Rispondi a: scie chimiche

Home Forum PIANETA TERRA scie chimiche Rispondi a: scie chimiche

#93764
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1367833031=giorgi]

In questo contesto verrà esposta l’incredibile anomalia rappresentata dal MUOS  (Mobile User Observation System) di Niscemi: una base militare americana (non NATO) impiantata al centro della Sicilia, senza che di questo fosse mai stato investito il Parlamento italiano, con autorizzazioni raffazzonate e in realtà illegali da parte della Regione Sicilia, in pieno disprezzo delle norme di sicurezza per le popolazioni. E si potrebbe continuare con l’elenco delle violazioni di ogni norma democratica e di sicurezza. .
Il nuovo governo siciliano, dopo il sorgere di una grande movimento di protesta, ha bloccato i lavori di in corso nella base (un’area  gigantesca, equivalente a quella di un vasto aeroporto) che sono connessi con l’istituzione di un  sistema mondiale di rilevazioni, controllo, guida di “oggetti mobili”, che connette altre quattro basi analoghe, in diversi continenti, collegate con un sistema di satelliti geostazionari che coprono l’intero pianeta.  
Ma studi  effettuati da un gruppo di ricercatori del Politecnico di Torino collegano la costruzione di quattro nuove parabole mobili – insieme alle oltre 40 antenne di varie dimensioni e funzioni – con l’ipotesi che il sistema MUOS sia di gran lunga più importante di una stazione di rilevazione, controllo e guida (per esempio dei droni, aerei senza pilota a bordo, guidati a distanza), ma implichi l’uso di armi di aggressione di nuovo tipo, incluse armi spaziali volte ad “accecare” i sistemi di rilevazione avversari.
Nessuno naturalmente s’illude che il Parlamento Europeo avvii un’indagine che comporti il di svelamento di segreti militari di questa portata. Ma le questioni della sicurezza delle popolazioni (quelle derivanti dal controllo delle irrorazioni,  impropriamente definite “scie chimiche”; quelle derivanti dal bombardamento elettronico cui sono sottoposte le persone in un raggio di trenta chilometri dalla base; come quelle derivanti dalla possibilità di diventare bersagli primari in caso di conflitti militari) debbono essere rese di pubblico dominio. Il paragrafo T e U della citata risoluzione sul rapporto di Maj Britt Theorin indicavano l’obbligo di  ritornare al “principio di precauzione”. E le leggi europee obbligano al rispetto della salute delle persone. 
Per questa ragione tra gli oratori a Bruxelles vi sarà Antonio Mazzeo, il principale animatore della protesta contro il MUOS, insieme a una decina di esperti internazionali.  La sera di lunedì 8 aprile, alle ore 18:30,  verrà proiettato, sempre all’interno del Parlamento, il film “Why in the world they are spraying?”, diMichael  Murphy. Un documentario realizzato  per mostrare fino a che punto si sono spinti i tentativi (segreti) di alterare i sistemi climatici naturali, di modificare la chimica del suolo, di  influire sugli assetti geologici, di controllare l’approvvigionamento idrico di vaste aree del pianeta.  
In ogni caso diverrà più difficile, dopo questa iniziativa, negare l’evidenza.
http://terrarealtime.blogspot.it/2013/04/scie-chimiche-la-minaccia-che-viene-dal.html

[/quote1367833031]
Scusa Giorgi ma ho visto solo ora l'articolo che hai postato, e io invece ho aperto uno nuovo per questo delicato e spaventoso problema.


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.