Rispondi a: Carlo Rubbia e il Big Bang?

Home Forum MISTERI Carlo Rubbia e il Big Bang? Rispondi a: Carlo Rubbia e il Big Bang?

#8738
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1344110090=pasgal]
[quote1344091718=Richard]
[quote1344076987=pasgal]
Richard hai capito sul cosa sorridevo?

🙂
[/quote1344076987]
forse perchè tradizioni spirituali antiche già contenevano la risposta più corretta?
comunque ho capito che realmente la Chiesa ha tenuto lo zampino sulla scienza e ne influenza le teorie più sostenute al momento, anche per questo c'è forte opposizione a idee alternative..
[/quote1344091718]Gli scienziati fanno scoperte incredibili tali da spiegarci, in modo scientifico, come è nata la vita, cosa è l'Universo… e quant'altro. Poi dopo un po di tempo un altro scienziato scopre “altro” e scientificamente ci dimostra l'errore nella teoria dello scienziato precedente.

Sorrido verso la scienza, così poco attendibile.

[/quote1344110090]
la scienza moderna è giovane
in realtà quello che si dovrebbe sapere anche a scuola e dalla divulgazione che riceviamo, è che moltissime sono le domande aperte e che ci sono varie idee a confronto
in realtà si fa propaganda (poi i mass media fanno bene la loro parte di informazione mal divulgata) di una certa idea sostenuta in modo piu o meno giustificato in un tal periodo (col passare del tempo possono uscire indizi o prove che dovrebbero spingere ad una revisione) come se fosse la teoria più completa e confermata, quando ci sono ancora grosse lacune e la si sostiene anche per interessi che vanno oltre quello della scoperta scientifica
La cosmologia e lo studio dei fenomeni nelle dimensioni universali, soprattutto con strumenti a disposizione evoluti come quelli di oggi rispetto al passato, è ancora piu giovane..rimaniamo sorpresi da questi contrasti, perchè non siamo abituati a conoscerli, ma ci viene dato in pasto sempre lo stesso punto di vista, in modo più consistente rispetto ad altri
Grandi questioni come addirittura la formazione dell'universo o di una galassia, ma anche di una stella o dei pianeti, questioni cosmologiche, sono piene di misteri ancora, soprattutto è da relativamente poco che possiamo usare strumenti (parlo di quelli materiali chiaramente) per fare verifiche.
Se poi una teoria diviene un dogma religioso tenuto insieme per forza mettendo continuamente pezze piuttosto che rivederla da capo e si continua a darla in pasto alla gente come la migliore esistente, alla fine collasserà a causa proprio di quelle pezze e non sarà certo una bella figura per la scienza, in quanto non è così che deve essere.
La scienza è affidabile, quando è verificata dalla sperimentazione, purtroppo non è sempre possibile sperimentare e allora possiamo osservare per vedere se troviamo conferme delle idee che ci siamo fatti e alcune saranno migliori delle altre.