Rispondi a: LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

Home Forum PIANETA TERRA LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA Rispondi a: LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

#85527
Richard
Richard
Amministratore del forum

esempio degli importanti passi avanti che stiamo facendo

[youtube=480,385]F4I5mgBKPZY

Frank Znidarsic e La Velocità dello Stato Quantico Transitivo

Frank Znidarsic ha notato che moltiplicando la frequenza per la lunghezza d'onda negli esperimenti di Podkletnov e della Fusione Fredda, emergeva la stessa velocità.. Pensando a cosa potesse essere questa Velocità, prese spunto leggendo il libro “Cos'è la Meccanica Quantistica” della fondazione LEX in cui parlavano del Transitional Quantum state e di come la Velocità del Transitional Quantum state fosse sconosciuta. Frank pensò che questa velocità fosse quella della Transizione Quantica e si impegnò su un metodo col quale potrebbe essere usata per derivare la Costante di Planck.

Nel 1992 il Dr.Eugene Podkletnov stimolò un disco superconduttivo di 30.4cm in YBaCuO a 3 megahertz. L'esperimento produsse una anomalia gravitazionale che attirò grande attenzione. Martin Tajmar fece simili esperimenti per l'agenzia spaziale Europea con risultati simili.
Il Marshall Space Center della NASA seguì con propri esperimenti. Znidarsic venne invitato alla NASA da Whitt Brantley e David Noever a vedere questi esperimenti di persona. Con sua sorpresa emerse la stessa velocità; 1/3 di metro per 3 mhz uguale Un milione di metri per secondo.

Znidarsic concluse che questa debba essere la velocità della luce nel medium. La velocità della luce è normalmente c. Comunque, rallenta (.9c) in un medium come il vetro. Dentro un superconduttore o un condensato Bose può andare ancora più lentamente. Esperimenti recenti con i condensati Bose hanno rallentato la velocità della luce quasi fermandola! Znidarsic credeva che questa velocità fosse anche quella della transizione quantistica. Normalmente la transizione quantistica viene descritta dallo stato quantistico stazionario. Questi stati quantistici stazionari hanno una quantità di momentum angolare descritta per n volte la costante di Planck. Questa comprensione degli stati quantistici stazionari è la base della nostra comprensione fondamentale dell'universo. Questa è sottostante alla chimica che a turno è sottostante alla biologia.Frank Znidarsic credeva che la velocità esibita in questi nuovi esperimenti fosse anche quella dello stato di transizione quantistica e scrisse il suo documento per provarlo.

Frank Znidarsic riorganizzò le costanti di Coulomb nella forma di energia elastica di una molla, assieme eguagliano una costante di gruppo K. La variabile 1/r rimane la stessa. La forza del campo elettrico varia con la distanza r dall'elettrone e questo è riflesso in questa costante elastica. Anche la velocità del suono varia in punti diversi nell'elettrone. La condizione della velocità della luce è stata posta uguale alla condizione prodotta dalla velocità del suono nella struttura nucleare e quindi elettronica. La velocità di un'onda in un medium è determinata dalla rigidità di tale medium. Maggiore è la forza nel medium e più è rapida la propagazione dell'onda. Ecco perchè il suono viaggia più rapidamente nel ferro che nell'acqua. Nel caso in cui le onde vanno tutte alla stessa velocità, la forza tra i componenti è la stessa. Questo implica che le forze elettromagnetiche, gravitomagnetiche e nucleari convergono in questa condizione.

Questa scoperta ha importanti ramificazioni tecniche. Mostra le condizioni necessarie al controllo delle forze naturali. Quindi il controllo della Gravità e delle Forze Nucleari.

Questa idea non finisce in fumo, può anche essere usata per produrre la struttura dell'atomo di idrogeno (equazione #12). Questo non è mai stato fatto prima da una premessa classica. Non solo questo, ma la struttura è stata estesa per produrre l'intensità dell'emissione spettrale. Frank suggerisce che i campi di forza naturali siano puntati nella struttura della materia in questa discontinuità. Lo stato di transizione quantistica rimuove la discontinuità e rilascia i campi.
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5883

The European Space Agency Announces Gravity Modification Breakthrough

Kirkland, WA: Mar. 29: The European Space Agency announced on March 21st the results of an experimental test in which a superconductor rotating at 6,500 rpm is shown to gain acceleration as the result of what is believed to be a gravity-modification effect. As reported by the ESA, “The experiment demonstrated that a superconductive gyroscope is capable of generating a powerful gravitomagnetic field, and is therefore the gravitational counterpart of the magnetic coil. Although just 100 millionths of the acceleration due to the Earth’s gravitational field, the measured field is a surprising one hundred million trillion times larger than Einstein’s General Relativity predicts.”
http://www.superconductorweek.com/pr/0306aax/eas1.htm

credo che una “stretta di mano” diretta con altre intelligenze del cosmo avverrà quando sarà davvero il momento, quando saremo pronti davvero e non prima, al massimo potremmo avere prima qualcosa che ne confermi la presenza in modo più chiaro.
La cosa importante è che risolviamo i nostri problemi e facciamo un bel balzo avanti, fuori dal fosso.
Del resto sono solo opinioni, se deve avvenire anche domani, non sono io a controllarlo o deciderlo.

[youtube=480,385]D8IcciRHGvQ