Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

Home Forum PIANETA TERRA Per chi ha paura del 2012 Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

#89366

Magagna
Partecipante

[quote1331637332=pasgal]
Morgana credo che tu abbia frainteso, non ho mai detto che non bisogna cercare la conoscenza o Dio o come la si voglia chiamare, tanto meno paragono l'intuito al fare paragoni, valutare etc etc. Le ultime non sono frutti dell'intuito ma della mente.

Per quanto riguarda:
[quote1331634969=Magagna]PS Pas se non lo hai ancora letto ti consiglio: Evoluzione Spontanea di Lipton, lo vedo più in sintonia con il tuo percorso di conoscenza dei frattali.[/quote1331634969]Non studio i frattali, non mi interessa lo studio dei frattali, leggo quello che scrive Richard in proposito. Leggi con più attenzione, ciao 😉
[/quote1331637332]

La sintesi ha i suoi pregi ed i suoi difetti, non ti ho frainteso, mi sono espresso “poco” (non credo male), ho capito che non ti interessa approfondire l'argomento “frattali”, il mio consiglio alla lettura di quel libro (che non parla specificatamente di frattali ma di evoluzione) era per cercare di avvicinare i nostri punti di vista e percorsi alla ricerca della stessa verità, quel testo avendolo letto, ed avendo letto molti tuoi post su questo forum, mi è parso quello più idoneo al tuo punto di vista ma che si avvicina molto anche al mio e ti aiuterebbe anche ad apprezzare le ricerche di wilcock, haramein e richard che io personalmente ritengo non solo interessanti, ma anche e soprattutto emozionanti nel momento in cui ciò che scopri e leggi lo senti risuonare in te, come qualcosa di già conosciuto e sentito.

Fare paragoni, calcoli, valutare sono certamente operazioni della mente, ma non ne vedo la valenza se non sono abbinati all'intuito. è come la scienza senza coscienza, la materia e lo spirito, mente e intuito ecc. con una visione più olistica sono incomplete singolarmente. credo siano un freno solamente quando non vi è equilibrio e complicità tra le 2 “polarità”

A mio “intuito” ritroverai spesso durante il tuo percorso il concetto di frattali, anche data l'onnipresenza e onnipervadenza di queste strutture nell'universo visibile ed invisibile. Il mio fraterno consiglio era (se avrai voglia) di partire da Lipton in quanto credo possa emozionare anche te 🙂