Rispondi a: NUCLEARE: rischi di contaminazioni e possibili rimedi

Home Forum PIANETA TERRA NUCLEARE: rischi di contaminazioni e possibili rimedi Rispondi a: NUCLEARE: rischi di contaminazioni e possibili rimedi

#91100

ezechiele
Partecipante

Ultim'ora

Giappone, radioattività in catena alimentare, bambini a rischio

da 8 ore 23 minuti
Reuters

Le sostanze radioattive sparse nell'aria dalla centrale nucleare giapponese danneggiata dal terremoto potrebbero contaminare acqua e cibo e i bambini e i feti sono più a rischio di tumore degli adulti.

Secondo gli esperti, l'esposizione a materiale radioattivo può provocare vari tipi di cancro e la probabilità cresce all'aumento del livello di radiazioni. Ma c'è bisogno di misurazioni più precise della radioattività in Giappone e in tutta la regione per fornire una valida stima del rischio.

“Le esplosioni potrebbero esporre la popolazione a radiazioni per lungo tempo, aumentando il rischio di tumore alla tiroide, alle ossa e di leucemia. I bambini e i feti sono i più vulnerabili”, ha detto Lam Ching-wan, patologo all'università di Hong Kong.

“Per alcuni individui anche una piccola quantità di radiazioni aumenta il rischio di cancro”, ha aggiunto Lam, che è anche membro dell'American Board of Toxicologists.

Il materiale radioattivo viene trasportato da minuscole gocce di umidità nell'aria. Può essere direttamente inalato nei polmoni, cadere a terra o in mare con la pioggia e contaminare coltivazioni, fauna marina e acqua potabile.

Molto vulnerabile è il latte di mucca, dicono gli esperti, se il bestiame mangia il foraggio esposto alle radiazioni.

Lee Tin-lap, tossicologo e professore alla Scuola di scienze mediche dell'Università di Hong Kong, dice che si dovrebbe cominciare a misurare la radioattività delle acque attorno al Giappone.

“Nessuno lo sta ancora facendo”, ha detto a Reuters.

“Il vapore che si libera nell'aria tornerà nell'acqua e la vita marina ne sarà colpita… non appena pioverà e anche l'acqua potabile sarà contaminata”.

L'Organizzazione mondiale della sanità ha detto oggi che il Giappone sta adottando le giuste misure per proteggere la sua popolazione dalla radioattività, tra cui evacuazioni e stoccaggio di iodio, un antidoto contro le radiazioni.

BAMBINI A RISCHIO

Le radiazioni sono pericolose perché possono causare cambiamenti o mutazioni nel Dna, che a loro volta rischiano di provocare un cancro.

Se è vero che il corpo umano è in grado di riparare i danni al Dna, una persone si può dire salva se il processo di riparazione impiega meno tempo di quello necessario perché il Dna danneggiato o mutato si replichi.

La maggior parte degli esperti concorda nel ritenere che i bambini e i feti siano più a rischio, perché la loro divisione cellulare avviene più rapidamente che negli adulti.

Inoltre, consumano più latte di mucca, il che li espone ad altri rischi, ha detto un anziano scienziato giapponese che ha curato le vittime dell'esplosione atomica a Hiroshima.

“Le mucche sono come aspirapolveri, assumono lo iodio radioattivo che si deposita a terra ed è molto concentrato nel foraggio, passando così nel latte”, ha detto l'esperto, che non vuole essere citato.

“E' già successo a Chernobyl e, purtroppo, le informazioni sui rischi non erano state fornite ai genitori”.

fonte
http://it.notizie.yahoo.com/4/20110315/tso-oittp-giappone-rischi-salute-89ec962.html