Rispondi a: Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation Rispondi a: Keshe Foundation

#94914
camillo
camillo
Partecipante

Grazie orkid,
su questo punto avevo già discusso molto in altro forum.
Va detto che occorre analizzare milioni e milioni di dati considerare lo scarto in un ampio contesto.
Quella università d'altronde è proprio specializzata nel campo statistico. Le informazioni pertanto appaiono interessanti.
Essi dicono:
Riluttanti ai facili entusiasmi, li considerano ufficialmente “degni di considerazione” ma per chi ha occhi per vedere, sono in realtà semplicemente stupefacenti, da farci sobbalzare sulla sedia: la Princeton University ha dimostrato scientificamente che la Coscienza Globale esiste davvero, non è soltanto fuffa new-age e che la Noosfera – cioè la mente umana collettiva – influenza in qualche modo anche gli elaboratori informatici.

Quanto più “assurdi” invece appaiono certi comportamenti dei colleghi “benpensanti” CICAP in testa, c'è appena stato un articolo su il giornale “Repubblica” in cui 4 sedicenti scienziati indipendenti usano l'arma della derisione per screditare eventuali finanziamenti o interessamenti su fusione fredda piezzo-fusione, Keshe, ecc.
Quanto sono ipocriti!!
Si dicono stufi e stupefatti dei finanziamenti in questi campi “ridicoli”. Intanto per cominciare di finanziamenti su questo campo ce ne sono di ben pochi o pochissimi, veramente briciole. Ricordo che per la fusione a caldo ITER siamo già a 13 miliardi e.. forse avremo barlumi nel 2019 Eh…cosa facciamo…? Aggiungiamo li altri miliardi? e non spendiamo qualche migliaio di euro per queste promettenti ricerche?

Ma questi signori credono che il nuovo si trovi approfondendo il vecchio?
Ah dimenticavo… loro dicono che non c'è niente.
Mi sembra strano che lo dicano, infatti se fossero rigorosamente scientifici dovrebbero dimostrare che L'E-CAT da 1 MW non sia in vendita. (E sì cari signori anche voi dovete motivare e dimostrare le vostre affermazioni, anche per voi vale il metodo scientifico, se dite che non è in vendita dovete dimostrarlo altrimenti siete come i ciarlatani che sparano a caso)
Ma questi signori hanno provato ad acquistarlo?
Sì sono informati? Ci sono molte agenzie che lo vendono. Io ci sono stato coinvolto personalmente e un minimo di informazioni in più le ho.

Questi signori SPARANO A CASO LE CAVOLATE. Altro che scientifici indipendenti!
Che differenza ciè tra loro e l'uomo della strada? Quest'ultimo non capendo nulla dice: “non vedo nulla in commercio e quindi non c'è nulla.”

Le motivazioni per cui al momento non si “vede” nulla possono essere tante, ci sono di mezzo altre considerazioni, quali la difesa della scoperta, il costo notevole dell'apparato (un milioone di dollari), il fatto che la temperatura sia solo di 100°, il voler far uscire tutto in un colpo solo, e solo dopo dopo che si ha già ottenuto un vantaggio economico e conoscitivo…

Da un sedicente scienziato ci si aspetta di più almeno che verifichi, che abbia sperimentato su quello che non può capire perché e fuori dal conosciuto, altrimenti dove sta il suo prestigio?

Entro l'anno MOLTO probabilmente ne vedremo delle belle. Come sempre accade, per un bel po' non c'è niente di concreto poi improvvisamente compaiono molte varianti della stessa scoperta.

Parlo dell’E-CAT di Rossi in particolare seguito dalla Defkalion, Piantelli e &
Piuttosto c'è da dire che tutte le tecnologie di fusione fredda hanno il difetto che… NON ABBIAMO CAPITO BENE COSA SUCCEDE.
Succede! e tant'è!
La fisica classica… fa acqua lì. Tutti quelli che azzardano strane teorie con trasmutazioni si beccano la giusta critica dell'ufficialità.

Ribadisco per me la spiegazione si trova nella teoria dei plasmi di keshe e nella nuova fisica multidimensionale.
A conferma di ciò, recentemente A. Rossi ha ribadito un fenomeno che già aveva rilevato, ma in misura minore. La reazione che avviene nell'E-Cat ad alta temperatura (hot-cat) stranamente PRODUCE ELETTRICITA' DIRETTAMENTE! Questo è in perfetto accordo con la faccenda dei plasmi, Keshe sostiene che è possibile fare generatori di corrente direttamente con il reattore al plasma.