Rispondi a: Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

Home Forum PIANETA TERRA Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011 Rispondi a: Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

#84500
Richard
Richard
Amministratore del forum

ciao prixi
ne discutono anche qua
http://energiaalternativa.forumcommunity.net/?t=26126914

questo è il libro di Ighina

Ecco un link per riprodurla
http://membri.miglioriamo.it/change/terremoto/replicata-la-valvola-antisismica-di-ighina/

“Un primo utente si è reso disponibile a sovvenzionare e collaborare con me per la realizzazione della valvola antisismica, avendo casa nella zona di Roma, preoccupato della possibilita’ che esista davvero una previsione del Bendandi per un terremoto che potrebbe avvenire a Roma il 11 maggio del 2011.
Incoraggiato, mi misi all’opera.
Recuperato il progetto di Emiro Medda, che ebbe la fortuna di conoscere personalmente Ighina, iniziai ad elaborare l’ idea. Un giovane ingegnere si offri’ di sviluppare i primi disegni tridimensionali, Emiro mi forni’ le piu’ ampie delucidazioni richieste. La valvola antisismica di Ighina, nel suo progetto originale, avrebbe una portata per un area di 72 km. di diametro, ma è una struttura molto grande, che svetta fuori dal terreno in cui va’ piantata, per circa tre metri, diventa troppo ingombrante e difficilmente utilizzabile per gran parte degli eventuali utenti.

Per potere distribuire agevolmente lo strumento, mi venne l’ idea di ridurla di dimensioni, pur rendendomi conto che questo comporterebbe eventualmente una diminuzione del raggio di azione. Chiesi consiglio ad Alberto Tavanti, che fu’ collaboratore di Ighina per 40 anni, e di cui mi onoro di essere fraterno amico. Alberto appoggio’ in pieno la mia idea di fabbricare una valvola piu’ piccola, avendo egli stesso verificato in passato, che anche strutture piu’ piccole, potevano ridurre o eliminare gli effetti di un sisma , anche se riducendo in proporzione il diametro dell’ area controllata.
La valvola venne ridimensionata in scala esatta di un terzo rispetto a quella originale, considerando comunque che piazzata in un giardino, coprirebbe comunque un area di circa 24 km di diametro, quanto una piccola citta’, e che svetterebbe fuori dal terreno circa un metro.”