Rispondi a: Berlusconi colpito al viso

Home Forum PIANETA TERRA Berlusconi colpito al viso Rispondi a: Berlusconi colpito al viso

#86090
sphinx
sphinx
Partecipante

[size=18][color=#ff0000]Questo topic titola: Berlusconi colpito al viso.. bè stavolta il colpo è allo stomaco..[/color]

[size=22]
Processo Mediaset, 4 anni a Berlusconi
[color=#3333ff]Replica in tv : «Giudici da paese incivile»[/color]
[size=20]Primo grado, il pm aveva chiesto 3 anni e 8 mesi
[size=18]
Al centro della vicenda diritti televisivi per 470 milioni
[color=#0000ff]
L'UDIENZA FINALE AL TRIBUNALE DI MILANO[/color][size=18]

Primo grado, il pm aveva chiesto 3 anni e 8 mesi[size=20]
Al centro della vicenda diritti televisivi per 470 milioni

MILANO – Berlusconi condannato reagisce duramente: «Questa non è una democrazia». La prima sezione penale del tribunale di Milano gli ha inflitto una pena a 4 anni per frode fiscale. Che con l'indulto calano a uno. Disposta inoltre l'interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. E danni all'Agenzia delle Entrate per 10 milioni di euro. Si chiude così il processo sulle irregolarità nella compravendita dei diritti tv Mediaset. Con una sentenza che segue solo di un giorno la rinuncia alla candidatura da parte del Cavaliere.

L'UDIENZA FINALE AL TRIBUNALE DI MILANO
Processo Mediaset, 4 anni a Berlusconi
Replica in tv : «Giudici da paese incivile»
Primo grado, il pm aveva chiesto 3 anni e 8 mesi
Al centro della vicenda diritti televisivi per 470 milioni
L'UDIENZA FINALE AL TRIBUNALE DI MILANO

Processo Mediaset, 4 anni a Berlusconi
Replica in tv : «Giudici da paese incivile»

Primo grado, il pm aveva chiesto 3 anni e 8 mesi
Al centro della vicenda diritti televisivi per 470 milioni

L'ex premier Silvio Berlusconi, 76 anni, con lo storico amico Fedele Confalonieri
MILANO – Berlusconi condannato reagisce duramente: «Questa non è una democrazia». La prima sezione penale del tribunale di Milano gli ha inflitto una pena a 4 anni per frode fiscale. Che con l'indulto calano a uno. Disposta inoltre l'interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. E danni all'Agenzia delle Entrate per 10 milioni di euro. Si chiude così il processo sulle irregolarità nella compravendita dei diritti tv Mediaset. Con una sentenza che segue solo di un giorno la rinuncia alla candidatura da parte del Cavaliere.

Berlusconi: «Sentenza politica»

LA REPLICA DELL'EX PREMIER – Berlusconi parla di sentenza «incredibile» motivata da «un uso della giustizia a fini di lotta politica». L'ex premier ribadisce inoltre che «non c'è nessuna connessione, assolutamente» della sentenza di oggi con la sua decisione dei giorni scorsi di non candidarsi più alla guida del governo. «Ero certo di essere assolto da una accusa fuori dalla realtà». Intervistato in diretta su Studio Aperto, della rete Mediaset Italia Uno, il Cavaliere attacca la magistratura: «Con certi giudici questo diventa un paese incivile e barbaro. Non è democrazia». Infine il riferimento a «un uso della giustizia a fini di lotta politica».

LE MOTIVAZIONI – Nel leggere il dispositivo, il presidente Edoardo D'Avossa dà anche lettura delle motivazioni redatte contestualmente: «I diritti erano oggetto di passaggi di mano e di maggiorazioni ingiustificate. Passaggi privi di qualsiasi funzione commerciale. Servivano solo a far lievitare il prezzo». Per i magistrati il sistema dei costi gonfiati ha consentito così «un'evasione notevolissima». E la creazione di fondi neri che venivano utilizzati dello stesso Berlusconi. Per l'ex premier si tratta della quarta condanna in primo grado su un totale di 33 processi. Non ha mai ricevuto condanne definitive, ma in sei casi la sua posizione è stata prescritta.

http://www.corrieredellasera.it