Rispondi a: CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Home Forum PIANETA TERRA CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO? Rispondi a: CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

#87297
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1270146626=Richard]
[youtube=420,347]portalplayer.swf

se produco questo frattale col mio computer che deve continuare a creare confini e triangoli sempre piu piccoli, lo farebbe all'infinito fino a sciogliersi e dovrei comprarne un altro, altrimenti continuerebbe all'infinito, vi ho detto che ogni 5-6 reiterazioni potete fare zoom e vedere che si creano triangoli all'infinito. Benchè possa piazzare triangoli all'infinito non uscirei mai dal primo limite che mi sono posto (il cerchio), vi ho mostrato come l'infinito sta nel cosiddetto spazio finito 1:06
Perchè potete dividere all'infinito nella circonferenza di un cerchio, cosa significa, perchè importa? Cosa importa alla nostro vita e a quello che facciamo? Un esempio anche solo per la fisica, costruiamo acceleratori sempre piu veloci che costano miliardi di dollari per ottenere particelle sempre piu piccole. Ora siamo a milioni di volte meno di un atomo 2:06 e ora costruiamo a Givevra in Svizzera un acceleratore che costa 300 miliardi di dollari mi pare e 5 paesi collaborano per arrivare a particelle piu piccole, ma compreso questo principio possiamo capire che costruendo acceleratori sempre piu grandi per dividere sempre continueremo a farlo all'infinito, 2:41 quindi dovremmo mollare la ricerca di particelle fondamentali e di particelle per capire la dinamica della divisione e della quantizzazione capite? Non quanto possiamo andare lontano nell'infinito, cosi che i fisici possano mettere il proprio nome su una particella e prendere il nobel.
3:28 questo significa che se è vero ogni vostro atomo e cellula possiede potenziale infinito, connettività infinita al tutto, ogni vostro atomo è un mini buco nero, perchè se ci sono particelle infinite in esso, significa che ha massa infinita. 4:12 Molti dicono che non possono visualizzare l'infinito, …4:30 non posso visualizzare l'infinito , se ho una natura infinita in me come mai non lo vedo e non lo posso visualizzare, punto corretto, la ragione è che molti vogliono visualizzare l'infinitamente grande, ma questo è limitato dai vostri sensi perchè è esterno a voi, ma qua vediamo che la divisione infinita può generare singolarità , un legame col tutto, quando visualizzate l'infinito dovete girare i sensi all'interno, andare verso l'infinitamente piccolo in ogni vostro atomo e cellula.
5:40 Avviene che tutti i maestri sulla Terra hanno cercato di dire alle persone di portare i sensi all'interno con preghiera e meditazione per connettersi alla propria natura infinita, il Buddha, Gesu, .. tutte queste persone hanno detto che il Tempio del Paradiso è in voi e in tutto, questa è la descrizione di un frattale amici miei..il fatto è che non è stata propriamente applicata in fisica, ha enormi ripercussioni in fisica perchè cambia completamente come vediamo la struttura della realtà se ogni cosa contiene il tutto.
6:51 Quindi vedete che questa è la chiave per capire la vostra natura e il vostro potenziale, quante volte nell'anno interiorizzate i sensi e vi connettete con la vostra natura infinita, ero molto emozionato per questo, perchè sembra anche dire che l'universo si espande e contrae, se tutto va verso l'infinito nel centro di ogni atomo, allora l'universo si contrae quanto si espande e posso vedere come la parte esterna della mia esistenza è la parte espansiva e la parte intetriore è quella che si contrae, quindi ho iniziato a pensare in questo modo quando avevo 7:58 11 anni e imparai a meditare ,un giovane insegnante dell'India mi ha insegnato a meditare, ero emozionato perchè scoprivo un mondo dentro di me, che sembra avere potenziale infinito, così iniziai a concentrarmi all'interno sempre più tempo e iniziai a pensare che deve esserci un bilanciamento tra espansione e contrazione dell'universo e la parte che si contrae è quella che genera e quella radiante è quella che aliena, ogni nostra scienza e conoscenza è basata sulla parte irradiante, 9:08 non abbiamo veramente scoperto nulla oltre il fuoco, facciamo esplodere tutto, mettiamo carburante a tonnellate in un razzo, ok, accendiamo sotto e mettiamo alcune persone sopra e speriamo che sopravvivano, ecco il nostro approccio, mettiamo benzina nell'auto e la facciamo esplodere in una camera con un pistone che sale e scende è tutto sull'esplosione e pensiamo che l'universo si espanda..9:55 più tardi mi hanno portato alla Georgia Tech per una conferenza, un dibattito con altri fisici, molto conosciuti e riconosciuti, sono anziani e hanno studenti in quel posto, discutevamo su varie cose, equazioni, tutte queste cose sulla lavagna e mi sono presentato solo con questo libro ,il mio principale libro, Gravitation, libro classico sulle equazioni relativistiche, scritto da leggende della fisica come Wheeler che ha lavorato con Einstein..

[/quote1270146626]
————————–

http://www.thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=253&id_categoria=12&id_sottocategoria=29

Ighina:
“Vedi, gli scienziati sono talmente imprigionati nella gabbia della loro mentalità che è il loro campo magnetico chiuso in se stesso, che vedono solo ciò che vogliono vedere. Prendono a calci gli atomi, cioè li accelerano con enormi apparecchiature, li sbattono contro un muro e poi vanno a raccogliere i cocci.

Non si rendono conto che quei frammenti non sono i componenti degli atomi, ma la materializzazione della velocità che gli hanno impresso. Tutte quelle particelle sempre più piccole che trovano, sono loro stessi a crearle nella loro mente, prima ancora di trovarle alla fine dei loro esperimenti. In questo modo si creano una loro verità che non corrisponde alla realtà”.

Infatti Heisenberg aveva affermato già da tanti anni, che per vedere ci vuole la luce, che però non si può utilizzare nel campo delle osservazioni atomiche, perché essa altera ciò che si osserva.

“Questo Heisenberg non lo conosco – mi rispose – So soltanto che se vuoi vedere in faccia uno che corre, prima lo devi fermare ed è quello che sono riuscito a fare.

A dire la verità gli atomi non corrono, ma pulsano ed è la loro pulsazione che fa ruotare il loro campo magnetico, che in tal modo li avvolge in una specie di alone luminoso nascondendoli agli sguardi.

E’ la stessa cosa che succede nello spazio: la sostanza dei corpi celesti è pulsante ma ferma; sono solo i loro campi magnetici che ruotandogli attorno ce li fanno vedere in movimento. Tutti gli uomini presenti sulla superficie della Terra sono prigionieri del loro campo magnetico che è condizionato dal grande campo magnetico del nostro pianeta.

Per distruggere le illusioni create dai campi magnetici, bisogna fermarli assorbendone all’interno o dall’esterno l’energia, in modo da vedere la realtà che c’è al di là di essi”.

Mi disse anchei, che noi uomini non avevamo ancor ben capito una cosa di fondamentale importanza e cioè che l’alimentazione degli esseri viventi è determinata dall’assorbimento dell’energia e non della materia. …