Rispondi a: TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie

Home Forum PIANETA TERRA TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie Rispondi a: TERREMOTO IN INDONESIA-in migliaia sotto le macerie

#84702
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1254580500=zret]
Magari qualcuno lo traduce. Importante!!!

http://www.nature.com/news/2009/091002/full/news.2009.975.html
[/quote1254580500]
“The novelty is not seeing the aurora — it's the fact that we can actually create enough high-energy electrons to form plasma,” says Mike Kosch, chair of Experimental Space Science at Lancaster University, UK, and a former co-worker of Pedersen's who was not involved in the experiment. “It shows something completely different and new that we hadn't expected. We didn't know we could do that from a radio array on the ground.”

praticamente dicono che con haarp sono riusciti a creare elettroni ad alta energia per formare plasma, non si aspettavano di riuscire a farlo con le antenne a terra

More serious applications might include creating a layer of artificial plasma that could reflect communications from a submarine, for example. The US Air Force, which co-funds HAARP with the British Air Force and others, could use the plasma to reflect radio transmissions, bouncing them farther around the globe without losing power, suggests Pederson.

alcune applicazioni includono il creare uno strato di plasma artificiale per riflettere le comunicazioni di un sottomarino ad esempio.
“Invece di dipendere dalla ionosfera naturale per ridirigere le onde radio o le onde corte ora stiamo divenendo capaci di produrre la nostra piccola ionosfera”

il costo del funzionamento di haarp a piena potenza è dichiarato in 4000$ all'ora.

« Ogni ordigno prodotto, ogni nave da guerra varata, ogni missile lanciato significa, infine, un furto ai danni di coloro che sono affamati e non sono nutriti, di coloro che sono nudi ed hanno freddo. Questo mondo in armi non sta solo spendendo denaro. Sta spendendo il sudore dei suoi operai, il genio dei suoi scienziati, le speranze dei suoi giovani. […]Questo non è un modo di vivere che abbia un qualsiasi senso. Dietro le nubi di guerra c'è l'umanità appesa ad una croce di ferro. »

(Dwight David Eisenhower, presidente degli Stati Uniti, 16 aprile 1953.[1])