Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

Home Forum PIANETA TERRA Per chi ha paura del 2012 Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

#89363

Kame1
Bloccato

[quote1331632005=Rebel]
[quote1331594012=Kame1]

Non sono di questo parere, per me il futuro è incentrato sempre più sull'individualità dell'Anima. Poi che ci sia una coscienza più o meno sviluppata e più o meno unita in qualcosa di più omogeneo ci può stare ma il concetto basilare che distingue l'uomo è il carattere individuale e se vogliamo Personale. Quindi vedo il futuro sempre più in maniera individuale per quanto riguarda l'essenza di ognuno, che però non dovrebbe essere confuso con il concetto di coscienza collettiva. Vedo anche che nel futuro ci saranno grandi cambiamenti e molti si sveglieranno grazie a questi cambiamenti, sian naturali che creati dagli uomini. Non tutti imbocceranno la scelta universale e inevitabilmente il confine sarà segnato.

[/quote1331594012]

Non sono di questo parere, non credo che la nostra evoluzione tenda a distinguere sempre più le nostre vere essenze (anime), penso piuttosto al ricongiungimento dopo innumerevoli esperienze che tutti riporteremo all'UNO, che noi siamo, di cui facciamo parte.
NOI siamo l'UNO, e l'UNO è in ognuno di noi.

L'infinito non può che essere UNO.

[/quote1331632005]

L'infinito potrebbe essere UNO, come in effetti lo è ma bisgnerebbe aggiungere che difficilmente una persona senza alcune cognizioni base possa definire concetti di Infinito ed altro.
Quello che si chiama Infinito o altri chimano Dio o Prima Fonte e tanto altro, non è limitato ad una descrizione ma le comprende tutte. Quindi se da una parte l'Infinito comprende il concetto di fusione dopo innumerevoli esperienze (che secondo me non sono poi innumerevoli) ma al concempo comprende anche il concetto di anima individuale. Perché? Dato che se ci pensiamo bene, noi definiamo l'Infinito come Uno, allora anche ogni singola anima dovrebbe o può essere a sua somiglianza. Non c'è mai una unica strada che tutti percorrono ma ci sono tante vie, ognuno sceglie quella più consona a se stessa. E faccio un esempio di come avviene il processo digestivo al nostro interno, non tutte le sostanze ingerite vengono poi trasformate in un unico prodotto ma ogni nutriente viene scomposto ed elaborato, filtrato e assimilato. Così come ogni cellula del nostro corpo, anche se partecipa all'attività generale svolge una specifica funzione ed è specializzata in un settore. Tutte le cellule stanno dentro il nostro corpo o sistema ma ognuna di essa rimane individuale e sottoriale, diversamente sarebbero guai e anche seri. Quindi è indubbio che ogni anima si debba trovare (metaforicamente parlando) all'interno dell'Infinito ma non tutte si fondono con l'UNO, ognuna ha una vita uguale in quanto vive sempre nello “stesso ambiente” ma diversa come tipologia diciamo strutturale e pratica