Rispondi a: Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

Home Forum PIANETA TERRA Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011 Rispondi a: Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

#84593

Erre Esse
Partecipante

http://www.giornalettismo.com/archives/124965/terremoto-in-spagna-e-psicosi-bendandi/

Esteri
[size=18]Terremoto: in Spagna è psicosi Bendandi
Redazione

11 maggio 2011

La leggenda metropolitana si è trasformata in realtà. Non a Roma, ma nella Murcia. Su Twitter gli utenti si fanno inquietanti domande circa il senso della profezia.Ormai è chiaro: la presunta profezia di Raffaele Bendandi, lo scienziato autodidatta di cui si parla da tempo, circa il terremoto dell’11 maggio a Roma non è andata a buon segno. E meno male, ci permettiamo di aggiungere. Roma è ancora lì tutta intera. Ma stasera alle 19 una scossa di quattro lunghissimi secondi ha messo in ginocchio Lorca, cittadina della Murcia, nel sudest della Spagna: il terremoto purtroppo ha fatto dieci morti, ma il bilancio potrebbe diventare più pensate perché c’è stato il crollo di alcuni edifici.

SCOSSA DI PREAVVISO – La gente, presa dal panico, si è precipitata in strada e si sta organizzando per passare la notte fuori casa. Centinaia di persone si sono sistemate come potevano sull’erba dei parchi, nei cortili delle scuole, nelle piazze, coprendosi in qualche modo, mentre iniziava la distribuzione delle coperte. Fonti dell’Istituto Geografico Nazionale (Ign) hanno avvertito che la scossa potrebbe essere stata di preavviso e che la terra potrebbe tremare di nuovo, forse con maggiore intensità. La protezione civile ha avvertito i 90mila abitanti di Lorca di non tornare in casa, di allontanarsi dagli edifici e di restare all’esterno. Il premier Josè Luis Zapatero ha subito ordinato l’intervento dell’esercito in aiuto della popolazione di Lorca e ha inviato l’Unità Militare delle Emergenze (Ume).

CITTÀ EVACUATE – Le immagini giunte dalla città murciana mostrano uno scenario da dopo-bomba. Diversi palazzi sono parzialmente crollati, per le strade ci sono carcasse di auto schiacciate dai mattoni e dai calcinacci. La tv pubblica ha ripreso in diretta il crollo del campanile della chiesa di San Diego, distrutto dalla scossa delle 19. L’equipe televisiva se l’è cavata miracolosamente senza danni. È stata solo sepolta da una nuvola di polvere. Il parroco ha spiegato che, proprio nel punto dove la torre è crollata, 10 minuti dopo si sarebbero dovuti riunire i ragazzi del catechismo. Si sa che almeno tre delle vittime sono state uccise dalla caduta di un cornicione. L’ospedale di Lorca e le case per anziani sono state evacuate dalla protezione civile. La scossa delle 19, la più forte, è stata sentita anche a Cartagena e, in Andalusia, a Granada, Malaga, Siviglia.

IL TERREMOTO SUI SOCIAL NETWORK – Intanto nella rete si scatenano i parallelismi tra il terremoto di Lorca e la profezia di Bendandi. Sarà un caso o c’è una relazione tra le previsioni del sismologo e la realtà? Su Twitter e Facebook gli spagnoli si scatenano, chiedendosi se dietro tutto ciò ci sia una logica o un qualche piano divino. C’è anche chi si dà dello stupido, giacché è fuggito da Roma per rifugiarsi in Spagna. Il terremoto, secondo fonti dell’Ign, è il più forte verificatosi nella Spagna sudorientale da almeno 500 anni. La speranza è che la notte non riservi brutte sorprese agli abitanti della Murcia che dormiranno in strada. Su Twitter, invece, si parla solo di quello che è successo mettendolo in relazione con la “profezia” di Bendandi: “Ha sbagliato il luogo ma ha azzeccato la previsione”, dicono tantissimi utenti. E c’è persino chi lo scrive chiaro e tondo: ““La profezia era corretta “,” L’ astrologo aveva ragione, tranne che per il luogo “o” Non è stato a Roma, è stato a Murcia “, sono alcune delle frasi che si leggono sul social network.