Rispondi a: NUOVA GLACIAZIONE?

Home Forum PIANETA TERRA NUOVA GLACIAZIONE? Rispondi a: NUOVA GLACIAZIONE?

#86355
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1262368444=farfalla5]
[quote1262337393=Richard]
io penso che la natura stia cambiando oltre gli schemi che pensiamo di conoscere, il sesto sole..
[/quote1262337393]

Rich, non mi intendo di tutto questo, però leggendo sul sito di Alex mi è venuto in mente una parte del video di Haramein dove dice che mai nulla è uguale, i nostri compleanni, gli anni e tutto che va avanti non può ripetersi….come dire che non ci si può basare sui dati di un grafico di cosa succedeva prima….
è utile avere una statistica, un grafico per capire l'andamento, ma non è detto che accada….

scusate, forse non ho capito nulla, ma mi è venuto questo pensiero in mente…

[/quote1262368444]
Haramein si riferiva ad un modo di dire ovvero che ogni momento non è mai come quello passato, che cambiamo ogni momento e spiegava che si può riferire al fatto che ci muoviamo nella galassia in diverse coordinate spaziotemporali con un moto a spirale, attorno al centro galattico..anche Cayce faceva notare che il corpo si rigenera continuamente, che non siamo sempre gli stessi di un momento prima ecc..

Quelli che per noi sono secoli, per la galassia e i movimenti cosmici sono attimi, dobbiamo aprire meglio le concezioni scientifiche che abbiamo della natura e accettare che è in continua mutazione, quindi quelli che per anni sono stati “andamenti” piu o meno prevedibili, non significa che lo siano per sempre perchè ci muoviamo nello spazio-tempo e nella galassia e le zone in cui ci muoviamo non hanno la stessa densità energetica e qua entriamo in un campo escluso per molto tempo dai dogmi scientifici

come leggi anche in questa intervista ad Otis Carr che apprese da Tesla

“Ben: Il telegramma di Mr.Osgood ha sollevato un punto importante e cruciale, ovvero che James Clerk Maxwell ha dimostrato che la luce è una radiazione elettromagnetica, verificato anche da Hertz che ha posto le basi della radio moderna. Ora la velocità della radiazione elettromagnetica come le onde radio, viaggia a 186000 miglia al secondo.

In altre parole, la luce e tutte le forme di radiazione elettromagnetica, viaggia alla velocità di 186000 miglia per secondo. Ora se fosse possibile per la vostra nave viaggiare più rapidamente della luce, potrebbe quindi viaggiare più veloce della radiazione elettromagnetica. Quindi una volta superate le 186000 miglia per secondo, non potreste più ottenere energia da questa radiazione elettromagnetica che state generando e quindi non cadreste rapidamente?

OTC: Esiste una continua caduta nello spazio che in sè può portare velocità e vi può portare in un altro sistema. Abbiamo ipotizzato che in altri sistemi, ci sarebbero velocità diverse. Non le stiamo applicando alla nostra nave. Non le identifichiamo con la nostra nave. Relativamente, non possiamo andare più veloci della luce finchè non siamo in un sistema che lo permetta.

Nel nostro sistema solare, che abbiamo ora menzionato tre volte, è progettato su principi conosciuti. Abbiamo fatto ipotesi relative ad altri sistemi. Se superiamo la velocità della luce in altri sistemi, le condizioni in questo sistema ci permetterebbero di avere energia.”
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3228

come spiega anche Dmitriev
https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.300

le diverse condizioni energetiche dello spazio interplanetario e interstellare modificano le condizioni di tutti i corpi che vi si trovano dentro.

Esiste già da tempo un modello alternativo che ha ricevuto qualche riconoscimento ed è quello dell'universo elettrico e quindi del sole elettrico
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2414
Nell' ipotesi ES del sole, la potenza del sole non sta in esso, il sole non funge da centro non solo dei pianeti, ma anche della grande sfera di plasma. Per la sua dimensione il sole ha una enorme capacità elettrica; questa capacità riceve la carica dalla corrente cosmica (birkeland) che esiste nel nostro braccio di galassia. Il sole mostra cioè un alto voltaggio relativo. Il voltaggio del sole moltiplicato dalla corrente totale che si dirige verso di lui, è sufficiente per produrre la potenza di uscita osservata. Il sole prende potenza dall' ambiente galattico e non da sè stesso.
“Questo processo può causare un' alta variabilità solare che può accrescere la temperatura globale quando il sole si sposta in un' area della galassia con più particelle che lo alimentano.”

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4691

che già si avvicina meglio a quello che stiamo osservando
quindi non è sbagliato avere delle statistiche per cercare di interpretare quello che avviene e che può avvenire, ma il punto è che si deve essere pronti e aperti a cambiare le proprie convinzioni e modelli quando diventano superati invece che raccontare balle e truccare dati ecc..

Il modello di Haramein è ancora più avanti..