Rispondi a: NEL GIORNO DEL SIGNORE….

Home Forum PIANETA TERRA NEL GIORNO DEL SIGNORE…. Rispondi a: NEL GIORNO DEL SIGNORE….

#92871
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1331730370=Kame1]
Intendiamoci la mia battuta in realtà nascondeva anche una verità in cui anche io vivo ma il punto di vista che mi porta ad avere questa convizione, certezza e tranquillità poggia su altre basi. Mi rincresce soltanto il vedere (ammesso che io abbia ragione) che molti si perdono nella vita e perdondosi non riescano neppure a insegure altri valori. Questo secondo me è il vero “peccato” della nuova era. Per dire “ma si alla fine è solo un gioco, facciamo ciò che ci piace o ci pare” non pensando che nella vita di tutti i giorni succedono veramente delle cose terribili. Se ci si perde, secondo me, ci si perde per sempre e non per questa vita. E questa è una verità che è taciuta e che potrebbe essere invece svelata, poi alla fine ognuno certamente potrebbe continuare a fare la propria scelta (intendo soprattutto nel negativo), ma il problema è che oggi si tende a non vedere il negativo e si passa tutto per buono, tanto vale fare esperienza. su questo piano io non mi ritrovo e non mi ritroverò neppure dopo (secondo una visione) migliaia di vite (ammesso che esistano in questa forma). E' impossibile pensare e credere veramente in questo modo, secondo me. E' come dire a un bambino “ma si fa pure tutto quello che ti pare, tanto crescendo imparerai” e intanto nella società i bambini di questo tipo si moltiplicano e i risultati si vedono.
Non può essere così, non ha mai funzionato in questo modo. Il male esiste nella nostra realtà, dato che ci è data la possibililtà di fare una scelta non obbligata, ma il male in quanto a valore è un non valore, non esiste realmente. Quindi, sostenere che chi fa il male sia uno spirito evoluto ed eterno per me è la più grande menzogna mai raccontata in tutti i tempi.
CHI PERSEGUE IL MALE, CHE è UN NON VALORE, LUI STESSO è UN NON ESSERE E SE QUESTA FORMULA è VERA, ALLORA CHI è UN NON ESSERE NON PUò ESSERE UNO SPIRITO ETERNO, DATO CHE “NON è”

[/quote1331730370]

Se non sbaglio hai preso il concetto del male come assenza di amore, e lo hai sviluppato… lo trovo corretto, possibile.
Aggiungo che chi persegue il male sembrerebbe dimostrare la vacuità di tale percorso…

[quote1331730535=Magagna]
[quote1331710659=giovanni]
Mio Carissimo InneresAuge, a mia modesta e umile veduta Terrena, Nostro Signore Cristo l'Onnipotente, pensa anche attraverso noi umani e non viola di certo l'umano libero arbitrio bensì lo Contempla nella sua Totale Potenza.
[/quote1331710659]

concordo, non viola il libero arbitrio e l'autonomia che lui stesso ha concesso ad una parte di se stesso.

violerebbe al limite la privacy dell'individuo, ma essendo noi uno con il tutto questa legge, dogma, credenza moderna della privacy è una distorsione, errore, inganno, bufala, fregatura. viene usata per coprire nefandezze, anzichè tutelare le libertà individuali (comunque ininfluenti dato che siamo 1 )

🙂
[/quote1331730535]
Mi avete quasi convinto 🙂

[quote1331730826=Richard]
ci sono polemiche in rete su quel video, non si capisce se siano o meno parole di Einstein

però tempo fa trovati questo http://www.disf.org/Voci/137.asp

Cosa significa “Dio” per Einstein
[/quote1331730826]

Anch'io penso ad un Dio impersonale, perché totale e infinito…
Penso conti solo relativamente se la frase è di Albert Einstein.
Penso comunque abbia quasi del tutto chiarito un concetto che forse è abbastanza semplice ma allo stesso tempo sfuggito ai più.
Gli esempi del freddo e del caldo, della luce e dell'oscurità sono “illuminanti”… anche se il discorso è molto più complicato di così, credo.
Il libero arbitrio consisterebbe nel permettere l'assenza di Dio-Amore attraverso le nostre scelte. Quindi il risultato è un qualcosa parzialmente fuori-Dio. :ummmmm:


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato