Rispondi a: Software per monitorare i terremoti

Home Forum PIANETA TERRA Software per monitorare i terremoti Rispondi a: Software per monitorare i terremoti

#90506
brig.zero
brig.zero
Partecipante

Questo articolo è datato 14-02-2011, e prevede con straordinaria accuratezza il terremoto che ha colpito ieri (22/02/11) Christchurch, in Nuova Zelanda. La previsione è stata fatta analizzando le macchie ed i flares solari.

L'attività solare sta aumentando, con buchi coronali che appaiono dove apparivano prima del terremoto del 4 settembre a Christchurch. Il numero delle macchie solari oggi era 63, ed era di 54 il 4 settembre. Una macchia in particolare, chiamata AR1158 sta crescendo rapidamente e pone una minaccia per la terra. L'attività solare è aumentata dal 10 gennaio in poi ma molta di questa attività ha mancato la terra perchè gran parte delle esplosioni sono avvenute sulla parte più lontana del sole. Statisticamente, un proiettile di plasma verso la Terra dovrebbe essere in atteso, secondo spaceweather.com.

Si confronti con il buco coronale intorno alla fine di dicembre, quando Christchurch ha ricevuto una scossa di grandi dimensioni.

e al buco coronale il giorno prima del 4 settembre

Significa che l'area del sole che corrisponde alla Nuova Zelanda si sta riattivando. La finestra del 15-25 febbraio dovrebbe essere piuttosto potente per ogni tipo di azione, non solo per quanto riguarda onde di alta marea particolarmente alte (chiamate king tides), ma anche per quanto riguarda la formazione di cicloni o per i movimenti tellurici. Il 18 febbraio è particolarmente a rischio. Le aree a rischio terremoti sono la faglia N/S (immagino Nord/Sud, ndr) fino a dopo il 16 febbraio, e quella E/W (Est/Ovest) fino a dopo il 13. La luna sarà piena il 18, ed in perigeo il 19. Il perigeo sarà il quinto più vicino dell'anno. Il 15 sarà nodale per la luna. Il 20 la luna attraverserà l'equatore in direzione sud. Forti venti e grandi onde arriveranno attorno al 22 sulle coste neozelandesi.

Queste sono opinioni e non previsioni, basate sull'osservazione di modelli lunari. La luna piena unita al perigeo in estate porta un innalzamento della temperatura del suolo, che aiuta il formarsi di sistemi ciclonici, burrasche, depressioni tropicali […] Luna piena+perigeo è da considerarsi “tempo da terremoto”, perchè provoca un aumento dell'alta pressione in superficie, e questo è considerato come un fattore capace di innescare la separazione delle placche tettoniche.

Affinchè un terremoto avvenga, sono richiesti molti fattori, ma l'attività solare, la luna piena ed il perigeo sono probabilmente i più potenti, e stanno tutti iniziando a rintoccare ora. Nei prossimi dieci giorni è molto probabile un terremoto di 7 o più gradi (Richter). Potrebbero anche apparire aurore nell'emisfero nord e nel sud della Nuova Zelanda. Potrebbero anche verificarsi spiaggiamenti di balene, per via dell'intensificarsi dei terremoti sottomarini. Il terremoto di 7 o più gradi Richter si verificherà da qualche parte nell'Anello di Fuoco, dove si verificano l'80% dei terremoti maggiori, e la Nuova Zelanda è in basso a sinistra in questo Anello. Il rischio maggiore dovrebbe essere nel raggio di 500 km dalla Faglia Alpina.

Nell'emisfero nord è ancora inverno, e luna piena+perigeo in inverno porta tipicamente temperature più miti.

[…] La prima immagine mostra luci inusuali in cielo, e strane formazioni nuvolose, il giorno prima del (primo) terremoto a Christchurch. […] Cercate questi segni serali, potrebbero significare un terremoto nelle prime ore del giorno successivo: uccelli silenziosi, strani flash, aria pesante, animali inquieti, vertigini, il barometro in salita, una grande differenza tra la prevista ora e altezza di marea e quanto invece si verifica, piccole fessure e buche sulle strade o sulle facciate degli edifici.

Nonostante la luna non sarà così vicina come durante la prima settimana di settembre, sarà comunque il quinto perigeo più vicino dell'anno. Dal 25 in poi il rischio dovrebbe scemare. […]

Il grafico in fondo mostra il conto delle macchie solari, in aumento ora e nei prossimi giorni.

Traduzione dal sito http://www.predictweather.com/ a cura di Salvatore Ioppolo.

http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=196782677018413&id=1160750714&ref=notif¬if_t=share_comment#!/note.php?note_id=188244801215585&id=120191337993527


https://www.facebook.com/brig.zero