Rispondi a: " Siamo l'Infinito ? "

Home Forum PIANETA TERRA " Siamo l'Infinito ? " Rispondi a: " Siamo l'Infinito ? "

#89672

Anonimo

[quote1288181759=pianetapace]

SIAMO L' INFINITO ?

Essendo il corpo umano composto da atomi, ed essendo l’atomo non solido, non possiamo vedere un corpo fisico perché non esiste. Quello che per noi appare come corpo fisico in realtà è solamente la vista di un ologramma solido. Ologramma fratello di tutti gli altri Ologrammi che noi vediamo nell’Universo, anch’esso un Ologramma. (…)

[/quote1288181759]
Siamo l'infinito, ma l'infinito non è un ologramma e tanto meno illusione. Un tavolo è sempre un tavolo anche se è costituito da mattoni-base (atomi) “vuoti”. La materia è proprio questo, ed il fatto che il tavolo appare come un solido non è solo l'apparenza perché non siamo neutrini da poterci passare attraverso. Molti credono fermamente nel loro corpo fisico perché dormono, ma colui che Sa di essere Coscienza, comunque non può dimostrare l'immaterialità della vera Realtà, in effetti non è nel misticismo (credenze, congetture) che si trova la Verità assoluta ma nell'Esperienza della materia spiritualizzata ovvero osservata per quello che è: lo strumento e non padrone del Sé, della coscienza superiore. La chiave è nel spostare il punto di Visione (dell'insieme) e non nel fantasticare altre dimensioni. L'altro mondo è come questo, ed E' questo.. la differenza sta solo nel vivere da svegli oppure sopravvivere per troppo tempo da dormienti. L'Amore incondizionato è il frutto di questo Sapere profondo ma semplice, che deriva da un ragionamento Logico, non dall'indottrinamento religioso e dal buonismo democratico. Non servono le chiese e rituali, non serve un U.F.O. e nemmeno il radiotelescopio per comunicare con l'infinito e con chi lo rappresenta in questa zona dell'Universo, perché ogni Uomo per sua Natura è dotato di telepatia. Hai detto bene, nell'Amore non si crede ma si è Amore, l'Amore è il fondamento di Tutto e dell'Uno. Ma non c'è Amore senza Giustizia (equilibrio) ergo l'Uomo dovrebbe innanzitutto essere Giusto e non accontentarsi di “credere nella giustizia”, il che sarebbe troppo poco e limitativo. La Coscienza infinita non è semplicemente Energia (generica) Infinita, essendo un programma genetico e una identità ben precisa, DNA (o l'Anima) collegata alla Coscienza superiore (o Spirito), entrambi connessi con altri Esseri, simili o diversi. Ricordare che sono Coscienza infinita non significa chiudersi alle esperienze del Prossimo (umano, alieno o 'divino') ma al contrario aprire le Porte quindi integrare ogni cosa, compatibile con il nostro Livello di comprensione. Una vera Religione non esiste per essere creduta ma per indicare dove guardare e come fare per sperimentare quella Coscienza infinita; semmai il problema sono le false religioni create o sfruttate dal potere appositamente per addormentare la gente ordinaria. Non bisogna legarsi a un credo ma alla Realtà – e contemporaneamente occorre liberarsi di ogni credo, ma ciò non toglie che alcuni Filosofi o Profeti possano parlare della Verità, importante è non sostituire la Percezione diretta della Verità con la lettura dei libri e l'ascolto dei sermoni. La dualità può ugualmente nascere in seguito alle finte o illusorie esperienze spirituali che partono dalla mente convenzionale non purificata. La Coscienza è Tutto ma è anche individuale, dimenticare l'indivisibilità tra due aspetti dell'Uno e del Tutto rappresenta un errore ed un ostacolo non indifferente. Credersi totalmente separati dal resto della realtà, oppure credersi inglobati in un tutto'uno informe senza identità, a mio avviso sono entrambi abbagli pericolosi in quanto forme di estremismo, lontani dallo stato d'Essere archetipico del Centrato o iniziato ai Misteri del Cosmo. E' facile inventarsi nuove realtà perché ci si annoia in questa (l'unica possibile) Realtà infinita ed eterna. E' vero che alcune esperienze possono essere riattivate da Tutti o da nessuno senza una via intermedia, è vero che le trappole una dietro l'altra e una nell'altra vengono fabbricate dalla Paura, quindi forma Pensiero. La Paura è una illusione e il Labirinto è un bellissimo Gioco, per questo motivo gli uomini “negativi” (troppo intellettuali ovvero seriosi, ma anche quelli molto superficiali) non possono trovare l'uscita. Infine, non bisogna confondere il non saper discernere tra la costruzione e distruzione con la neutralità del Tutto, che non può prescindere dalla Giustizia universale.

[quote1288181842=Olegna]
Si noi siamo l'infinito, noi siamo eterni, questo mondo è solo una illusione.
Peccato che non ti abbia condiviso nessuno in questo topic, e peccato che tu non ci sia qui.
[/quote1288181842]
Questo mondo, più che illusione è il contrario di se stesso.

Anzi, non è il mondo ad essere illusione ma è l'uomo che crede che il mondo è solo una illusione ad essere illuso. In quanto: è come considera il mondo (che è reale) ad essere una illusione.