Rispondi a: CATENA VULCANICA DALL'AFRICA ALL'ISLANDA

Home Forum PIANETA TERRA CATENA VULCANICA DALL'AFRICA ALL'ISLANDA Rispondi a: CATENA VULCANICA DALL'AFRICA ALL'ISLANDA

#84871
Richard
Richard
Amministratore del forum

se vuoi dire che questi elementi che ho cercato di esporre in modo molto semplice sono campati in aria allora sei fuori strada
non si tratta di una gara a chi crede di saperne di piu darwin
si tratta di esporre nuovi elementi per rispondere a domande che non hanno in realtà risposta come leggi dagli articoli che ho gia elencato
vengono affermate conoscenze che in realtà non sono perfette dando per assicurati fattori che in realtà in natura non si sono verificati e questo in tanti ambiti, geologico, geofisico, astrofisico, se una persona si informa puo aprire gli occhi e vedere che le cose sono cosi, ma se vogliamo discuterne dovremmo evitare di fare i professori gli uni con gli altri
http://theresonanceproject.org/research.html

http://theresonanceproject.org/pdf/plasma_paper.pdf

This paper details the dynamics of coherent bodies such as stars, black holes, and galaxies and provides in depth information about the nature of plasma and the vacuum at the quantum level.

Published in R. L. Amoroso, B. Lehnert & J-P Vigier (eds.) Beyond The Standard Model: Searching For Unity In Physics, 279-331. © 2005 The Noetic Press, ISSN# 1528-3739.

—————–

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_05.htm
5.1 – FORMAZIONI DI PLASMA SULLA TERRA

Il 17 Novembre 2001, la ricercatrice e stimata speaker radiofonica Linda Moulton Howe ha pubblicato un articolo in esclusiva sulle ricerca del dr. Massimo Teodorani e associati riguardante le formazioni anomale di plasma che sono state osservate nella valle di Hessdalen, in Norvegia. La Howe scrisse che nel corso dell’ultima decade, molti testimoni oculari hanno osservato e riferito:…

“..Tali modelli [basati sul] plasma normalmente verrebbero immediatamente repressi, poiché la scienza convenzionale pensa alla Terra come ad una massa inerte e respinge immediatamente l’idea di un centro plasmatico, perché una tale fonte di energia richiederebbe una continua immissione di energia. Tuttavia, una volta che comprendiamo che sia la gravità sia le onde di torsione sono forme di energia eterica che scorrono continuamente all’interno della Terra, ecco che troviamo una fonte di energia che può passare senza sforzo attraverso la materia fisica e rifornire la fonte di plasma nel centro della Terra. Una gran parte dell’attività energetica di queste onde di torsione avviene ai poli della Terra, allineati con il campo magnetico. Ricordiamo dal primo capitolo che Kozyrev ha scoperto che i maggiori effetti nel campo di torsione si verificano nei pressi del Polo Nord, e Pasichnyk ci ha anche portato molti altri tipi di prova. Per esempio..”
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2986
“Ma c'è qualcuno che silenziosamente studia anche la parte più nascosta del nostro pianeta, ovvero il suo Nucleo, che per noi è inarrivabile, irraggiungibile, almeno finchè non saremo capaci di mettere in pratica quello che Jules Verne raccontò nel suo Viaggio al Centro della Terra – ma la vedo un po' difficile….

E questi studiosi, alle prese con il cuore della Terra – un cuore assai delicato e, ricordiamolo, in parte liquido – si sono accorti che sono in atto cambiamenti sorprendentemente veloci, con conseguenze sul campo magnetico terrestre.

Lo studio è stato pubblicato dall'Agenzia spaziale danese Dtu, basato sui dati elaborati in nove anni dal satellite Oersted, lanciato nel febbraio 1999, sulla rivista Nature Geoscience.

A sorprenderci sono stati i rapidi e improvvisi mutamenti del campo magnetico, che ci fanno ipotizzare che stia avvenendo qualche cambiamento nella parte di metallo liquido al centro del nostro pianeta”, ha spiegato Nils Olsen della Dtu, in una nota riportata dall'agenzia Ansa (http://www.ansa.it ). ”

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3409
“Qualcosa sotto la superficie sta cambiando il campo magnetico protettivo della Terra, cosa che può rendere i satelliti ed altri beni dello spazio, vulnerabili ad una radiazione ad alta energia.
L'indebolimento graduale del campo magnetico generale può durare centinaia e perfino migliaia di anni. Però fluttuazioni più piccole e più veloci in questi mesi possono lasciare i satelliti senza protezione e cogliere gli scienziati impreparati, come indicano nuove scoperte.

Da nove anni un nuovo modello utilizza i dati satellitari per dimostrare come movimenti improvvisi del fluido al centro della terra possano alterare la copertura magnetica intorno al nostro pianeta. E'la prima volta che i ricercatori hanno potuto rilevare cambiamenti del campo magnetico così veloci nell'arco di alcuni mesi.”

Simulazioni al computer supportano fortemente una nuova teoria sul centro della Terra
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1854

“Si sa da tempo che il cuore della Terra, una sfera consistente in una massa con un raggio di circa 1.200 km, sia principalmente composto da ferro. Comunque, le osservazioni sismiche hanno mostrato che le onde elastiche passano piu' rapidamente attraverso questa massa in direzioni parallele all' asse di rotazione del pianeta, piuttosto che in direzioni parallele all' equatore, un fenomeno che non è stato mai spiegato prima. Ad alte temperature che prevalogno al centro della Terra, queste onde dovrebbero passare alla stessa velocita' in ogni direzione.”

“nel 2003, hanno pubblicato forti prove teoriche sul fatto che il centro della Terra assuma la cosiddetta struttura cristallina cubica ad alte temperature, una struttura che, nonostante il suo alto grado di simmetria, mostra un sorprendente livello di anisotropia elastica e tali proprietà elastiche dipendono dalla direzione. Questa teoria sulla struttura cristallina, contraddice direttamente la visione prevalente, ma la teoria deve avere supporto teorico e sperimentale.”

dovresti guardarli pero i video dove Haramein cerca di spiegare semplificando, la mia era solo una proposta alternativa, non una brutale aggressione alla grande Scienza immortale

———–
Ecco un link dove il concetto viene descritto, ma non è un articolo di Haramein
http://www.nibiru2012.it/astronomia/vortici-stellari-creatori-di-stelle-e-pianeti.html

Vortici stellari, creatori di stelle e pianeti

Fonte originale: http://blog.hasslberger.com/2007/12/star_formation_reverse_whirlpo.html