Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#93853
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1347910114=Geppo_il_Folle]
[quote1347907779=Richard]
Comunque già da anni gli USA bloccano tecnologie e scoperte “pericolose per la sicurezza nazionale” http://www.fas.org/blog/secrecy/2010/10/invention_secrecy_2010.html
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6464.7

Quindi la lista del 1971 indica che i brevetti per i generatori fotovoltaici erano soggetti a revisione e possibile restrizione se con efficienza superiore al 20%. I sistemi di conversione dell'energia allo stesso modo erano soggetti a revisione e possibile restrizione se con efficienza di conversione “in eccesso del 70-80%”. Ci si potrebbe chiedere se davvero la rivelazione di tali tecnologie sarebbe ” dannosa per la sicurezza nazionale” o se la verità sarebbe più vicina all'opposto.
[/quote1347907779]

Verissimo!
Correggimi se sbaglio, io addirittura sapevo che al di sopra di un certa soglia di efficienza energetica i brevetti dei pannelli solari venivano automaticamente confiscati per le solite “ragioni di sicurezza nazionale”

I brevetti confiscati riguardanti energie alternative e Free Energy ammontano a molte migliaia.
Di moltissimi di essi non si sa assolutamente nulla ma di altri sono rimaste abbastanza informazioni per poterle replicare.

E questo mi porta ad un altro aspetto della vicenda che non riesco proprio a mandare giù.

Gli scenari possibili sono due:

1. Keshe arriva e salva il mondo.

2. ci rimbocchiamo tutti le maniche. Le persone che hanno le competenze e le capacità replicano, ricostruiscono, re-inventano ciò che abbiamo già prodotto.
Altre persone potrebbero collaborare in un modo diverso, anche solo portare la conoscenza di queste cose ad amici e parenti innescando un processo di divulgazione esponenziale sarebbe un grande aiuto.
Altri ancora, per esempio, particolarmente versate nella “visione remota” potrebbero andare a vedere nel passato come erano state progettate e costruite certe applicazioni.
Potremmo valorizzare quello che già abbiamo come per esempio l'E-Cat in cui credo moltissimo, i convertitori al plasma, la canapa quale fonte di energia etc..
Ognuno potrebbe collaborare col suo particolare talento o semplicemente concretizzando in azioni pratiche la propria buona volontà

La differenza tra i due scenari è enorme e non è questione di principio o di pedanteria o di vanità, orgoglio o che sia.

Nel primo caso abbiamo un “Messia Tecnologico” che viene a salvarci con tutte le conseguenze che da ciò possono derivare.

Nel secondo caso siamo noi, come specie, che collettivamente, mettendo a frutto tutti i nostri talenti e dedizione, usciamo dagli impicci e costruiamo un mondo migliore.

Nel primo caso deleghiamo.
Nel secondo caso agiamo.
[/quote1347910114]
chiunque riesca per primo a portare al mondo una nuova scienza e coscienza (a fianco dei concetti della tecnologia di keshe c'è una nuova consapevolezza della materia, dello spirito e dell'universo, guarda i video di haramein) non lo vedrei come messia
ha comunque lavorato sulla base della conoscenza sviluppata dall'umanità, sia nella linea “ufficiale” che “alternativa”
Non siamo scollegati, l'informazione è in continuo scambio nell'universo, nulla è isolato dal resto, tantomento le nostre coscienze

Anche la fisica derivante dalla tecnologia di Rossi, più semplice non significa meno evoluto, la tecnologia piu evoluta è piu semplice e stabile, sembra magia…può rivoluzionare il mondo.
Noi stiamo gia contribuendo dal momento in cui ci interessiamo del futuro in senso comune, di gruppo.
Ognuno utilizzerà le proprie possibilita e capacità nei momenti dovuti e adatti. Non per nulla Keshe piuttosto che Haramein, stanno condividendo in rete.

Chiaramente contano i fatti…cerco di essere ottimista nei confronti di Keshe..