Rispondi a: Corrente del golfo bloccata

Home Forum PIANETA TERRA Corrente del golfo bloccata Rispondi a: Corrente del golfo bloccata

#88357
Richard
Richard
Amministratore del forum

One of the “pumps” that helps drive the ocean’s global circulation suddenly switched on again last winter for the first time this decade. The finding surprised scientists who had been wondering if global warming was inhibiting the pump and did not foresee any indications that it would turn back on.

The “pump” in question is in the western North Atlantic Ocean, where pools of cold, dense water form in winter and sink beneath less-dense warmer waters. The sinking water feeds into the lower limb of a global system of currents often described as the Great Ocean Conveyor (View animation (Quicktime)). To replace the down-flowing water, warm surface waters from the tropics are pulled northward along the Conveyor’s upper limb.
————————-
Una delle “pompe” che aiuta la guida della circolazione oceanica globale si è improvvisamente attivata lo scorso inverno per la prima volta questo decennio. La scoperta ha sorpreso gli scienziati che si sono chiesti se il riscaldamento globale stesse inibendo la pompa e non vedevano indicazioni per cui dovesse riattivarsi.
La “pompa” in questione è nell'oceano atlantico del nord occidentale, dove zone di acqua fredda e densa di formano in inverno e discendono in acque sottostanti piu calde e meno dense. L'acqua che scende finisce nel braccio sottostante di un sistema globale di correnti spesso descritte come Great Ocean Conveyor . Per rimpiazzare l'acqua che scende, le acque calde di superficie dai tropici vengono tirate a nord lungo il braccio superiore della Conveyor.

http://www.whoi.edu/page.do?pid=12455&tid=282&cid=54347

Vi faccio solo notare i limiti che abbiamo ancora nel capire il pianeta, cosi come il sole
il punto da quanto ho capito è semplicemente che non puoi davvero comprendere cosa osservi all'esterno, se davvero non hai compreso l'interno
Sopra leggiamo che secondo i nostri modelli col “riscaldamento” in corso doveva bloccarsi una “pompa”, invece è ripartita..
Pochi anni fa parlavano di riscaldamento globale per l'effetto serra, ora è in forte discussione e diviene piu autorevole, a mio vedere, quella parte di scienziati che attribuiscono la principale causa di cambiamento di tutto il sistema solare, all'attività solare

L'attività solare prima veniva vista in aumento, poi per un periodo abbiamo parlato di minimo, ora guardando il sole non mi pare proprio e inoltre la stessa nasa ha mandato il nuovo osservatorio SDO anche per capire meglio cosa avviene piu in profondità nel sole e in generale per capire come mai non rientra nei nostri modelli la sua attività

Il buco dell'ozono sembrava la morte del pianeta, poi vediamo che si apre e si chiude e sembra seguire, come ho sentito dire anche ad Haramein in una intervista radio e poi ho verificato, vortici magnetici polari

Ci mettiamo dentro il “buco” nella magnetosfera rilevato dalle sonde themis, i russi ci dicono che energia dallo spazio interplanetario essendo maggiore ha penetrato l'eliosfera, questa donazione influisce pesantemente sul campo magnetico, infatti è stato penetrato e di conseguenza su tutti i flussi energetici del pianeta, sul clima, sull'atmosfera ecc..

Già senza queste nuove variabili avevamo dei problemi a creare dei modelli, figuriamoci con tutto il resto di recente confermato anche dalla nasa, come la “nube interstellare locale” http://it.wikipedia.org/wiki/Nube_Interstellare_Locale

Forse veramente qualcuno ha pensato che tra riscaldamento e perdita di petrolio potesse creare seri problemi planetari per suoi fini oscuri e di guerra economica, ma io penso che prenderà una badilata sul naso e la sta già prendendo.

Non sottovalutiamo, però attenzione alla strumentalizzazione della paura