Rispondi a: terremoto bologna

Home Forum PIANETA TERRA terremoto bologna Rispondi a: terremoto bologna

#93163
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1337636975=Richard]
[quote1337596497=Pier72Mars]
http://www.6aprile.it/conoscere-i-terremoti/articoli-tecnici/2012/05/21/martelli-enea-il-terremoto-in-emilia-era-fortemente-probabile.html

Ma lei non aveva denunciato tempo fa che in Italia, al sud, esistono stabilimenti industriali potenzialmente soggetti a rischio di incidente rilevante in caso di terremoti?
Si, hanno sostanze potenzialmente pericolose in elevate quantità. Sono impianti chimici, ci sono stabilimenti che contengono serbatoi di gas naturale liquefatto (Liquefied Natural Gas o LNG), altri serbatoi di stoccaggio di grandi dimensioni, rigassificatori…
Ma quel’è il problema tecnico di questi impianti?
Il problema è che le scelte progettuali degli impianti sono state lasciate ai gestori e, generalmente, non è noto, per i diversi stabilimenti, se e quali criteri antisismici siano stati adottati. Poi c’è il rischio da maremoto, evento raro, ma non impossibile (vedi l’incidente di Fukushima, ndr) e che, quando si verifica, è devastante: questo rischio appare del tutto trascurato negli impianti chimici italiani situati in prossimità delle coste, e in aree sismiche come ad esempio a Milazzo o se penso ai serbatoi sferici situati a Priolo-Gargallo, sono alquanto pessimista e preoccupato. Manca In Italia una specifica normativa per la progettazione antisismica degli impianti chimici.
(di Antonio Amorosi, Affari Italiani)
[/quote1337596497]
grazie Pier
può esserci un collegamento con la stella a 5 punte in sicilia?

[/quote1337636975]

Di Mario Sanna e Maurizio Torrealta
L'Italia è una terra a rischio sismico e tre anni dopo il terremoto dell'Aquila, secondo tre diversi studi sismici (uno dei quali prodotto da Vladimir Kossobokov, scienziato dell'Accademia delle Scienze Russa) resta molto elevata la possibilità che in un'area di 400 km di raggio, tra la Calabria e la Sicila, possa avvenire un terremoto di magnitudo 7.5. Una intensità molto più forte di quella del terremoto dell'Aquila. Alcuni esperti insistono anche sul rischio che i nuovi eventi sismici possano essere amplificati dalla devastazione di stabilimenti industriali e chimici… Si chiamano RIR in gergo tecnico, un acronimo che sta per Rischio Incidente Rilevante.. L'inchiesta racconta quali sono le previsioni, come sta avvenendo il monitoraggio sugli eventuali terremoti e in quale situazione versano gli impianti RIR

nella civiltà occidentale ha carattere soprattutto esoterico, viene spesso descritto come un talismano di protezione magica
http://it.wikipedia.org/wiki/Pentacolo