Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

Home Forum PIANETA TERRA Per chi ha paura del 2012 Rispondi a: Per chi ha paura del 2012

#89564

Xeno
Partecipante

[quote1356188509=farfalla5]
[quote1356187447=Xeno]
Secondo me per comprendere i sacrifici che i maya compivano bisogna entrare nella loro epoca e cultura del tempo cioè un salto di 3000 anni almeno.
Oggi abbiamo fatto notevoli passi “evolutivi” anche se moltissimi devono essere ancora fatti.? Non credo.
Ed è facile prendere una posizione di giudizio oggi……neache 60 anni fa due bombe nucleari…per non parlare del resto.
Diceva Gurdjieef:l'uomo così cmè conciato non può “fare”…quanto aveva ragione.

Inoltre bisogna considerare che gli stessi maya possano aver cambiato questa “cultura”dato che esiste un periodo preclassico,un periodo classico ed un periodo arcaico.

Dicevo,nella loro culura venivano accettati questi rituali tanto che è noto anche in altri popoli il sacrificio voluto dalla stessa vittima sacrificale come onore ad un Dio ecc…
Per esempio nel gioco della palla dei maya mi sembra che moriva non chi perdeva ma chi vinceva,questo a dire come la pensavano aòl tempo.
La storia è piena di questi “eroi”
Non bisogna inoltre scandalizzarsi se in altre culture la pratica del cannibalismo,oppure dello scalpo dei pellerossa, ecc… era consuetudine.

Probabile cmq che i ns pronipoti criticheranno noi: pena di morte legalizzata,uccisione di animali,ecc. ecc..

ps.
Pas chissà che non eri uno dei sacerdoti che sulla piramide Nohoch Mul eri dedito a queste pratiche :ave: ed oggi a distanza di millenni ti sei “ravveduto” chi può dirlo !dodge
Ed adesso ce la vieni a cantare 😀

[/quote1356187447]
Xeno meglio di così non potevi spiegarti. Si, sono convinta che tutto va visto nella cornice del tempo di cui si parla. Qui a Roma nel Colosseo accadevano atti orribili e tutti applaudivano, durante la rivoluzione francese erano tutti in piazza ad assistere le decapitazioni….e tu vai a pesca cosa diranno di noi in futuro :ummmmm:
[/quote1356188509]
Cara Farfy inoltre forse ti stupirà o forse lo sai già ma anche nel buddismo tibetano (sto parlando di quello primitivo o arcaico) per propiziarsi gli dei facevano anch'essi sacrifici.

Ciao Farfy :amicil:

#ha
stavo dimenticando il riferimento ed il link

….forse dopo l'introduzione del buddhismo nel Tibet; ma nella sua essenza è di origine antichissima e certo autoctona. Essa si riduce a un complesso animismo che popola di spiriti e demoni ogni passo di montagna, la terra (sa bdag), i fiumi (klu) e le sorgenti: sono tutte deità nocive e irascibili che conviene in vario modo propiziare, molte volte anche con sacrifici cruenti e persino umani, come fino a poco tempo fa si costumava nell'alta valle della Sutlej e come ne resta traccia in molta ritualistica simbolica delle feste religiose tibetane.

http://www.treccani.it/enciclopedia/lamaismo_%28Enciclopedia-Italiana%29/