Rispondi a: Previsioni fine luglio

Home Forum PIANETA TERRA Previsioni fine luglio Rispondi a: Previsioni fine luglio

#88470

CANERO
Partecipante

Mosca in ginocchio per gli incendi
La Nasa: “Il fumo nella stratosfera”

La capitale in una cappa di fumo acre e tossico. Sempre meno le persone nelle strade e tutte con le mascherine. Le ambasciate iniziano a evacuare il personale., la Farnesina sconsiglia i viaggi nell'area. Gli incendi continuano a divampare. L'ente spaziale Usa: “Come un vulcano”

MOSCA – Mosca sempre più in ginocchio a causa della fitta cappa di fumo acre e nocivo che la opprime ormai da quasi due settimane, con un forte peggioramento da mercoledì scorso. Anche stamane la visibilità è fortemente ridotta (talvolta sotto i 100 metri). Secondo il servizio meteo, le temperature dovrebbero raggiungere i 37-39 gradi nella capitale. I russi confidano solo nella pioggia per scacciare l'incubo, ma le previsioni non danno speranza a breve.

Le autorità sanitarie rinnovano gli appelli a restare in casa – uscendo in caso di necessità solo con mascherine o respiratori – a non fumare e a fare frequenti docce: la concentrazione di monossido di carbonio supera di 4-5 volte la soglia di sicurezza e il suo cocktail con lo smog e il fumo è pericoloso per la salute, causando anche mal di testa, irritazioni alla gola e agli occhi, conati di nausea. I passanti sono sempre meno e ormai la mascherina è diventata una prassi. Le ambasciate straniere hanno cominciato a far partire il personale, a partire da quelle di Germania, Austria, Polonia e Canada. La densa cappa di fumo ostacola ancora il traffico aereo: la gran parte dei voli diretti a Mosca è stata deviata su altri scali e molti in partenza sono stati rinviati.

Il ministero degli Esteri italiano suggerisce ai turisti di rinviare i viaggi “non strettamente necessari” a Mosca, e di evitare in generale le zone della Russia colpite dal caldo e dagli incendi. Il 'Travel warning' è contenuto in un bollettino pubblicato sul sito 'Viaggiare Sicuri' 1, il portale che mette a disposizione le informazioni sui paesi esteri, comprese quelle relative alla sicurezza. Il bollettino porta la data di ieri ma, si legge, “è ancora valido”.

“La situazione dell'inquinamento a Mosca e nella regione circostante è peggiorata”, spiega il messaggio, “Si consiglia, per il momento, di rinviare viaggi non strettamente necessari nelle zone colpite dal fenomeno”.

Intanto il numero degli incendi, che si era ridotto da 588 a 558, nelle ultime 24 ore è tornato ad aumentare a 577. Sul totale degli incendi attivi, 101 sono di grande entità, coprono una superficie di oltre 165mila ettari e 26 sono nella zona di Mosca. Il fumo ha raggiunto la stratosfera a 12 km di altitudine, secondo i dati forniti dai satelliti della Nasa, secondo la quale il fenomeno è possibile solo per i vulcani. L'ultimo bilancio delle vittime è fermo a 52 morti.

A causa della coltre di fumo tossico provocato dagli incendi intorno a Mosca, la Lega Calcio russa ha sospeso due partite che si dovevano giocare nel fine settimana nella capitale. Restano sospesi gli incontri Dynamo Mosca- ZSKA Mosca e Spartak Mosca- Zenit San Pietroburgo, perchè non è possibile giocare con queste condizioni meteo e con tanto smog, informa la Lega sul suo sito web. Il rinvio degli incontri a data da destinarsi è stato approvato da tutti i club coinvolti.

Fonte: http://www.repubblica.it/esteri/2010/08/07/news/incendi_sabato-6129600/?ref=HREC1-1