Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

Home Forum PIANETA TERRA Per chi ha paura del 2012 Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

#89181
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1314210822=Spiderman]
Ok richard, ora il concetto mi è chiaro. Personalmente la penso come pas, anche se penso (o spero?) che qualche fattore esterno, ci dia una sana spintarella per risvegliarci internamente. Non credo sia un'ondata energetica (non volermene), piuttosto una serie di eventi che ci farà riflettere e, di conseguenza, accorgere che siamo sulla strada sbagliata. Successo questo, non ci rimane realmente che rimboccarci le maniche e rimediare dove abbiamo sbagliato.

Sia chiaro, è una mia idea e nulla più.
[/quote1314210822]
Certo accetto pienamente la tua idea
ma in questo contesto di cui parlo non è un fattore “esterno”
tutto è collegato, noi stessi e i nostri pensieri e azioni e quello che avviene fuori di noi e anche nello spazio esterno, siamo parte di un sistema aperto e certamente non isolato.

Come dice anche Haramein
“guarda caso proprio in questa situazione di crisi esistenziale dell'umanità l'universo e la natura ci danno un forte calcio, una spinta ad accelerare per unirci e trovare nuove soluzioni e per forzarci a divenire “civiltà galattica”.

se ogni punto dello spaziotempo è correlato agli altri e informato istantaneamente su ogni altro punto, non esiste coincidenza, allora tutto ciò che avviene è “temporizzato”, organizzato.

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.366
Il giornalista Maurizio Baiata, direttore della rivista Stargate, intervista Marco Columbro

Quindi io credo che questa sia l’umanità che nel 2012, 2020 avrà 20, 26 anni e dovrà affrontare un mondo che probabilmente avrà una ipertecnologia, ma che forse avrà vissuto dei fatti anche drammatici e dovrà rimboccarsi le maniche… un’umanità che forse per certi aspetti non navigherà in buone acque, ma mi auguro che sia anche un’umanità che avrà buttato via certe cose che ormai non servono più, che ha passato al setaccio e ha tenuto solo le cose veramente importanti.

..
Allora, Marco, cosa sono gli UFO? Non crediamo sia importante stabilire se si tratti di macchine, viti e bulloni, ma se dietro ci sia un’intelligenza, un’anima, una spiritualità o un percorso parallelo al nostro. Abbiamo capito che una parte di queste macchine interagisce con l’entità che le pilota.

Columbro: Sono in realtà macchine biologiche e questa secondo me è la cosa più importante da capire. E sotto certi aspetti è la Merkaba esoterica: prima si costruisce l’astronave dentro noi stessi, perché attraverso quella che è in qualche modo un’evoluzione biologica e spirituale di un essere umano si arriva ad essere noi stessi degli strumenti viaggianti. Dopo di che questa tecnologia tu la puoi applicare esteriormente ad un oggetto, ma diventa in qualche modo un prolungamento di te stesso. È un modo di pensare le cosiddette astronavi. In realtà credo che le civiltà che ci visitano da migliaia e migliaia di anni siano molte, non certo identificabili con questo e quest’altro, anche se qualcuno l’ha fatto, ci saranno aspetti puramente tecnologici di una civiltà altamente tecnologica, ma come dicevi giustamente te, la tecnologia deve in qualche modo essere parallela all’evoluzione spirituale.

Altrimenti si rischia che la tecnologia, come stiamo facendo noi, diventi un puro strumento di potere per soggiogare l’umanità e poi questo ti si ripercuote contro come un boomerang,..