Rispondi a: TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie

Home Forum PIANETA TERRA TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie Rispondi a: TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie

#84692
PRHOTEUS
PRHOTEUS
Partecipante

riguardo alla segnalazione di
FrancaRosaMaria:
———————————–
(Non tutti i terremoti sono naturali, molti sono provocati.
In un articolo pubblicato dal messaggero in data 25/09/2009, ho letto che il recente terremoto di Cipro è stato provocato artificialmente da Israele con la collaborazione degli USA.
Ho postato l'articolo sul mio blog: la-rovere-franca-rosa-maria.over- blog.com, lo potete visionare.
ins. La Rovere Franca Rosa Maria
viale G.D'Annunzio n.13 int.7
66100 Chieti tel. 0871/565067)
—————————————–
e del link che riguarda la notizia :
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=73465&sez=HOME_NELMONDO.
—————————————–
secondo il mio parere , qui c'é d'allarmarsi , essere oramai consapevoli di cio che ci accade intorno , o di cio che ci fanno accadere intorno senza preoccuparsi delle conseguenze.
non ho indagato sulla notizia ma se ci si basa su cio che si afferma , allora amici miei ciao e buonanotte a tutti , visto che questi signori , capi di stato , o di regime non importa l'appartenenza religiosa o politica , si divertono a creare dei terremoti per studiarne gli effetti allora siamo fritti.
( allora non scandalizziamoci se ci sono delle scie chimiche e ci nascondono il vero scopo di queste , e non parlo dell'11/09/2001, e di tante altre storie che sono e restano senza risposte mentre quelle strutture dove giornalisti e reporter dovrebbero evidenziare restano mute , all'infuri di qualcuno che periodicamente viene diffammato e calunniato solo perché ha accennato a un pizzico di verità) . perché queste persone non si preoccupano dei danni riportati alle vite umane si limatano a nascondersi dietro la bandiera della ricerca fregandosi completamente delle catastrofi che provocano (cio' che già a suo tempo fu fatto con l'atomica) , ma oggi noi che crediamo essere più evoluti continuiamo a perseguire gli stessi errori del passato .
non bisogna meravigliarsi se ci accorgiamo di andare incontro ad una catastrofe umanitaria , al contrario é cio che ci meritiamo perché ce ne freghiamo completamente del nostro simile, della nostra specie l'importante é portare in porto le nostre conclusioni .
ma come si fa a dire di creare un terremoto per catalogare gli effetti e le conseguenze sapendo di mettere a rischio milioni di persone limitrofe all'avvenimento .
l'atomica fu accettata perché fu esposta in un periodo di conflitto anche se questa non poteva essere una scusa valida ad essere accettata successivamente . ma comunque fu di di parte .
anche se oggi quelli che discriminavano l'azione della bomba nucleare , approvino gli esperimenti che dall'ora ad oggi continuano in tutto il mondo , nascondendo la verità sulle cause che oggi attribuiscono ad altri elementi , ( vedi il surriscaldamento globale e altri problemi della vita moderna).
purtroppo apriamo gli occhi su un problema e li chiudiamo su altri alla fine siamo sempre noi a pagarne le coseguenze . ma se queste nazioni hanno fatto e approvato tali esperimenti, C.xxO non c'é nessuno che li denunci all'opinione pubblica , siamo tutti c.g..ni.
e poi ci preoccupiamo se avverrà il 2012 , o se verrà una catastrofe divina, e/o ci limitiamo ad aspettare il salvatore dal cielo . la verità é che abbiamo paura, abbiamo paura di non sopravvivere nel nostro quoditiano, di non sopravvivere nel nostro limite di esistenza e ci limitiamo a trovare scuse per salvarci se eventualmente una catastrofe ci arriverà , abbiamo talmente paura di morire
che alla finele catastrofe annunciate le lasciamo creare a “doc” senza preoccuparci che ne siamo vittime noi stessi, e allora alla fine quando si ha conoscenza del fatto ci limitiamo ad attendere che venghi un salvatore dal cielo a liberarci dai nostri mali,
che noi stessi abbiamo creato a nostra immagine e somiglianza .
rimpiango i nostri nonni che forse nel bene o nel male sono stati gli ultimi ad avere i C.g..oni e scendere nelle strade contro chi ne approfittava, anche se loro a loro volta erano stati manipolati e portati in conflitti seguendo delle menzogne che oggi giorno sotto altri aspetti e forme continuano a soppravvivere nutrendosi della nostra spiritualità e forse anche ignoranza ,
sottoponendoci a determinati schemi di manipolazione che non possono essere sopraffatti da una piccola minoranza che inizia ad aprire gli occhi alla consapzevolezza di vita e dell'essere .
per finire non c'é che dire in tutti i tempi i nostri dirigenti , monarchi eccetera non hanno fatto che i loro interessi e/o di quelli a loro volta superiori,
chi gli si metteva contro ,
con mille scuse veniva eliminato sia fisicamente che moralmente .
la consapevolezza é che oggi siamo arrivati ad un bivio nel scegliere o di andare alla catastrofe o di cercare di reprimerla, avendo la consapevolezza che quest'ultima non ci darà la sopravvivenza che ci aspettiamo
( come del resto l'altra ) ma tutt'altro ci metterà in una situazione di contraddizzione e cioé chi sceglierà di schierarsi col potere e portare l'acqua al suo mulino , chi invece come molti di noi contraddice cio che ci accade intorno giocandosi la propia vita, carriera e famiglia .
mi dispiace per quelli che qui su AG , in buona fede hanno proposto di pensare in positivo alludendo che in alcune ricerche il pensiero comune influisca sulle evidenze future eccetera, purtroppo vorrei condividere la vostra buona azione , ma quando nel mondo si vedono tante infandezze proposte da quelle istituzioni che al contrario dovreddero darci fiducia , non é facile essere ottimisti al contrario ci si creano domande infinite senza risposte mentre chi dovrebbe fornircele ci pone altri quesiti