Rispondi a: Cosa si prepara negli USA?

Home Forum PIANETA TERRA Cosa si prepara negli USA? Rispondi a: Cosa si prepara negli USA?

#83943

sephir
Partecipante

Marì tutte belle notizie! :aaaa:

Piuttosto in quella discussione sev7n ha postato questa notizia che oltre a ricollegarsi con denver si ricollega potenzialmente a questi preparativi della fema.

TRATTO DA: “€URODESIGN: IMMAGINI, AVVENTURE E MISTERI DELLA MONETA EUROPEA” DI ALESSANDRO SCAFI

L'introduzione del libro “€urodesign: immagini, avventure e misteri della moneta europea” di Alessandro Scafi (Milano, Bruno Mondadori, 2009), racconta la storia di Hal Turner: personaggio mediatico che racconta come gli Stati Uniti d'America stiano pensando di rimpiazzare il dollaro con una moneta comune del Centro-Nord America.
Riporto, qui di seguito, la prima parte del capitolo introduttivo del libro che offre una riflessione molto interessante.
“Hal Turner ha dichiarato di essere stato sottoposto a ogni genere di pressione. Hanno usato ogni mezzo per farlo tacere. I mass media, alcuni potentati economici, il governo federale degli Sati Uniti sono stati tutti contro di lui.

Sul suo sito, visitato da milioni di americani, Turner, un controverso personaggio mediatico, ha divulgato una notizia sensazionale che doveva rimanere assolutamente segreta: in vista di un imminente collasso del dollaro il governo degli Stati Uniti ha appena inviato in Cina un cario di 800 miliardi di amero, nome coniato sulla falsariga dell'euro per un'ipotetica nuova valuta nordamericana. Molti hanno pensato a uno scherzo, ma è tutto vero. Hal Turner ha mostrato alle telecamere una moneta da 20 amero che faceva parte di quella spedizione, datagli di nascosto da un dipendete del ministero del Tesoro che per questo rischia il licenziamento e il carcere.

Sul retro della moneta è scritto “Union of North America”. In alto c'è un'aquila, al centro l'immagine di un globo con una carta geografica dell'America settentrionale, a lato una grande lettera A, che sta appunto per “amero”. La data è quella del 2007. Il dettaglio più importante è che sotto la lettera A c 'è una piccola D, che indica che quella moneta è stata coniata dalla zecca di Denver, in Colorado. Caso strano, la zecca di Denver ha appena annunciato la chiusura al pubblico per lavori di ristrutturazione. La verità è che vogliono poter coniare gli amero senza che nessuno se ne accorga: i grandi potentati economici vogliono mantenere il segreto a tutti i costi.
La moneta da 20 amero che Turner è riuscito a procurarsi era destinata ad una banca cinese. La Cina possiede tremila miliardi e mezzo in contanti e, come altri governi nel mondo, sa benissimo che presto il dollaro diventerà carta straccia. Il governo di Washington sta spendendo enormi quantità di denaro proprio per far crollare l' economia statunitense, e tra pochi mesi il dollaro cesserà di esistere come valuta; per questo il governo federale sta preparando in gran segreto al nuova valuta, l'amero. Il piano, che è già stati concordato dai governi senza informare i cittadini, è di formare un'unione monetaria e politica tra Messico, Stati Uniti e Canada e sostituire i dollari americani, i dollari canadesi e i pesos messicani con gli amero. La moneta che Turner si è procurato è la prova inconfutabile di questo complotto ai danni dei cittadini. Quando la situazione economica sarà diventata insostenibile e il paese sarà sull'orlo del collasso, il ministro del Tesoro americano dichiarerà che il dollaro non vale più niente e che sarà demonetizzato. Dalla sera alla mattina, chiunque possiede contanti o titoli il cui valore sia espresso in dollari si ritroverà con le tasche vuote.

Milioni di americani scopriranno improvvisamente di essere al lastrico. Il governo spera di provocare un panico generalizzato per imporre poi, come unica via d'uscita, la nuova valuta nordamericana, l'amero, che sarà distribuito in cambio della vecchia valuta a un valore corrispondente a due centesimi per ogni dollaro. É il più gran furto di massa mai organizzato nella storia, e tutti saranno costretti a subirlo. É già previsto che alcune unità dell'esercito americano saranno ritirate dall'Iraq per fronteggiare eventuali sommosse. L'unico modo per tutelarsi è mettere immediatamente le mani su oro e argento e cambiare i dollari in qualunque altra valuta straniera, per esempio in sterline britanniche o in franchi svizzeri […]. Il conio segreto degli amero è infatti parte di una strategia di funzione monetaria da cui le élite finanziarie, ed esse sole, trarranno enormi vantaggi. [G]Quando avviene un cambio di valuta c'è sempre stato qualcuno, ignaro, che perde molto e qualcun altro informato anticipatamente su tutto, che guadagna invece moltissimo, anche centinaia di milioni in poche ore[/G].”

Se tutto coincidesse?… mi son però detto che una volta che qualcosa viene a galla, anche solo per vie di nicchia come blog, siti youtube o libri, chi avesse veramente intenzioni pazzesche e segrete non potrà più contare di farla franca… non credo dunque che potranno fare i loro porci comodi con troppe orecchie e occhi e cuori che sanno!