Rispondi a: LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

Home Forum PIANETA TERRA LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA Rispondi a: LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

#85611
PRHOTEUS
PRHOTEUS
Partecipante

prima di postare approfitto per fare Un saluto a tutti voi di AG, anche se non scrivo spesso ,
volevo dirvi che continuo sempre a leggervi e come avevo promesso a “pas” volevo ringraziarvi uno per uno, per cio che comunicate qui su AG , avrei voluto citarvi uno per uno , ma per evitare di dimenticare qualcuno, vi do un ringraziamento generale a tutti per il lavoro che fate . Grazie.
ho tradotto una notizia che é apparsa sul giornale
“Le Monde “,questa sera qui in Francia, la inoltro, sperando che in Italia ci sia qualc'uno ne parli nei prossimi giorni ( ma ci credo poco ) , non so se é verità oppure fa parte di quella manipolazione mediatica che purtroppo conosciamo bene.
eccola:

Gli stati Uniti presentano le loro scuse per delle esperienze mediche fatte nel Guatemala
LEMONDE.FR avec AFP et Reuters | 01.10.10 | 21h45

Si ha dovuto attendere circa 70 anni. Gli Stati Uniti hanno presentato, venerdi 1° ottobre, delle scuse pubbliche per un’esperienza fatta nel 1940 in Guatemala da Medici federali che hanno deliberatamente
Inoculato la sifilide e la gonorrea a dei detenuti, donne e malati mentali allo scopo di testare l’efficacità della pennicillina che iniziava appena ad essere utilizzata.
I ricercatori che hanno condotto questo studio avevano scelto come cavie delle persone vulnerabili, tra cui malati mentali, senza informarli dello scopo della loro ricerca ne di ciò che sarebbe accaduto a loro. Inizialmente, i ricercatori hanno inoculato la sifilide e la gonorrea a delle prostitute, lasciandole in seguito ad avere rapporti sessuali con soldati o detenuti. In una seconda fase, “visto che pochi uomini erano stati infettati”,   l'approccio è cambiato e la ricerca è stato quella di inoculare direttamente soldati, prigionieri e malati mentali, secondo documenti che descrivono lo studio. I test sono stati condotti anche in caserme e manicomi.
“Lo studio di inoculazione di questa malattia a trasmissione sessuale condotto nel 1946-1948 in Guatemala era chiaramente immorale”, dice Hillary Clinton, Segretario di Stato Americano e Kathleen Sebelius, segretario della Salute. “Anche se questi eventi si sono verificati più di lì 64 anni fà, siamo indignati che i comportamenti di ricerca sono stati condotti anche in nome della salute pubblica. Deploriamo profondamente quello che è successo e vi presentiamo le scuse a tutti coloro che sono stati colpiti da tali pratiche odiose “, hanno aggiunto.

CRIMINE CONTRO L'UMANITA '

L'esperimento è stato condotto dal Dr. John Cutler, federale della sanità Service (PHS), attraverso un programma finanziato dalla PHS, l'Istituto Nazionale della Salute, l'Ufficio delle questioni sanitarie e la Pan American il governo del Guatemala. La sua esistenza è stata presentata quest'anno da Susan Reverby, che insegna al Wellesley College nel Massachusetts.
Entro 700 e 1500 persone, fra uomini e donne sono stati esposti alla malattia prima di ricevere la penicillina. “Lo studio ha continuato fino al 1948 e gli archivi indicano che, nonostante le intenzioni, é probabile che non tutti sono stati guariti”, asserisce in un comunicato.
I risultati saranno pubblicati a gennaio sulla rivista Journal of Policy History.

Questi esperimenti sono stati descritti Venerdì come un “crimine contro l'umanità”, dal presidente del Guatemala, Alvaro Colom. “Cosa è successo in quel momento è un crimine contro l'umanità e il Governo si riserva il diritto di sporre denuncia”, ha detto ai giornalisti il capo di stato dei paesi dell'America centrale, che è stato informato Giovedi dal segretario di Stato Americano Hillary Clinton.

Questo caso ricorda quello di un altro infame esperimento di medicina, il caso Tuskegee, condotto nel 1960 sui neri americani che dei medici li avevano esposti alla sifilide senza curarli, alla quale aveva partecipato anche il Dr. Cutler, che morì nel 2003. In questa fase, non è chiaro se una procedura di indennizzazione per le vittime del Guatemala sarà lanciato. Non è sicuro che le cavie possano essere ritrovare, ha detto Arturo Valenzuela, sotto Segretario di Stato aggiunto per gli Affari Americani.

fonte: http://www.lemonde.fr/ameriques/article/2010/10/01/les-etats-unis-presentent-leurs-excuses-pour-des-experiences-medicales-menees-au-guatemala_1419193_3222.html#xtor=RSS-3208