Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#94311
camillo
camillo
Partecipante

21-12-2012
00:41

L'apertura del grande portale. 21-12-12

Come già detto l'improvvisa (almeno per me) comparsa sulla scena di Keshe, mi ha completamente spiazzato. Anni di attesa, di preparazione e al momento buono… devo correre per prendere il treno.
SE, ripeto SE, ho visto giusto basandomi su una valutazione che voi definireste astratta, priva delle verifiche sacrosante, obbligatorie nel metodo scientifico che appartiene al mio essere un fisico, ebbene se Keshe è colui che è stato scelto per il passaggio, allora cari ragazzi c'è da stare allegri ma anche da tremare di paura.

Chiamerò questo evento “apertura del grande portale”, la definizione non è mia.
L'apertura del grande portale porta con se molte conseguenze:

1) Energia gratis, con tutte le sue implicazioni. Cibo, casa, assistenza sanitaria, istruzione e mezzi di trasporto possibile per tutti. Questo accade solo se i governanti ed ogni uomo si rimbocca le mani e dà il suo prezioso contributo con il massimo dell'amore che gli è possibile esprimere.

2) Rompe l'isolamento del pianeta, mantenuto a volte anche forzosamente. Tale isolamento è stato fatto e mantenuto, NON per un atto ostile, ma per permettere l'evoluzione del pianeta in modo autonomo. Ogni pianeta, inteso nella sua totalità di esseri viventi, è una libera espressione della creatività. Ognuno ha una sua caratteristica peculiare, se non ci fosse stato l'isolamento, il contatto con le altre superciviltà renderebbe il mondo una fotocopia di qualcos'altro. Il che, dal punto di vista evolutivo, non ha alcun senso. La libertà e la creatività sono strettamente legate. Ora l'isolamento cessa, i viaggi interstellari diventano possibili e, in contemporanea, c'è l'incontro con altre civiltà.

3) La tecnologia che sta dietro è piuttosto semplice, essa svela i segreti della natura nel profondo. In tal modo apparirà chiaro la correlazione tra creato e creatore, tra materia e mente creatrice. Non ci sarà bisogno di fede, di intermediari, ma tutto diventerà EVIDENTE ed incontestabile.

4) La semplicità della tecnologia, unita alla sua tremenda efficacia, espone l'intero pianeta ad un rischio MORTALE. E' necessario pertanto che ci sia una preparazione ed un aiuto esterno.

5) Ogni apertura del grande portale è sotto certi aspetti unica ed imprevedibile. Anche se, a grandi linee, le procedure messe in atto si assomigliano. Dietro di essa operano esseri che sono specializzati, lo hanno fatto già in milioni di pianeti, quindi dovremmo essere in buone mani. Comunque persiste sempre la possibilità di sbagliare. Con la perdita… del pianeta.

Per poter superare indenne questo meraviglioso cambiamento, l'umanità non ha scelta, DEVE superare il suo egoismo.
Prima di criticare l'egoismo, sappiate che esso è stata la vostra forza motrice.
Sopravvivi! Era il comando a cui tutti siamo stati assoggettati.
L'egoismo è stata la nostra mamma, ma ora arriva il momento di abbandonare questo genitore ormai diventato scomodo ed invadente. Il simbolo esemplificativo dell'egoismo è il denaro.

Il denaro originariamente era un punto di riferimento del baratto. Invece di portare al mercato una merce ingombrante per scambiarla con altra merce, si portava qualcosa di comodo ma equivalente. All'inizio si usava oro o altri metalli preziosi.
Oggi il denaro è creato artificialmente dai grandi poteri finanziari. Da anni non c'è più l'equivalenza merce=denaro. Chi era in posizione di comando, ha cercato di trarre vantaggi da questo sistema, ha applicato in questo modo il suo egoismo.
E' costui peggiore degli altri? No! Per niente. L'egoismo regna in tutte le sfere sociali, si evidenzia soltanto quando le condizioni lo permettono.

Cari ragazzi alzi la mano chi di noi, se fosse eletto deputato, avrebbe la forza per combattere e fare una legge che ridimensioni i privilegi? Conoscendo l'uomo, vedo un mare di mani alzate, io.. io sarei migliore, dicono.
Per alcuni è sicuramente vero ma per i più è l'eterna menzogna che racconta a se stesso… non ci conosciamo, e siamo presuntuosi. Crediamo di essere ciò che non siamo.
Può a ragione essere sicuro di NON essere ladro, solo colui che, pur potendo appropriarsi di grandissime quantità di denaro, avendo inoltre la matematica certezza che nessuno lo scoprirebbe, decidesse di NON TOCCARE UN EURO.
Nel momento dell'apertura del grande portale, in genere il sistema finanziario è in crisi. A volte forze esterne operano per ottenerne la destabilizzazione. Ciò, non vien fatto in modo scorretto, ma semplicemente facendo sì che le incongruenze contenute nel sistema stesso risultino evidenti macroscopicamente.

Ciao
Che la nuova era vi porti felicità, pace, e benessere.