Rispondi a: CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Home Forum PIANETA TERRA CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO? Rispondi a: CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

#87394

superza
Partecipante

[quote1314267448=Richard]

Fai conto che questi studiosi super intelligenti domani ti scrivono su un giornale cosa causa la massa. Credi che la disperazione o la sofferenza che sta ovunque smetta improvvisamente di esistere?

forse ci capiamo.. 🙂 certo! Io penso che con gli esperimenti attuali, purtroppo dopo tanto denaro che si poteva spendere meglio (o forse era un passaggio obbligato..) arriveremo a capire che dobbiamo cambiare strada e a trovare energia per risolvere tantissimi problemi
(non significa la fine improvvisa di sofferenza e disperazione..)
[/quote1314267448]

Forse non è tanto in topic ma relativamente al settore energia, credo che ci sia un problema di fondo irrisolvibile se non con un ente che possa imporre leggi a livello mondiale che rendano l'energia un patrimonio dell'umanità, svincolandolo dalle logiche finanziarie:

Allo stato attuale delle cose, esiste un mondo finanziario completamente distaccato dal mondo reale e capace oramai quasi di governare sugli stati.

Nel totale delirio dei sistemi finanziari attuali, quelli detenenti i sistemi energetici sono i peggiori; ci troviamo in una situazione in cui il progresso in campo energetico viene BLOCCATO per ottenere i risultati economici di budget.

E' il motivo per cui le industrie petrolifere ed energetiche investono da decenni nelle società di energia alternativa e in ricerca, ne controllano le scelte, lo sviluppo e i prezzi di vendita, con una logica puramente finanziaria;
Vendo ciò che mi fa fare più fatturato, più margine e ampliare la fascia di penetrazione nel mercato.
Con una logica del genere è chiaro che se un domani scoprono una proprietà fisica che permette di costruire un dispositivo che genera 100kw ora a 10 centesimi di euro e che permetterebbe, per fare un esempio, a 30 milioni di macchine elettriche italiane di muoversi con un costo annuo complessivo di 150 milioni di euro contro i 40 miliardi spesi attualmente dagli automobilisti italiani, questo dispositivo verrà distribuito solo in un caso; che lo vendi ad un prezzo tale che puoi farci più dei 15 miliardi che i petrolieri guadagnano ora, magari vendendotelo inizialmente depotenziato per poi proporti versioni sempre più potenti ogni 4 anni giustificando in questa maniera un prezzo di vendita superiore.

Il progresso tecnologico umano è sempre stato legato alla creatività con cui ha potuto gestire e usufruire di un surplus energetico a basso costo.
Lasciando immutata la logica finanziaria del settore energia, questo surplus non è a basso costo ed è il minimo necessario per rendere appetibile un cambio;
Secondo me, siamo arrivati ad un punto dove a frenare il progresso tecnologico è paradossamente l'economia stessa…
Saluti!