Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#94374
camillo
camillo
Partecipante

Cerco qui di dare un chiarimento alla questione dei miei rapporti con Keshe.
Ho parlato per telefono, con un traduttore, un paio d'ore.
Io ho le mie “percezioni” derivate da:
– un miscuglio di osservazioni oggettive,
– “segni” del destino(occorre aver perso molta importanza personale per leggerli correttamente, altrimenti vedi ciò che desideri vedere),
– e “sensazioni interiori” (O.K. non sono scientifiche lo so, comunque non per questo chiudo il mio cuore).
Keshe è stato uno dei pochissimi personaggi di grande cultura, che ha ascoltato con pazienza il mio resoconto sulla sparizione degli oggetti, o il loro cambiamento. Keshe anzi dimostrava di sapere in merito molto più di me. Mi ha fatto alcune domande specifiche e mi ha dato la soluzione del perchè a certi individui si sviluppino queste possibilità mentre in altri no.
Mi ha parlato di “esseri doppi” (o anche di più) coesistenti entro un individuo. Ho valutato la risposta in base a ciò che avevo sperimentato in 40 anni.
Moltissime cose quadravano, come poteva sapere, come…
Ora non è il momento di approfondire questo discorso, mancano le basi comuni, abbiate pazienza.

E' chiaro che a quel punto mi sono messo al suo servizio, la mia sensazione diceva sei a casa… stai tornando…

Tuttavia avevo ancora i miei dubbi, in fin dei conti a prove materiali tangibili, stiamo a zero.
Ma gli indizzi invece sono tanti, forti, troppi, poi quella inaspettata conoscenza del lato esoterico aggiungeva un altro pesante indizio.

Quella sra, “coincidenza” vuole che Keshe pubblichi un discorso chiarissimo. In pratica ha detto io sono venuto per aprire il grande portale.
Riporto il discorso così come l'ho scritto nell'altro forum.

Dopo 40 anni di attesa, finalmente il tempo è arrivato. Ora ne sono certo.
Sono stato addestrato per aiutare chi opererà l'apertura del “grande portale” che detto in breve consiste nel passaggio dalla barbarie egoistica verso la superciviltà altruistica (prima il bisogno dell'altro… tutto per gli altri)
Dobbiamo rimboccarci le maniche e garantire a tutti un minimo decoroso, tutti debbono avere una Casa, Cibo, Istruzione, salute, nella Libertà, Giustizia, Efficienza. Sarà un momento bellissimo, un operare in armonia con dedizione totale al nuovo grande cambiamento.
QUESTA E' LA MAGIA DEL 21-12-2012
Aspettavano una fine? Hanno avuto un inizio. Io, sapendo cosa ci aspetta, non sto nella pelle… beh credo che traspaia.

Confesso che in un primo tempo ero sceso in campo in questo Forum perchè credevo che fosse la tecnologia LENR a portare la prima rivoluzione, in tal caso sarebbe avvenuta con un metodo soft lungo e poco traumatico. Poi sarebbe arrivato l'apertura del grande portale. Ma io, con i miei 67 anni non l'avrei vista.

Invece inaspettatamente, mi ha colto di sorpresa Keshe, io sono cosciente che le prove stanno a ZERO ma vedo la tecnologia e le sue basi. E' lei, è l'aratro che scaverà il solco e sconvolgerà la terra dura ed inaridita, come il cuore degli uomini. Dov'è la compassione? dove il rispetto? dove l'amore? Sono morti?
No sono solo sepolti, affossati da un egoismo simboleggiato dal DESIDERIO DI POSSEDERE, con il motto imperante ARRAFFI CHI PUO'.

Ecco un aspetto di Keshe che mi trascina, ora sono convinto di aver percepito giusto, occorre usare il cuore. Grande!

Traduzione automatica da:
the Keshe Foundation Forum • View topic – What do you want to say? Extraterrestrial civilisation?
Ecco cosa dice Keshe, leggete bene ormai dovreste capire.

Se si comprende l'essenza della creazione, il nostro modo di fare, allora si capisce che la vita e l'intelligenza non è l'esclusività del pianeta blu in questo universo. Anche ci sono diversi livelli di vita su questo pianeta che non sono visibili per l'uomo , in quanto l'uomo ha una gamma limitata di strumenti di rilevazione, che sono semplici e primitive, come i suoi occhi e il suo tatto.
La vita prende forma e la forma in diverse combinazioni di forza Magravs (campi magneticogravitazionale “vibrazione” che caratterizza ogni cosa in maniera univoca come il DNA) E' nella zuppa di Magravs dell'universo che si possono cogliere le catene di aminoacidi, le stesse dell'essere umano, i inquella zuppa possono essere creati e mantenuti, poi sviluppano la vita e l'intelligenza in tutto l'universo.
Gli uomini non sono le uniche creature dell'universo. Gli uomini sono da qualche parte in fondo alla scala universale di intelligenza e di gestione per sostenere la vita nella struttura complessiva famiglia universale. L'uomo ha una durata di vita molto breve rispetto agli altri nell'universo come egli dipende dalla sua fisicità della sua struttura corpo attuale.

Quando, l'uomo capirà che può vivere senza il bisogno di fisicità come gli altri nell'universo, allora l'uomo entra in una nuova dimensione di progresso che non è evidente per lui in questo momento. Questo è il punto, in cui l'uomo non ha bisogno di dipendere da suoi polmoni e il sistema digestione per assorbire le Magravs dell'universo per sostenere l'esistenza di Magravs del suo amminoacido per sostenere la vita, ma usa le Magravs nel livello dei Magravs elementari per prendere da lì ciò che gli serve. Ci sono alcuni negli universi che hanno raggiunto questa posizione e la loro conoscenza, in una forma esemplificata, si trasmette all'uomo attraverso i profeti di Dio, servono all'uomo per progredire nel suo percorso di evoluzione fino a raggiungere la loro posizione.

La razza umana non si è evoluta in intelligenza sufficiente per capire la struttura che l'uomo è parte di una comunità universale e non isolato villaggio della terra. La struttura vita presente sulla terra è nulla in confronto alla vera vita universale. Gli uomini sono deboli, deboli, animali selvatici, ma alcuni con un cuore buono e intenzioni. L'universo opera principalmente sulla forza della volontà e non attraverso la fisicità della materia. Questa è la maturità del tempo e l'uomo ha una lunga strada da percorrere prima di raggiungere la maturità finale e ha bisogno di una guida per essere un soggetto perfetto nella comunità universale.

… L'uomo non è solo nell'universo e non è mai stato, ma è stato permesso di scegliere il suo percorso di crescita e maturazione, ma in qualche modo ha preso la strada sbagliata in questo processo, è diventato dipendente da materia per la sua esistenza, piuttosto che dai campi energetici della materia.
Gli uomini sono come mousse nella scatola dell'universo, che sono stati osservati da altre vite intelligenti dell'universo per vedere come queste creature si accendono fino a “essere”.

L'uomo non è riuscito ben equilibrato, combatte per niente, lui fa stupri e saccheggi per niente, sia come individuo, come gruppo o nazione. Ai gioni nostri continua, come ha fatto fin dall'inizio della sua creazione, con la differenza che al presente indossa un luc più colorato e utilizza modi più ingannevoli e parole sofisticate…. si definisce con la parola nuova di 'civile' a difesa per le scorrettezze stessi suoi antenati. Se questa è la civiltà, che si adopera per rendere pi efficaci strumenti di distruzione per uccidere più di un uomo. I leader attuali di chi consente questo falso progresso, non sono altro che lupi selvaggi della terra con i vestiti di agnello. Questi uomini di concezione materialistica porteranno l'uomo indietro di secoli, rispettivo all'obbiettivo prefissato di raggiungere la pace e l' unità universale.

Nella comunità universale, che sto cercando di portare l'uomo fino alla, abbiamo pace, conforto e di rispetto. È qui che ogni entità ha rispetto per l'altro e la pace è il fiore all'occhiello per ogni azione.
A volte penso di aver troppo peso da portare, è dura portare l'uomo attraverso questa transizione.
(ndr. :Cavolo! sta parlando dell'apertura del “grande portale” chiaramente senza sotterfugi)
Così il corpo dell'uomo è una struttura debole, e nel mio tempo e la mia vita si vedrà che l'uomo passa attraverso questa fase di transizione (ndr: Si! Si! sta proprio descrivendo il grande portale. Magnifico, incredibile, ci siamo) e forse tutti vedranno la famiglia più grande dell'universo e sicuramente l'uomo sarà accolto a braccia aperte, come un nuovo nato è dai suoi genitori al momento della sua nascita sulla terra.

Siamo in attesa per la maturità di un uomo e nientaltro, molto simile a un padre in attesa che il suo bambino piccolo cresca …a volte è facile e a volte è doloroso, ma nel complesso il padre vede la maturità di suo figlio, e siamo in attesa di quel giorno che l'uomo matura come l'insieme che possa prendere il suo giusto posto nel consiglio di comunità universale.

Siamo pazienti e avere il tempo di vedere in questo processo e il percorso che abbiamo fatto in precedenza in altre parti degli universi. Beati quei anime che ascoltano il messaggio vero e non quella terrena.
MT Keshe

E' il giorno più emozionante di tutta la mia vita. So che ci sarà battaglia, chi possiede lotterà, chi ha posizioni di potere le difenderà, ma sarà tutto inutile; c'è un rullo compressore in arrivo cari amici egoisti; c'è un'armata invincibile che si sta per attivare, sono gli uomini di buona volontà. I tranquilli, i pacifici, gli altruisti, gli amanti dell'amore, saranno risvegliati dal profumo del cambiamento, i segni sono tanti e sempre più vicini e chiari. Prima saranno pochi e insicuri i risvegliati, ma poi come valanga inarrestabile spazzeranno via le resistenze, che il regno dell'egoismo aveva creato.