Rispondi a: Conseguenze dello scioglimento dei ghiacci

Home Forum PIANETA TERRA Conseguenze dello scioglimento dei ghiacci Rispondi a: Conseguenze dello scioglimento dei ghiacci

#93397
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1340884072=civile]
grazie richard…allora il mio voler sapere deve tacere ancora…
insomma siamo lontani anni luce dal prevede quando e come si scioglieranno i ghiacci,infatti sul web girano ipotesi molto discordanti…si parte da uno scioglimento che va dal un possibile 2015 sino a oltre il 2100,a questo punto lascio che scorra il tempo,però c'é da dire che la scienza non é avanti come dice….anzi….
[/quote1340884072]
sono solo alcuni esempi..

a parte la scienza
c'è anche sempre la politica di mezzo
ad esempio spingere sull'attività umana come causa primaria del “riscaldamento” , apparentemente per difendere l'ambiente (comunque sia è vero che inquiniamo troppo e che i carburanti fossili vanno rimpiazzati) ma poi anche per spingere le economie “emergenti” a rallentare..
http://www.focus.it/curiosita/economia/l-economista-cinese-adesso-tocca-a-noi_C12.aspx

La Cina si sta preparando per consumare sempre più risorse. È un problema per l’ambiente?
Mi creda: per un amministratore pubblico è molto difficile chiedere al proprio popolo di non fare una cosa che desidera fare perché deve salvare il pianeta: “Non andare in vacanza!”, “Non guidare un’auto!”. A maggior ragione se altre persone, in Europa e negli Stati Uniti, lo fanno tutti i giorni senza preoccuparsi delle conseguenze. Per essere chiaro: noi cinesi non abbiamo partecipato alla grande orgia di consumi che voi occidentali vi siete permessi negli ultimi decenni e quindi abbiamo il diritto di farlo ora. Non intendiamo consumare più di quanto abbiate fatto voi. Ma ora è il nostro turno.
..
Non crede che per mantenere un equilibrio, se qualcuno consumerà di più qualcun altro dovrà pagarne il prezzo consumando di meno?
I cinesi hanno il diritto inalienabile di consumare almeno come gli occidentali. Detto ciò, parliamo pure delle risorse. Se ce ne saranno di meno, il loro prezzo crescerà e tutti dovremo fare sacrifici.
Ma io sono un ottimista e credo che l’umanità saprà trovare soluzioni adeguate. Se le risorse cominceranno a costare troppo, investiremo più denaro sulla ricerca e troveremo il modo per usarle meglio, oppure per sfruttarne altre.
Vogliamo cercare insieme un nuovo modello di sviluppo? Siamo pronti!

Ma non venite a chiederci di ridurre i nostri consumi per le vostre preoccupazioni sull’ecologia: la risposta sarà no.
Una posizione intransigente…
Sa qual è il paradosso? Gli occidentali continuano a chiedere ai cinesi di consumare di più, perché vogliono vendere i loro prodotti in questo enorme mercato. Ma al tempo stesso ci chiedono di ridurre il nostro livello di consumi per proteggere l’ambiente. Non vi sembra contraddittorio?

———-
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_prologo.htm
Con una sbalorditiva inversione a U per l’amministrazione Bush, gli Stati Uniti hanno inviato un rapporto sul clima alle Nazioni Unite con dettagliati “effetti specifici e a lungo termine” che dice che “il surriscaldamento globale colpirà” l’ambiente Americano… Per la prima volta inoltre: la Casa Bianca attribuisce “la gran parte della colpa del recente surriscaldamento globale alle azioni umane, in particolar modo alla combustione dei combustibili fossili che mandano nell’atmosfera gas che causano l’effetto serra”, il NEW YORK TIMES sta pianificando di riportare sulle Monday Page Ones, in accordo con le fonti di pubblicazione

Non dico che devi credere a questo o ad altro..tieni in considerazione la poca chiarezza della situazione..