Rispondi a: La verità

Home Forum MISTERI La verità Rispondi a: La verità

#934

Anonimo

[quote1243689392=skyligth]
infatti, la verità è in ognuno di noi, e dobbiamo trovarla, (sempre che la si voglia trovare davvero)molti per farlo si affidano alle religioni, ai maestri spirituali etc, ricercando nelle loro parole quello che altri maestri spirituali hanno detto prima di loro.
Il problema che io voglio sottolineare è che ora non ci si può fidare di nessunno, purtroppo.
tutti pretendono di sapere la verità l'unica indiscussa. e di conseguenza molti gliela forniscono! che sia poi vera o meno questo non è così semplice da delineare, e comunque si torna sempre d'accapo.

insomma la verità o cmq l'esperianza che ognuno di noi ha fatto va donata, condivisa, e se la persona che ne viene a contatto non la ritiene tale, o cmq non “veritiera”, rispondere che “neanche a Gesù si credeva” o frasi del genere, non ha senso!!
ognuno deve VIVERLE queste esperienze sulla sua pelle, non accettarle così dall'alto come fede a prescindere.

questa è almeno la mia opinione, e anche l'unico appunto a quello che scrivete, per il resto rispetto a pieno la vostra esperienza di vita e di verità.

[/quote1243689392]

Risposta da (yeiaiel) Giuseppe
Prima cosa devi sapere che ogni essere ha fatto un sacco di vite col corpo materiale, e ognuno ha fatto le vite totalmente diverse dagli altri, e avendo vissuto queste vite, ogni persona è se stessa, con questo non potrai mai essere come un altro essere, e anche con idee, saranno solo tue, puoi si avere qualche condivisione con qualcun altro ma tu sei tu e basta.
Gli esseri di luce che vivono nelle altre dimensioni pure loro hanno idee personali, ma per far funzionare meglio le cose, si riuniscono e ne discutono, e da li traggono poi una conclusione unica, del resto come fanno i nostri politici, ma con differenza che questi politici usano il potere e scaricano i loro difetti, chi di supremazia, chi di invidia, chi di gelosia e via dicendo. Mentre gli esseri supremi sono privi di questi difetti, e sono arrivati alla perfezione e quando discutono fra di loro, per mettere ordine in alcune cose, ma usano un sapere divino, che noi umani ancora non siamo arrivati, chi è sulla strada e chi ne è talmente fuori.
Ma ricorda che quando parli con un vero illuminato e io quando parlo di vero illuminato mi riferisco quasi sempre a Buddha, ma come lui ce ne sono migliaia che sono stati illuminati in queste nostre epoche. ed ogni illuminato ha le sue qualità, infatti io seguo il mio maestro Shiva, per il semplice fatto che trovo le sue qualità vicino alle mie, poi so che io sono io e lui è lui, ma scambiando e chiedendo ciò che mi preme di sapere il mio maestro non mi ha mai ingannato, certe cose al momento mi erano difficile capire ma man mano riflettendo ho scoperto io stesso che è verità.
Diciamo innanzitutto che la verità non la si potrebbe nemmeno descrivere, tanto che è immensa e in continnuo cambiamento rispetto al nostro sapere, con più la persona conosce la verità che è dalla legge della natura, poi non è finita li perché si va poi oltre che ora per noi non lo può essere comprensibile.
Ma ricorda che i maestri illuminati scendono col corpo come noi e solo per insegnare la strada per poter raggiungere l'illuminazione. (Ma se la persona non è pronta, non c'è nulla da fare). Ti faccio un'altro esempio:
ammettiamo che qui sulla terra ci siano cinque illuminati, e quale è più adatto a te, certamente non saranno tutti alla pari per te ma ne troverai uno che è più vicino alle tue qualità che tu hai già maturato spiritualmente durante le altre incarnazioni.
Non è difficile trovare un vero maestro, io fino da piccolo ho sempre cercato di capire la verità, ai momenti ci andavo in chiesa e volevo tutti i costi capire il vero e se quei determinati sacerdoti dichiararono il vero, mi facevo poi una riflessione ma ho sempre lottato per questo, fino che un giorno all'età adulta ho trovato quello che da sempre e inconsciamente ma sempre volevo ottenere, ora ho capito che la società, le religioni, i genitori (la maggioranza), quando parlano di doveri di spirito, pure i preti, ma quasi tutti loro ne sono convinti di quello che dicono, ma con le mie esperienze fatte e poi ho trovato le mie prove che si riesce a trovare quello che è solo dentro di noi, dentro di noi c'è l'universo, noi ne facciamo parte e siamo parte di questo universo, solo che ci siamo staccati per il semplice fatto che abbiamo diviso le cose, es. ci siamo identificati col corpo che portiamo, e sempre di più ci sentivamo corpo e basta e abbiamo ragionato nel modo che una volta che lasciamo il corpo, noi siamo spenti, mentre il nostro essere è sempre la è sempre quello, ecco che gli illuminati diventano tutt'uno, appunto perchè sono riusciti a mettere assieme quelle parti abbandonate, anche da millenni di anni, ma ogni diversi anni ecco che una persona si illumina, (ma non confondere con gli illuminati che si trovano dei scritti e vengono dichiarati illuminati, es. il politico, avendo quel potere, a volte gli danno il nome illuminato, o alcuni personaggi famosi hanno quel nome), ma non hanno nulla a che fare degli illuminati che io sto accennando.
Tu dici che non si può fidare da nessuno, può essere così ma se tu fai il tuo cammino dentro di te, un bel giorno troverai te stesso ad avvicinarti ad una sicurezza che hai sempre voluto avere e la otterrai.
Apri il mio blog che lo gestisco per il mio maestro spirituale Shiva:
http://www.56891.splinder.com/
Li all'inizio trovi le parole perfette del mio maestro spirituale Shiva, e te le descrivo:
OGNI UOMO E' RESPONSABILE DELLE SUE AZIONI ANCHE SE NON FA CHE OBBEDIRE AGLI ORDINI DATI SOTTO QUALUNQUE FORMA, NON OBBEDITE AD ALCUN ORDINE QUALUNQUE SIA LA PERSONA CHE L'HA EMESSO, SE QUESTO ORDINE E' CONTRARIO ALLA VOSTRA COSCIENZA.
QUESTO E' IL VERBO DATO PER GLI UOMINI.

Praticamente se tu non condividi una cosa è giusto che non l'accetti, e anche se ti è detta da un illuminato, solo tu sei l'artefice, e se un domani ancora quella parola che hai abbandonato ma ti colpisce, basta che segui il tuo cuore e la tua coscienza che non ti ingannerai mai.