Rispondi a: La Confusione Mentale

Home Forum PIANETA TERRA La Confusione Mentale Rispondi a: La Confusione Mentale

#85797

Anonimo

[quote1259930949=Richard]
http://www.edgarcayce.it/media/libroapocalisse.htm
IL LIBRO DELL’APOCALISSE

Studiate l’Apocalisse così: Sappiate, come è stato dato ogni simbolo, ogni condizione, esso rappresenta o presenta al sé uno studio del tuo stesso corpo, con tutte le sue emozioni, tutte le sue capacità. Tutti i suoi centri fisici rappresentano delle esperienze attraverso le quali il tuo stesso essere mentale e spirituale e fisico passa. Perché è in verità la rivelazione (=apocalisse) del sé. 1173-8

Se leggerai il Libro dell’Apocalisse con l’idea del corpo come l’interpretazione, comprenderai te stesso e imparerai veramente ad analizzare, psicoanalizzare, analizzare mentalmente gli altri. Ma dovrai imparare ad applicarlo prima in te stesso. 4083-1

L’Apocalisse è una descrizione, una possibilità della tua stessa coscienza, e non un fatto storico, non una fantasia, ma ciò che la tua stessa anima ha cercato in tutte le sue esperienze. 1473-1..
[/quote1259930949]

che dirti buon richard ?
sarei falso se non ammettessi che tu sei una persona particolare, forse speciale, instancabile divulgatore, bello sarebbe guardarti negli occhi e scoprire cosi la fonte di tanta predisposizione nell'indirizzare il prossimo verso una strada che puo' portare ad una risposta.

Bello sarebbe pensare che esiste una strada unica che porta alla verità.

Se questo è possibile, allora non posso fare altro che immaginarti digitalmente, mi riporti di continuo a link che continuano d aprire strade su strade, incroci, tortuosissimi tracciati.

TRACCIATI.

sei una persona speciale, che per scelta ormai sei diventato virtuale, affinchè gli altri sappiano, sacrifichi il tuo tempo, il tuo ego, divenendo cosi un immagine eterea, come un angelo voli sulla rete, ogni piuma che perdi è un link che doni.

Quando cadrai sulla terra ti potro' dire che non ho mai letto l'apocalisse, e che ho sempre saputo che siamo universi nell'universo, che ogni mia cellula o batterio vivono il loro universo,
quando cadrai sulla terra capirai l'importanza del contatto umano, di una giusta risposta al momento giusto.

Siamo intrappolati nelle nostre macerie per il nostro terremoto interno quotidiano, per poter intrapendere qualsiasi strada, abbiamo prima bisogno di qualcuno che sposti qualche mattone.

Quando è il momento di lasciarsi andare per un momento?

Fermati un po' richard, . C'è troppa confusione, troppe informazioni, troppe strade già tracciate e sono ora coperte delle tue preziose piume.

ti ammiro.

e mi piacerebbe moltissimo conoscere il tuo pensiero personale su tantissime cose.

ma accetto anche che tu rimanga etereo, fai comunque parte della mia realtà.