnetico è “oscuro”:
– illumina solo la materia fatta di atomi;
– è l'orizzonte illusorio
– crea lo spazio e il tempo

Il debole è il lato luminoso che:

– unisce il visibile all'invisible
– provoca l'alchimia
– l'uomo sente come Amore

http://www.giulianaconforto.it/Italiano/Forza.htm

Cayce:

Che sia dapprima compreso che c’è lo schema sul piano materiale o fisico di ogni condizione che esiste sul piano cosmico o spirituale, poiché cose spirituali e cose materiali sono soltanto quelle stesse condizioni elevate ad una condizione diversa dello stesso elemento— poiché ogni forza è come di un’unica forza. 5756-4
http://www.edgarcayce.it/media/com%27%E8sopra.htm