Rispondi a: Uscire da matrix

Home Forum PIANETA TERRA Uscire da matrix Rispondi a: Uscire da matrix

#93642

civile
Partecipante

Padroni di noi stessi

Quanti di noi sognano ad occhi aperti?…
Parliamoci chiaro, tutti noi pensiamo di essere svegli, tutti noi pensiamo di dirigere l'orchestra dei nostri pensieri, ma in realtà viviamo dentro una bolla di vetro, dentro questa bolla di vetro ci sono le nostre convinzioni, il nostro personale modo di vedere il mondo e una grande quantità di immondizia culturale e morale che ci rende quasi ciechi.
Hanno impostato la nostra mente razionale sin dalla nascita con una morale, un ricco vocabolario di definizioni e un ipotetica concezione della realtà. In parole povere siamo stati creati su misura per questo sistema, siamo stati generati in serie.
Siamo dei ripetitori inconsci di leggi e definizioni generate da altri, non usiamo minimamente l'emisfero destro del cervello, usiamo il sinistro, ripetiamo, ripetiamo, ripetiamo.
Ad un certo punto, per via di una malattia, una depressione o semplicemente per un evento che ci ha scosso profondamente, cominciamo a vedere oltre la bolla, cerchiamo di rompere gli schemi mentali impostati dalla nascita, apriamo le ali per prendere il volo della comprensione.
Quando si intuisce la realtà, o almeno la giusta via del capire, ci cade il mondo addosso, esso non era altro che un illusione, noi eravamo spenti. Accesa la luce, lo spettatore può finalmente vedere che succede dentro di sé, vede che in realtà dentro di sé vi é una legione intera, tutti hanno qualcosa da dire, tutti ti hanno scritto sin da piccolo. Diventare spettatori di se stessi non significa scindersi in due, ma semplicemente di diventare il supervisore di te stesso e della legione, che perderà sempre di più potere nei tuoi confronti grazie alla tua intuizione del reale, alla tua comprensione profonda.
Comincerai a vedere che le tue azioni infondo erano delle semplici reazioni, che ti basavi su concetti che non stanno in cielo né in terra, tutto riprende forma e si ritorna alla fonte, la grande sapienza del vero che stà nel cuore.
Molti saggi antichi hanno scritto per noi delle guide, dei manuali che ci riportassero nella realtà, essere presenti, essere spettatori di se stessi, non essere vittima delle reazioni inconscie, compiere azioni non reazioni.
Il sistema per essere ben governato ha bisogno di dormienti, altrimenti un sistema di bugie non può stare in piedi senza le stampelle dell'ignoranza, noi siamo le stampelle, teniamo in piedi un sistema di pensiero erroneo rimanendo in uno stato di semi incoscienza.
Risvegliarsi e diventare partecipi di noi stessi significa avere una arma di difesa da chi ti vuole rendere schiavo di una realtà imposta a scopo di lucro, devono dettarti cosa e cosa non devi fare,cosa devi comprare, cosa devi amare e cosa é indispensabile e cosa non lo é.
Dettano in te cos'é la felicità e come si raggiunge, in ogni modo e con ogni mezzo essi vogliono renderti dipendente, rompiamo il vetro della bolla, respiriamo l'aria pura del essere qui e ora, diventiamo spettatori di noi stessi, usciamo dall'illusione.